Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulle Armi e Caricamenti > Armi & Polveri

Avvisi


Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 07-03-20, 07:17 PM   #3091
Massi
Guru del forum
 
Registrato dal: Dec 2011
ubicazione: Terni
Messaggi: 1,496
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 83
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 233
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 9
Menzionato: 2 Post(s)
Quotato: 245 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da vecchioA300 Visualizza il messaggio
Tutte le polveri quando si passa ad un calibro minore si comportano come se fossero "più veloci" (penso per intasamento carica e boiling-room ma ci vogliono i più esperti....). I 6,45 con qul tipo di fori venivano prodotti proprio per la DN, e si comportavano come dei DF anche se comunque più deboli.
Non erano più deboli di DF erano piuttosto forti e la geometria dei fori era tale da dare una fiammata lunga e penetrante pro pio come un unifocale.
Il problema di quei 6,45 era quando venivano abbinati a polveri granulari che si insinuavano nei larghi fori vampa, che ne aumentava il potere innescante in modo estroso.
Saluti
Massi non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Roby62 Piace questo post

Vecchio 09-03-20, 01:55 PM   #3092
Dienne
Guru del forum
 
L'avatar di Dienne
 
Registrato dal: Sep 2011
ubicazione: genova
Messaggi: 1,238
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 26
Mi piace (Dati): 73
Mi piace (Ricevuti): 83
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 156 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da vecchioA300 Visualizza il messaggio
Tutte le polveri quando si passa ad un calibro minore si comportano come se fossero "più veloci" (penso per intasamento carica e boiling-room ma ci vogliono i più esperti....). I 6,45 con qul tipo di fori venivano prodotti proprio per la DN, e si comportavano come dei DF anche se comunque più deboli.
Infatti ho ancora 100 bossoli verdi pisello Fiocchi marcati DN con la classica lepre stilizzata di colore nero che possiedono questo tipo di innesco, sono in perfetto stato e quasi quasi penserei di utilizzarli non con la DN ma con altre polveri tipo S4 o Sipe.
Antonio
Dienne non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-03-20, 02:05 PM   #3093
G.G.
Moderatore Armi e Polveri
 
L'avatar di G.G.
 
Registrato dal: Jun 2006
ubicazione: BOLOGNA, Bologna, Emilia Romagna.
Messaggi: 10,014
Mi piace / Grazie
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 242 Post(s)
predefinito

La differenza tra inneschi viene non da uno solo ma da diversi punti fondamentali:

1) Temperatura vampa, in questo caso i vecchi inneschi al fulminato di Hg e Clorato di K avevano un superiore effetto di ignizione legato alla maggior temperatura della fiammata, quelli più recenti allo stifnato ed azotidrato di piombo hanno meno calore e compensano con altre doti.

2) Forma fiammata, condizionava l'accensione simultanea di polveri dure ed in alto dosaggio, il dardo di fuoco penetrava l'intera colonna del propellente la perforava e colpita la base della borra o il cartoncino o couvette, si rifletteva sulla polvere dalla parte opposta superiore.

3) Presenza nella miscela di granuli duri (vetro o carborundum) che diventano corpi incandescenti e penetranti nella massa della polvere.

4)Durata della fiammata, condizionata da vari "eccipienti" tra tutti il nitrato di bario ed il tetrazene.

5) Forza d'urto della fiammata, condizionata dalla presenza di esplosivi aggiuntivi ancora più forti dei detonanti in questo caso la pentrite, che infatti entra nella classe degli esplosivi dirompenti. Questo eccipiente come il tetrazene, è stato scoperto ed usato in primis dalla Olin, poi divenuto di uso diffuso.

