Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
Franchi

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > Altri argomenti > La pesca

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 29-12-15, 05:04 PM   #1
marcod
Utente regolare
 
Registrato dal: Dec 2015
ubicazione: Mayo, Ireland
Messaggi: 137
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 10
Mi piace (Ricevuti): 49
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 21 Post(s)
predefinito trota: tecniche e ambienti di pesca

Dai 2 mesi e si riparte
Intanto se ci va ci diamo un po' di dritte sulle tattiche e tecniche migliori secondo gli ambienti di pesca.
Eh si le tecniche sono infinite e un conto è pescare in un ruscello, in un torrente di media portata, in un fiume di fondo valle o nei laghi.
Obiettivo? Trote selvatiche di taglia.
Cominciamo con i piccoli e piccolissimi torrenti alpini e appenninici?
Innanzitutto posso assicurarvi che trote di taglia se ne trovano eccome anche nelle piccole acque
Come cercarle e riconoscerle?
Spesso i riproduttori risalgono i piccoli affluenti per deporre le uova e se le condizioni sono adatte li si fermano
Quindi temperatura dell'acqua, assenza di piene, presenza di buche profonde e soprattutto forte presenza di larve di verdoline e portasassi fanno la differenza.
Tecnica?
Per me torrentino e fiume di fondovalle sono gli ambienti tecnicamente più belli e difficili e se evitiamo di pescare con " il pilota automatico" sono quelli che fanno crescere l' esperienza
Torrentino: problemi da superare
Selvaticita' dei pesci, mangianze di trote sottomisura, comprensione delle potenzialità del torrente.
Sono mica problemi da poco, io li affronto con una teleregolabile da metri 10, 50 e una canna da Mosca da 5,7 piedi nello zaino
Pesca al tocco: farsi vedere o FARE VIBRAZIONI significa convincersi che ci sono solo trotelle, infatti solo quelle mangeranno.
Io uso una corona da 5, 25 grammi non caricata e distribuita su un metro di lenza se le trote sono intanate, sferetta trasparente di plastica da mezzo grammo se sono in caccia.
In entrambi i casi terminale fluorocarbon " morbido" dello 0, 11
Non esiste lanciare anche un peso da mezzo grammo, le trote di taglia si allarmerebbero a meno di appoggiare l'esca sulla buca a monte e farla scendere naturalmente. Secondo me mai iniziare facendo lavorare l'esca controcorrente o in modo innaturale.
Certo per manovrare una 10, 50 in questi ambienti bisogna essere dei monaci zen ma se pesco con la 7 metri perdo l'80% delle possibilità di cattura.
Ottimo anche, dove consentito il morto manovrato che seleziona la taglia ed è molto catturante.
In questi ambienti rilascio tutte le trote, sono capi che crescono piú lentamente rispetto ad ambienti più vasti e trattenere i riproduttori significa rovinare i torrenti.
Voi avete esperienze su queste piccole acque o avete suggerimenti per la pesca alle trote?
marcod non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace carlino6745 Piace questo post
Vecchio 29-12-15, 07:51 PM   #2
marculin
Utente abituale
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: piemonte
Messaggi: 948
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 12
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 31
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 82 Post(s)
predefinito

al tocco uso una canna da 6 metri dove non ho problemi di trasporto. e spiraline di vario peso e dimensione a seconda dei posti-corrente-pesci. esca verme mulinello filo del 0.18 e 0.16 di terminale. amo del 4.
dove ho problemi di trasporto ho delle canne da 4.5 e 5.5 metri che chiuse stanno agevolmente senza uscire dallo zaino.

diversamente uso una canna lunga 2.70 mt, treccia del 0.18 e terminale di 2 metri in fluorocarbon del 0.25. montature autocostruite per manovrare un vairone lungo 4-6cm.
canna che ha si un cimino morbido e sensibile ma una gran schiena. questa canna la uso anche nei laghi alpini e torrenti nel fondo valle
marculin non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-12-15, 08:31 PM   #3
marcod
Utente regolare
 
Registrato dal: Dec 2015
ubicazione: Mayo, Ireland
Messaggi: 137
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 10
Mi piace (Ricevuti): 49
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 21 Post(s)
predefinito

Il bello della trota al tocco è questo, si pesca in mille modi.
Tutti validi, l'importante è divertirsi.
marcod non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-12-15, 10:11 AM   #4
kelly
Utente abituale
 
L'avatar di kelly
 
Registrato dal: Nov 2013
ubicazione: prov. novara
Messaggi: 824
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 5
Mi piace (Dati): 5
Mi piace (Ricevuti): 59
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 5
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 0 Post(s)
predefinito

La pesca moderna ormai si è evoluta in 2 grandi categorie...spinning e mosca...le approvo tutte e 2 in pieno perché pungono il pesce sulla punta della bocca e viene rilasciato senza sangue.
kelly non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-12-15, 12:20 PM   #5
marculin
Utente abituale
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: piemonte
Messaggi: 948
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 12
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 31
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 82 Post(s)
predefinito

io nel rispetto delle misure e quantità, porto a casa il pesce.
anche pescando con il verme e con il morto manovrato si può ferrare presto e non far ingoiare.
marculin non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-12-15, 01:09 PM   #6
Generale Lee
Guru del forum
 
L'avatar di Generale Lee
 
Registrato dal: Jan 2012
ubicazione: Cairo Montenotte
Messaggi: 5,189
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 1190
Grazie (Ricevuti): 217
Mi piace (Dati): 5234
Mi piace (Ricevuti): 1077
Non mi piace (Dati): 13
Non mi piace (Ricevuti): 18
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 715 Post(s)
predefinito

Io da lo scorso anno sono tornato ad usare il puntino curvo alla cuneese, sopratutto sulle selvatiche dove cè molto sporco dove con un puntino dritto ti aggrovigli con questo le parrucche sono ridotte del 80%, e poi la sensibilità è tutta un altra cosa.

