Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 13-03-16, 10:02 AM   #72
Sereremo
Guru del forum
 
Registrato dal: Dec 2011
ubicazione: Valcavallina
Messaggi: 1,143
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Non mi piace (Dati):
Non mi piace (Ricevuti):
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 65 Post(s)
predefinito

In effetti Gaetano ha centrato la questione; lo stacco netto rispetto alla produzione del comparto armiero più famoso al mondo nonostante la vicinanza e la possibilità di accedervi per recuperare pezzi da rifinire per assemblare la propria arma.... Che poi propria non è se non per il diverso nome del costruttore. Questa fu, e in ormai pochi casi continua a esserlo, la Romagna. Terra di armaioli che avevano voglia di dimostrare le proprie capacità ed esprimere una loro visione dell'arma per antonomasia....la doppietta.
Quindi piani lunghi 56mm, linea slanciata, assenza di viti ove possibile e tanta ricerca sul forme per snellire le linee. Tiratura magistrale delle canne e delle superfici, ramponatura a rifiuto d'olio. Un peccato portarla a caccia visto che fu usata la prima volta per una serie al percorso e poi, quando fu in mio possesso, sparai quattro cartucce a caccia. Molto bilancia e rinculo assente per un" arma che pesa......poi ve lo dico perché non ricordo.
Per finire, Mario Terzi nel vedere l'inglesina di Natale è restato a bocca aperta. E se ci rimane lui figuriamoci come sono rimasto io quando la vidi per la prima volta...
Ciao



Ultima modifica di Sereremo; 14-03-16 a 12:20 AM
Sereremo non è in linea   Rispondi quotando
Grazie lacopo giuseppe Ha ringraziato per questo post
Mi piace gaetano2007 Piace questo post