Il vecchio 6,45 aveva un impulso di potenza stabilita uguale a 1,0, i primi unifocali deboli avevano potenza minima tra 1,2 e 1,4, il 6,45 trifocale Fiocchi era accreditato di potenza vicino a 1,4/1,5.
Gli unifocali medi ( Vis Nox, DFS 463 e 358, NOC Azzurro) erano tra 1,8 e 2,5.
Gli unifocali più forti (DFS 464 e 466 - Sinoxid VI - Noc Bianco - DFC Fiamma 356 Sur) arrivavano da 2,7 a 3,2.
La Fiocchi ha avuto per anni in produzione parallela il 6,45 3 fori "largo" (i tre foconi erano sulla corona del musetto dell'innesco) e quello "stretto" con i tre fori raccolti al centro del cono incavato che creava l'incudine.
Quest'ultimo a fiammata raccolta e lunga era destinato alle polveri più dure.
Se non ricordo male ne parlammo una decina di anni fa.

Cordialità
G.G.
__________________
Some people hear their own inner voices with great
clearness and they live by what they hear.
Such people become crazy, or they become legends.
G.G. non è in linea   Rispondi quotando
Grazie al-per, oreip Ha ringraziato per questo post
Mi piace Repirani, al-per, oreip, sergio53 Piace questo post
Vecchio 24-03-20, 06:36 PM   #3094
sergio53
Utente abituale
 
L'avatar di sergio53
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: BISCEGLIE
Messaggi: 485
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 20
Grazie (Ricevuti): 13
Mi piace (Dati): 66
Mi piace (Ricevuti): 53
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 98 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da G.G. Visualizza il messaggio
La differenza tra inneschi viene non da uno solo ma da diversi punti fondamentali:

1) Temperatura vampa, in questo caso i vecchi inneschi al fulminato di Hg e Clorato di K avevano un superiore effetto di ignizione legato alla maggior temperatura della fiammata, quelli più recenti allo stifnato ed azotidrato di piombo hanno meno calore e compensano con altre doti.

2) Forma fiammata, condizionava l'accensione simultanea di polveri dure ed in alto dosaggio, il dardo di fuoco penetrava l'intera colonna del propellente la perforava e colpita la base della borra o il cartoncino o couvette, si rifletteva sulla polvere dalla parte opposta superiore.

3) Presenza nella miscela di granuli duri (vetro o carborundum) che diventano corpi incandescenti e penetranti nella massa della polvere.

4)Durata della fiammata, condizionata da vari "eccipienti" tra tutti il nitrato di bario ed il tetrazene.

5) Forza d'urto della fiammata, condizionata dalla presenza di esplosivi aggiuntivi ancora più forti dei detonanti in questo caso la pentrite, che infatti entra nella classe degli esplosivi dirompenti. Questo eccipiente come il tetrazene, è stato scoperto ed usato in primis dalla Olin, poi divenuto di uso diffuso.

Il vecchio 6,45 aveva un impulso di potenza stabilita uguale a 1,0, i primi unifocali deboli avevano potenza minima tra 1,2 e 1,4, il 6,45 trifocale Fiocchi era accreditato di potenza vicino a 1,4/1,5.
Gli unifocali medi ( Vis Nox, DFS 463 e 358, NOC Azzurro) erano tra 1,8 e 2,5.
Gli unifocali più forti (DFS 464 e 466 - Sinoxid VI - Noc Bianco - DFC Fiamma 356 Sur) arrivavano da 2,7 a 3,2.
La Fiocchi ha avuto per anni in produzione parallela il 6,45 3 fori "largo" (i tre foconi erano sulla corona del musetto dell'innesco) e quello "stretto" con i tre fori raccolti al centro del cono incavato che creava l'incudine.
Quest'ultimo a fiammata raccolta e lunga era destinato alle polveri più dure.
Se non ricordo male ne parlammo una decina di anni fa.

Cordialità
G.G.