Io uso un mulinello Mitchell 308 che ha il doppio dei miei anni, caricato con filo dello 0,25, girella con moschettone, corona caricata in punta con girelle per una facile sostituzione, ami legati con terminale al massimo dello 0,16 legati alla valsesiana con la macchina con filo dello 0,10 misura massima del 6.
__________________
Chi trova un Amico trova un tesoro
Generale Lee non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-12-15, 02:32 PM   #7
marcod
Utente regolare
 
Registrato dal: Dec 2015
ubicazione: Mayo, Ireland
Messaggi: 137
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 10
Mi piace (Ricevuti): 49
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 21 Post(s)
predefinito

Generale Lee t'zes ad cuni?
Che posti, ogni tanto provo le due lame sotto la zona di protezione marmorate.
Se sei di quelle parti è superfluo dire il fiume.
Sarebbe un cimino piú morbido?, lo usi anche con le corone piú pesanti quando c'è tanta acqua?
É una bellissima soluzione per le trote che mangiano male
Pa' mal

---------- Messaggio inserito alle 02:32 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 02:24 PM ----------

Ciao marculin, sono d'accordo completamente con te, non è la tecnica ma è il pescatore che può fare danni oppure no.
Io non trattengo le trote solo dove sono davvero poche e preferisco tagliare la lenza piuttosto che liberarle da un ancoretta o da un amo singolo dell/1/0 piantato in gola.
Non saprò ' pescare ma a cucchiaino a me mangiano così.
Idem per i moschisti che usano streamers e lures con ami da ricciola.
marcod non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-12-15, 04:37 PM   #8
Bayliss
Guru del forum
 
L'avatar di Bayliss
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: Missaglia (Lc)
Messaggi: 3,019
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 330
Grazie (Ricevuti): 149
Mi piace (Dati): 647
Mi piace (Ricevuti): 658
Non mi piace (Dati): 22
Non mi piace (Ricevuti): 10
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 418 Post(s)
predefinito

È proprio vero che c'è sempre da imparare
__________________
Dio salvi la Regina.
Smell the flowers while you can.
Bayliss non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-12-15, 09:36 PM   #9
marcod
Utente regolare
 
Registrato dal: Dec 2015
ubicazione: Mayo, Ireland
Messaggi: 137
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 10
Mi piace (Ricevuti): 49
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 21 Post(s)
predefinito

SECONDO AMBIENTE: il torrente di media portata
Premessa: io scrivo solo per scambiarci consigli, io sono molto geloso dei miei posti di pesca ( così come x funghi e caccia) e sul selvatico vado sempre da solo così come immagino facciamo più o meno tutti.
Eh sì ma così non si condividono esperienze, siamo tante isole quando scambiarsi un pò di esperienze potrebbe aiutarci un pò a vedere le cose in modo diverso.
Torrente con fondo roccioso fatto di salti e buche e pochi raschi:
Il mio consiglio più importante: BUTTARE LA PIOMBATURA RAGGRUPPATA.
Credetemi, spirali e olivette da montagna sono tanto comode ma vi stanno rubando un sacco di catture.
Se passate alla tecnica cuneese vi si aprirà un mondo infinito e per me in gran parte ancora non capito ma tant'è.
L'esca si muove in maniera diversa sotto una corona ben fatta e questo fa una differenza di catture multipla in un ambiente dove le trote ne hanno già viste di cotte e di crude.
In piú è una tecnica italiana che è cresciuta su torrenti fantastici.
A proposito, prima di andare a spendere soldi all'estero conoscete torrenti come il Maira, varata, elvo, ecc.ecc.ecc.?
Scusate il Generale ( la mia compagna ) si comincia a innervosire.
Proseguiro'
marcod non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Generale Lee Piace questo post
Vecchio 30-12-15, 09:57 PM   #10
fabryboc
Guru del forum
 
L'avatar di fabryboc
 
Registrato dal: Dec 2009
ubicazione: piemonte
Messaggi: 5,806
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 258
Grazie (Ricevuti): 184
Mi piace (Dati): 814
Mi piace (Ricevuti): 1372
Non mi piace (Dati): 6
Non mi piace (Ricevuti): 7
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 347 Post(s)
predefinito

Dai torrentelli in alta quota al torrente di fondovalle, alla bealera, solo e sempre corona, da leggera a leggerissima, farla lavorare in corrente è comunque possibile con un po' di pratica (giusto da quando avevo 6 anni)..canna 7 massimo 8 metri con 2 elementi teleregolabili, con un mulinellino daiwa coronet a me è più che sufficiente.

Slamare una trotella che ha ingoiato: con un bastoncino (il primo che capita), prendere il filo passando dalla branchia (dove di solito c'è l'amo), slamare, re-infilare l'amo dentro la branchia con la curva per prima, tirare leggermente il filo dalla bocca, e l'amo è fuori…non ne muore mai una, basta essere veloci.

Pesco fin da bambino ANCHE a mosca e spinning, non esistono tecniche superiori alle altre, solo pescatori che vogliono sentirsi superiori agli altri, e periodi migliori per ogni tecnica…la pesca al tocco comunque è quella che ti insegna a pensare da trota…per me la più "pura"...
fabryboc non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Generale Lee Piace questo post
Rispondi

Tag
ambienti, pesca, tecniche, trota

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 03:56 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.