Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Caccia di selezione

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 22-08-19, 10:05 PM   #21
enrico.83
Guru del forum
 
L'avatar di enrico.83
 
Registrato dal: Dec 2014
ubicazione: Bologna
Messaggi: 1,252
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 166
Grazie (Ricevuti): 76
Mi piace (Dati): 1248
Mi piace (Ricevuti): 364
Non mi piace (Dati): 25
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 410 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Io invece sono dell'idea che la specializzazione oggi più che mai sia essenziale.
Non credo che una casa che fino a ieri abbia prodotto armi, possa produrre ottiche di qualità pari o addirittura superiore a chi le produce da sempre
E chi ha detto che le produce? ... le vende. Di certo, a parer mio, non le produce
Però magari è in grado di ricavarne comunque un markup e di fare numeri che il costruttore non riesce ....

---------- Messaggio inserito alle 10:05 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 09:54 PM ----------

Quote:
Originariamente inviata da Alessandro il cacciatore Visualizza il messaggio
Ti piacerebbe.

A Volterra, ad inizio del secolo scorso, gli anarchici applicarono codesto principio: misero una damigiana di vino in piazza, vi appesero un cartello che diceva che il prezzo al bicchiere lo stabilivano gli acquirenti stessi, che dovevano mettere il denaro in un piattino messo accanto alla damigiana.

La sera la damigiana era vuota, ed anche il piattino. Fine della utopia.
Ma se a Volterra mettessero 10 BMW GS 1200 Adv. appena immatricolate, chiavi sopra e piattino in terra ... a sera il piattino rimarrebbe sempre vuoto!
Ciò non toglie che tale moto sia da anni ai vertici delle vendite, con un listino indicativamente sopra ai 20.000€.

(Il prezzo lo fanno anche per me sempre gli acquirenti: se qualcosa ha successo commerciale, l'acquirente ha valutato positivamente il rapporto costi/benefici.)
enrico.83 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-19, 12:00 AM   #22
ALE
Guru del forum
 
L'avatar di ALE
 
Registrato dal: Sep 2008
ubicazione: sarzana SP
Messaggi: 2,379
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 63
Grazie (Ricevuti): 126
Mi piace (Dati): 46
Mi piace (Ricevuti): 635
Non mi piace (Dati): 3
Non mi piace (Ricevuti): 10
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 708 Post(s)
predefinito

credo che la sintesi del topic sia essenzialmente quella di evidenziare negativamente la proposta commerciale di blaser in merito alle sue ottiche.
Difatti il sito che ha recensito il binocolo ne ha demolito il valore e conseguentemente anche il prestigio del marchio.
Per un attento osservatore è giusto ritenere che blaser abbia toppato, non comprerà mai un blaser in luogo di Swarovski leica Steiner minox o serie prestigiose di Nikon.
A livello di mercati in cui è presente blaser magari avrà una logica tutta loro.
Vedremo....
Speriamo che il buon salimbeni di binomania lo testi in italiano...!
ALE non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Maurideep Piace questo post
Vecchio 23-08-19, 07:31 AM   #23
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,463
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 29
Grazie (Ricevuti): 225
Mi piace (Dati): 185
Mi piace (Ricevuti): 1483
Non mi piace (Dati): 25
Non mi piace (Ricevuti): 40
Menzionato: 10 Post(s)
Quotato: 2145 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da enrico.83 Visualizza il messaggio

(Il prezzo lo fanno anche per me sempre gli acquirenti: se qualcosa ha successo commerciale, l'acquirente ha valutato positivamente il rapporto costi/benefici.)
Il prezzo: In un regime di libero mercato il prezzo di una cosa o di un servizio e' il punto di incontro tra la domanda e l'offerta. Se volete godervi uno spettacolo gratuito e interessantissimo dal punto di vista economico andate al mercato dei cereali, del bestiame o della frutta.

Il successo commerciale: quello che dici tu.


Per quanto riguarda le ottiche della nota marca: è probabile che facciano costruire da chi lo sa fare bene degli oggetti con le loro specifiche. Essendo cacciatori e attenti alle necessità venatorie il loro contributo sarebbe certamente un fatto molto positivo. In altra discussione ho evidenziato i difetti per l'uso venatorio di un modello top di gamma della Zeiss, di cui mi sono dovuto liberare alla svelta per limitare i danni economici. Se il progettista fosse andato a caccia non lo avrebbe progettato in quel modo.
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)

Ultima modifica di Alessandro il cacciatore; 23-08-19 a 07:39 AM
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace enrico.83, Yed Piace questo post
Vecchio 23-08-19, 08:55 AM   #24
guli51
Utente abituale
 
L'avatar di guli51
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Trento
Messaggi: 582
Mi piace / Grazie
Menzionato: 2 Post(s)
Quotato: 318 Post(s)
predefinito Punto su Blaser