E' questo il motivo per cui in risposta ad una domanda di ricaricamento di vecche MB Tricolor con innesco Fianna debole (K5) suggeristi di allargare il foro con il traopano e sostituire solo l'innesco con un 686. Cosa che a me al momento sembrò incongruente trattandosi di inenschi di diversa potenza.
sergio53 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-03-20, 07:04 PM   #3095
Mavrik
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: Sep 2019
ubicazione: ascoli piceno
Messaggi: 22
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 0
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 3 Post(s)
predefinito

ciao a tutti,sono venuto in possesso di polvere DN " orbetello ",volendo caricarla su bossoli fiocchi cal.12 in cartone,fondello 16 ,guscione interno conico,innesco " forse da cambiare" fiamma, che componenti mi consigliate, da utilizzare per tirare hai colombacci.
Mavrik non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-03-20, 07:45 PM   #3096
al-per
Utente abituale
 
L'avatar di al-per
 
Registrato dal: Jul 2006
ubicazione: Mantignana (PG)
Messaggi: 565
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 19
Grazie (Ricevuti): 18
Mi piace (Dati): 29
Mi piace (Ricevuti): 55
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 53 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da G.G. Visualizza il messaggio
La differenza tra inneschi viene non da uno solo ma da diversi punti fondamentali:

1) Temperatura vampa, in questo caso i vecchi inneschi al fulminato di Hg e Clorato di K avevano un superiore effetto di ignizione legato alla maggior temperatura della fiammata, quelli più recenti allo stifnato ed azotidrato di piombo hanno meno calore e compensano con altre doti.

2) Forma fiammata, condizionava l'accensione simultanea di polveri dure ed in alto dosaggio, il dardo di fuoco penetrava l'intera colonna del propellente la perforava e colpita la base della borra o il cartoncino o couvette, si rifletteva sulla polvere dalla parte opposta superiore.

3) Presenza nella miscela di granuli duri (vetro o carborundum) che diventano corpi incandescenti e penetranti nella massa della polvere.

4)Durata della fiammata, condizionata da vari "eccipienti" tra tutti il nitrato di bario ed il tetrazene.

5) Forza d'urto della fiammata, condizionata dalla presenza di esplosivi aggiuntivi ancora più forti dei detonanti in questo caso la pentrite, che infatti entra nella classe degli esplosivi dirompenti. Questo eccipiente come il tetrazene, è stato scoperto ed usato in primis dalla Olin, poi divenuto di uso diffuso.

Il vecchio 6,45 aveva un impulso di potenza stabilita uguale a 1,0, i primi unifocali deboli avevano potenza minima tra 1,2 e 1,4, il 6,45 trifocale Fiocchi era accreditato di potenza vicino a 1,4/1,5.
Gli unifocali medi ( Vis Nox, DFS 463 e 358, NOC Azzurro) erano tra 1,8 e 2,5.
Gli unifocali più forti (DFS 464 e 466 - Sinoxid VI - Noc Bianco - DFC Fiamma 356 Sur) arrivavano da 2,7 a 3,2.
La Fiocchi ha avuto per anni in produzione parallela il 6,45 3 fori "largo" (i tre foconi erano sulla corona del musetto dell'innesco) e quello "stretto" con i tre fori raccolti al centro del cono incavato che creava l'incudine.
Quest'ultimo a fiammata raccolta e lunga era destinato alle polveri più dure.
Se non ricordo male ne parlammo una decina di anni fa.

Cordialità
G.G.

Vero, nella discussione "Inneschi" iniziata da "max22277" il 28 novembre 2008.
__________________
Aldo Peruzzi
al-per non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 08-04-20, 07:19 PM   #3097
Dienne
Guru del forum
 
L'avatar di Dienne
 
Registrato dal: Sep 2011
ubicazione: genova
Messaggi: 1,238
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 26
Mi piace (Dati): 73
Mi piace (Ricevuti): 83
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 156 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Mavrik Visualizza il messaggio
ciao a tutti,sono venuto in possesso di polvere DN " orbetello ",volendo caricarla su bossoli fiocchi cal.12 in cartone,fondello 16 ,guscione interno conico,innesco " forse da cambiare" fiamma, che componenti mi consigliate, da utilizzare per tirare hai colombacci.
Io in tradizioale in bossolo 12/70 in cartone spesso buscione piano tipo Superfiocchi innesco 616 tipo vecchio involucro copricapsula ramato carico la DN orbetello con Borra Iris o in assenza bicolore Bonavita o al limite una buona Purgotti + sugherino, orlo tondo :1,75x36.
Sostituendo il Fiamma dei tuoi bossoli potresti mettere un 463 che è + basso di potenza del 616 con assetto 1,75x35, questo assetto è ottimo fino a che le temperature non si abbassano,
Antonio
Dienne non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-04-20, 03:11 PM   #3098
Roby62
Guru del forum
 
L'avatar di Roby62
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: Castiglion Fiorentino (AR)
Messaggi: 2,254
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 25
Grazie (Ricevuti): 71
Mi piace (Dati): 95
Mi piace (Ricevuti): 166
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 20 Post(s)
predefinito Storia.

