Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Il forum sulla caccia e sulla cinofilia (http://www.ilbraccoitaliano.net/forum/index.php)
-   Il ritrovo del cacciatore (http://www.ilbraccoitaliano.net/forum/forumdisplay.php?f=7)
-   -   Il nostro Patrono (http://www.ilbraccoitaliano.net/forum/showthread.php?t=67583)

cero 03-11-17 03:40 PM

Il nostro Patrono
 
https://uploads.tapatalk-cdn.com/201...ca7333efef.jpg

PAOLOPIERO 03-11-17 03:42 PM

[emoji106]
Ciao
Paolo

Alessandro il cacciatore 03-11-17 03:59 PM

[okk]

Maury 03-11-17 04:03 PM

..... e che ci protegga sempre.
Maurizio.

michele2 03-11-17 04:22 PM

[okk]

cero 03-11-17 04:32 PM

S. UBERTO, PATRONO DEI CACCIATORI


S. Uberto Visse in Belgio nel 700 d. C., patrono dei cacciatori, figlio di Bertrando di Aquitania fondatore della città di Liegi in Belgio è sepolto nel cimitero di Andain nelle Ardenne, viene venerato dai cacciatori il 3 novembre (il giorno in cui il suo corpo incorrotto veniva portato con grande onore sotto l’altare della Chiesa dei Santi Apostoli, a Liegi).S. Uberto è colui che protegge il cacciatore dagli incidenti di caccia e dalle belve feroci assicurandogli al contempo un grande raccolto. La storia narra che Uberto un venerdì santo era andato a caccia, invece di andare a Messa per dare gloria a Gesù Cristo,che proprio un venerdì santo aveva sacrificato la sua vita sulla Croce per salvare gli uomini dall'inferno e dal giudizio di condanna di Dio. Cercava la preda più ambita dai cacciatori: un bel cervo maschio. Giunto in una radura vide proprio ciò che cercava. Uno splendido cervo maschio adulto, con un meraviglioso palco di corna. Anziché fuggire il cervo si girò e lo fissò negli occhi. Mentre Uberto lo guardava, stupito, vide apparire tra le corna del cervo una luce, che prese forma di una Croce luminosa. Nella sua mente udì queste parole: "Uberto, se non ti converti e non torni da Dio, andrai all'inferno". Il giovane, che era cresciuto in una famiglia cristiana e che viveva in un popolo dove tutti avevano un minimo di religiosità, capì subito e bene quell'avvertimento. Tornò subito in città, lasciò il cavallo e si incamminò verso la cattedrale. Quando fu vecchio, ancora ricordava bene quell'episodio della sua gioventù e nel raccontarlo, gli occhi si facevano umidi di lacrime, mentre il suo cuore si riempiva di gratitudine e di amore per Dio che lo aveva salvato.

Generale Lee 03-11-17 04:42 PM

Grazie e altrettanto

Inviato dal mio LENNY3 utilizzando Tapatalk

beccacciaro 03-11-17 05:18 PM

Prima di tutto grazie al Generale che ci ha ricordato questa ricorrenza e poi è singolare che la storia sia identica a quella di San Eustachio (https://it.wikipedia.org/wiki/Eustachio_(martire) noto a Roma per una chiesa dove troneggiano teste di cervo sormontate da una croce e per un caffè omonimo buono assai.
Se leggete le parole trascritte da Cero e poi andate sul link che ho messo, vedrete come le due narrazioni si equivalgano a conferma di come certi miti mutano, ma non scompaiono.A parte tutto ciò auguri a tutti noi.

cicalone 03-11-17 05:19 PM

[brindisi]

Generale Lee 03-11-17 06:30 PM

Quote:

Originariamente inviata da beccacciaro (Messaggio 1275700)
Prima di tutto grazie al Generale che ci ha ricordato questa ricorrenza

Io? Perché cosa centro, se c'ero dormivo [:D][:D]


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 03:06 PM.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile

User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.