Ciao,
sono vecchio come un cucco, ma non ho mai disdegnato anche un po’ di tecnologia.
Quando vedo le foto di mio nipotino fatte con una fotocamera di un cell grande poco più di un chicco di riso, mi devo rassegnare e accettare che il nostro meraviglioso occhio è meno efficiente di un pezzettino di plastica made in Cina.
Nelle ottiche da puntamento la tecnologia digitale annienterà, (come è già accaduto nella fotografia) i nostri costosissimi e ingombranti cannocchiali.
I vari Burris, DS e quant’altro a mio avviso nascono già vecchi, il mercato sarà in continua e grande evoluzione. Non so quanti di noi usano termocamere di ultimissima generazione, anche lì il progresso corre a velocità incredibile.
Son convinto che aziende dinamiche tipo Blaser sapranno correre con la tecnologia e sinceramente vedo un po’ troppa indolenza nelle vecchie case storiche di ottiche.
Son certo che i miei nipoti andranno a caccia con ottiche piccolissime e molto più performanti dei bidoni da un kilo e mezzo che uso io.
Blaser ha dimostrato di saper correre e vendere più degli altri, Mauser, Sauer e molti altri sono morti. Non vorrei essere di male a augurio a Zeiss, Swaro, Leica … che, con il loro immobilismo, nel campo di ottiche di puntamento potrebbero fare la stessa fine.
Chi vivrà vedrà. Per ora devo dire brava Blaser, anche se per le parti meccaniche oltre a una K95 preferisco i vecchi marchi ….
Ciao
Guli51
guli51 non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Daniele von Cuneo Piace questo post
Vecchio 23-08-19, 02:00 PM   #25
carpen
Guru del forum
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: Lombardia
Messaggi: 2,310
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 108
Grazie (Ricevuti): 139
Mi piace (Dati): 645
Mi piace (Ricevuti): 806
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 5
Menzionato: 5 Post(s)
Quotato: 668 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da guli51 Visualizza il messaggio
Ciao,
sono vecchio come un cucco, ma non ho mai disdegnato anche un po’ di tecnologia.
Quando vedo le foto di mio nipotino fatte con una fotocamera di un cell grande poco più di un chicco di riso, mi devo rassegnare e accettare che il nostro meraviglioso occhio è meno efficiente di un pezzettino di plastica made in Cina.
Nelle ottiche da puntamento la tecnologia digitale annienterà, (come è già accaduto nella fotografia) i nostri costosissimi e ingombranti cannocchiali.
I vari Burris, DS e quant’altro a mio avviso nascono già vecchi, il mercato sarà in continua e grande evoluzione. Non so quanti di noi usano termocamere di ultimissima generazione, anche lì il progresso corre a velocità incredibile.
Son convinto che aziende dinamiche tipo Blaser sapranno correre con la tecnologia e sinceramente vedo un po’ troppa indolenza nelle vecchie case storiche di ottiche.
Son certo che i miei nipoti andranno a caccia con ottiche piccolissime e molto più performanti dei bidoni da un kilo e mezzo che uso io.
Blaser ha dimostrato di saper correre e vendere più degli altri, Mauser, Sauer e molti altri sono morti. Non vorrei essere di male a augurio a Zeiss, Swaro, Leica … che, con il loro immobilismo, nel campo di ottiche di puntamento potrebbero fare la stessa fine.
Chi vivrà vedrà. Per ora devo dire brava Blaser, anche se per le parti meccaniche oltre a una K95 preferisco i vecchi marchi ….
Ciao
Guli51





Dal punto di vista della tecnica, concordo con quello che dici, come cacciatore penso che dovremo limitare la tecnica nelle nostre armi, l'idea di cacciare con un computer che mi consente di spaccare il kiulo di una pulce a 1 km. mi deprime, fossi giovane comincerei a cacciare con l'arco, accetto la tecnologia che mi consente di non far soffrire l'animale a cui tiro, buona ottica, carabina di precisione, ecc, ma penso che dovremo autolimitarci per rispetto all'animale che cacciamo. Non mi sento di dar torto agli svizzeri che obbligano ad un calibro con la parabola di un tira sassi, forse sbagliano ma meglio così che esagerare in senso opposto.
Poi si certo la tecnologia avanza e prima o poi ci arriva in mano, è inevitabile, ma per me è deprimente, a caccia la tecnologia ammazza la poesia, Già mi deprime tirare ad un camoscio che ti ha visto e sta li fermo sulla corna a guardarti e non capisce che gli mollerò una leppa che lo ucciderà, che a volte pensi: scappa peerla salvati che ti sto sparando, poi si ti resta la soddisfazione del tiro, di aver preso l'animale, eh grazie tante, una capra contro un animale intelligente dotato di una tecnologia avanzatissima, a una distanza che la capra ritiene di assoluta sicurezza…