CARTUCCERIA TOSCANA DI LIMITE SULL’ARNO EMPOLI PROV. DI FIRENZE IN TOSCANA.
Di questa società molto vecchia ho potuto reperire pochissima documentazione e abbastanza frammentata. Nella storia di Empoli ho trovato un trafiletto dove si parla della vita di un paesano illustre G.P. che ha lavorato alla CTL e si dice che, grazie a quel lavoro non partecipò alla grande guerra. La società Chiuse per un periodo perché gli stabilimenti furono distrutti da un incendio. riprese il lavoro alla fine del 1917. Altro documento dice: Società n : 128 Limite sull'arno, Capraia e Limite di Picchiotti, Cinotti e c. - società in accomandita semplice. Denominazione: Cartucceria toscana - Limite Lavorazioni di precisione armi costituzione si registrò nel 01/1908. Si accenna alla ditta nell’annuario amministrativo e commerciale Toscano del 1916.ed è stata registrata nel registro delle società di S. Miniato il 14/07/1917 Come SOC: DI CARTUCCE ESPLODENTI dopo la ricostruzione della fabbrica distrutta da un incendio. Ha continuato la produzione di materiale per uso venatorio fino al 1944 anno della chiusura definitiva.





__________________
La colpa non è della cartuccia, ma dell'occhio!
Roby62 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie oreip, polman, pratalino, zio65 Ha ringraziato per questo post
Mi piace oreip, pratalino, el ratton, mbgigante Piace questo post
Vecchio 24-04-20, 09:39 PM   #3099
sputafuoco
Utente regolare
 
Registrato dal: Jul 2010
ubicazione: bordighera
Messaggi: 169
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 3
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 9
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 13 Post(s)
predefinito cartucce vecchie

ciao,per Roby62,ho messo da parte questi bossoli di cartone, fammi sapere se c è qualche pezzo che ti può interessare




sputafuoco non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace oreip Piace questo post
Vecchio 30-04-20, 05:31 PM   #3100
G.G.
Moderatore Armi e Polveri
 
L'avatar di G.G.
 
Registrato dal: Jun 2006
ubicazione: BOLOGNA, Bologna, Emilia Romagna.
Messaggi: 10,014
Mi piace / Grazie
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 242 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da sergio53 Visualizza il messaggio
D'accordo Lorenzo, ma non il ciclo combustivo non era già impigrito con l'utilizzo di un 6,45 per una polvere come la DN? Al limite si sarebbe dovuto piuttosto vivacizzarlo, non credi?
Infatti mettere il sugherino sotto la borra in feltro era un escamotages per vivacizzare la combustione, dando maggiore rigidità alla colonna del borraggio.
Sembra strano, ma la flessibilità della colonna del borraggio è sollecitata maggiormente dall'inerzia del piombo che dalla spinta attiva della polvere sul cartoncino. Togliendo sughero sotto al piombo si irrigidiva un poco il borraggio vivacizzando la combustione. L'ho visto fare spesso con polvere dure, DN, Rottweil e JK6, molto spesso con Sipe.

Cordialità
G.G.
__________________
Some people hear their own inner voices with great
clearness and they live by what they hear.
Such people become crazy, or they become legends.
G.G. non è in linea   Rispondi quotando
Grazie oreip Ha ringraziato per questo post
Mi piace oreip, Roby62 Piace questo post
Rispondi

Tag
ancora, cartucce, vecchie


Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 10:24 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2020 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2020 DragonByte Technologies Ltd.