Dici che sono troppo vecchio, non è che mi sto rimbambendo? Mi ricordo da bambino, avevo una giacchetta di velluto e aveva dietro la cacciatora nessuno l'aveva così, (l'ho fatta durare finché sono riuscito a starci dentro) fregavo il coltellino da caccia a papà e me ne andavo per boschi, felice coma una pasqua, a mio modo cacciavo, ora esco con 7/8.000 euro di tecnologia in spalla e nello zaino, ma non riesco ad essere contento come allora.

carpen non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace trikuspide, enrico.83, teufel.35, Livia1968, Yed and 1 altri Piace questo post
Vecchio 23-08-19, 02:32 PM   #26
Sereremo
Guru del forum
 
Registrato dal: Dec 2011
ubicazione: Valcavallina
Messaggi: 1,346
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 35
Grazie (Ricevuti): 61
Mi piace (Dati): 169
Mi piace (Ricevuti): 200
Non mi piace (Dati): 3
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 150 Post(s)
predefinito

È una questione di punti di vista la tecnologia applicata al mondo venatorio. Tanti cacciatori si ostinano a dirmi che con i miei metodi antiquati (cane e campanaccio) la beccaccia la spari una volta su 5, rispetto ai cani con satellitari e beeper che ti indica immediatamente dove si trova il cane quando è in ferma. però a me continua a piacermi così e non mi curo se loro ne uccidono molte più di me in stagione e corrono per i monti la metà di me. Io e il mio cane ce le sudiamo...ma ci piace così (o almeno spero perché non me l’ha proprio detto chiaramente )
Per le ottiche devo dire che alcune zeiss, hensoldt, khales di 30-40 anni fa, a livello di flare e nitidezza fanno impallidire molte ottiche di nuova generazione.
Poi certo, all’imbrunire il punto illuminato dell’HT 3-12x56 ha il suo perché ....senza contare il peso rispetto al 2,5-10x52.
Sereremo non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace TNT, Yed Piace questo post
Non mi piace Bayliss Non gli piace questo post
Vecchio 23-08-19, 10:54 PM   #27
TNT
Utente abituale
 
Registrato dal: Dec 2010
ubicazione: Valtellina
Messaggi: 255
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 11
Mi piace (Dati): 23
Mi piace (Ricevuti): 19
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 22 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da guli51 Visualizza il messaggio
Nelle ottiche da puntamento la tecnologia digitale annienterà, (come è già accaduto nella fotografia) i nostri costosissimi e ingombranti cannocchiali.
Nella fotografia la tecnologia ha annientato la macchina analogica con il digitale ma se vuoi foto di qualità ci vogliono lenti di qualità e chi le fornisce sono sempre gli stessi

Quote:
Blaser ha dimostrato di saper correre e vendere più degli altri, Mauser, Sauer e molti altri sono morti. Non vorrei essere di male a augurio a Zeiss, Swaro, Leica … che, con il loro immobilismo, nel campo di ottiche di puntamento potrebbero fare la stessa fine.
Blaser di sicuro sa vendere e vendere anche bene, Mauser e Sauer, due marchi europei storici ad otturatore con chiusura classica anzi il primo è la chiusura per antonomasia, sue controllate le può tenere quasi ibernate, se vanno in rosso interviene (tanto con quello che si fa pagare le famose " due venature in più" con tutto il resto) sempre meglio che lasciarle in mano ad altri che magari potrebbero innovare.
Che Swaro, Zeiss e Leica possano fare la stessa fine lo vedo improbabile questi non fanno armi ma fanno un prodotto che Blaser non fa e non ha mai fatto, per farlo così bene bisogna correre ma correre per...anni e a meno di non comprare una di queste case e metterci il proprio nome, guardate Nikon leader nelle ottiche di fotografia che fa da sempre, sono anni che rincorre le prime tre ma ottiche di fascia alta nisba, comunque mai dire mai tutto è possibile.
Parere personale ovviamente


Poi appunto "Chi vivrà vedrà."

TNT non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-08-19, 12:57 AM   #28
louison
Guru del forum
 
Registrato dal: Jul 2012
ubicazione: LUGO DI VICENZA
Messaggi: 1,572
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 98
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 197
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 8
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 301 Post(s)
predefinito

[QUOTE=TNT;1349367...
Che Swaro, Zeiss e Leica ........................ guardate Nikon leader nelle ottiche di fotografia che fa da sempre, sono anni che rincorre le prime tre ma ottiche di fascia alta nisba .


Poi appunto "Chi vivrà vedrà .
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Ci si dimentica dei binocoli Nikon serie EDG .
louison non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-08-19, 09:24 AM   #29
enrico.83
Guru del forum
 
L'avatar di enrico.83
 
Registrato dal: Dec 2014
ubicazione: Bologna
Messaggi: 1,252
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 166
Grazie (Ricevuti): 76
Mi piace (Dati): 1248
Mi piace (Ricevuti): 364
Non mi piace (Dati): 25
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 410 Post(s)
predefinito

Il punto che a mio parere ha centrato Guli è l'intervento di una tecnologia non propriamente del settore, che lo va a stravolgere.
Un esempio esemplificativo per passare il concetto (lasciando da parte la legislazione venatoria): i soliti 3 hanno una luminosità al crepuscolo superiore alla concorrenza perché hanno una qualità ottica superiore; ma se un outsider (es. Canon? Nikon?) fornisce un intensificatore di luce elettronico integrato nel suo puntatore che supera di gran lunga i 3 soliti noti? Magari alla metà del prezzo?

È questo il rischio che corrono. E si, "chi vivrà vedrà"
enrico.83 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 26-08-19, 11:35 AM   #30
paolohunter
Moderatore caccia selezione
 
L'avatar di paolohunter
 
Registrato dal: Apr 2011
ubicazione: Romagna
Messaggi: 7,098
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 209
Mi piace (Dati): 14
Mi piace (Ricevuti): 860
Non mi piace (Dati): 4
Non mi piace (Ricevuti): 5
Menzionato: 7 Post(s)
Quotato: 1202 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da enrico.83 Visualizza il messaggio
Il punto che a mio parere ha centrato Guli è l'intervento di una tecnologia non propriamente del settore, che lo va a stravolgere.
Un esempio esemplificativo per passare il concetto (lasciando da parte la legislazione venatoria): i soliti 3 hanno una luminosità al crepuscolo superiore alla concorrenza perché hanno una qualità ottica superiore; ma se un outsider (es. Canon? Nikon?) fornisce un intensificatore di luce elettronico integrato nel suo puntatore che supera di gran lunga i 3 soliti noti? Magari alla metà del prezzo?

È questo il rischio che corrono. E si, "chi vivrà vedrà"
Consolati..... è già successo e sei ancora vivo

Ci sono in giro giocattoli (neppure cari) dove un occhio elettronico e una lente di media qualità batte 2 a 1 un'ottica premium ad 1/3 del costo.

L'unica (modestissima) difesa (in Italia, almeno.... e se dobbiamo "difenderci", cosa non scontata) è che abbiamo una normativa venatoria che non è giovanissima in generale ma è pura preistoria nel particolare.

La famigerata fonte luminosa (non sto a riportare il testo "esatto" per pigrizia, qualcuno potrà venirmi in soccorso ) ........ dopo un quarto di secolo, cosa accidenti è ?

Qualcuno dice "quando c'è una pila"..... ma così uccidiamo anche punti rossi e mirini classici ma con puntino illuminato.

Il "dirigere" una fonte luminosa per illuminare l'animale vale certamente per un illuminatore infrarosso (in questo ben poco diverso da una torcia classica)

Peccato che, la categoria immensamente più potente di tutte (sarà sorpassata solo dal drone armato dotato di tecnologia termica ), ovvero i termici, non illuminano proprio un bel nulla. Anzi..... più passivi di così non si può.

L'aspetto legale (fino a che un importatore/produttore non chiederà/pretenderà un chiarimento) appare il maggior vincolo al dilagare delle nuove tecnologie.

Conosco i termici (da visione) da molti anni, addirittura sono "istruttore" per i termici per impieghi industriali/civili. Mi sono però sorpreso tantissimo quando, per la prima volta, ho guardato dentro ad un visore da tiro da poche centinaia di euro. Era passata quell'ora tipica dopo il tramonto da una mezz'oretta, ho acceso lo strumento, convinto che avrei visto ben poco fino all'accensione dell'infrarosso.... ed invece vedevo (non da concorso fotografico..... ma cosa c'era lo distinguevo benissimo). Lancette riportate indietro di un'ora (come luce).

Molto presto avremo probabilmente strumenti integrati. Un termico inserito in un binocolo tradizionale in modo da integrare entrambe le visioni. Se qualcuno ha mai preso in mano un Pulsar Axion si è reso conto che è serve unicamente la volontà di fondere i due sistemi, le dimensioni non sono più un problema.


La tecnologia progredisce. Non riesco a decidere se è un bene o un male (vedo sempre elementi positivi e negativi). L'unica cosa del passato che rimpiango veramente sono delle piccole liquirizie che si compravano al mercato e che sono scomparse da decenni (il sostituto è un'altra cosa). Magari erano fatte con bitume e colla per topi ..... ma come erano buone
paolohunter non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
blaser, hai, toppato

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 06:01 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.