Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
Franchi

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulle Armi e Caricamenti > Armi & Polveri

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 10-04-19, 10:32 AM   #1
Franzpero
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: May 2017
ubicazione: Verona
Messaggi: 41
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 10
Grazie (Ricevuti): 6
Mi piace (Dati): 11
Mi piace (Ricevuti): 22
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 6 Post(s)
predefinito Curiosità su una doppietta tedesca.

Buongiorno a tutti, avrei una curiosità riguardo una doppietta che era di un mio vecchio prozio. La costruzione mi pare tedesca e ante seconda guerra mondiale, porta infatti i segni tipici dei fucili che sono stati nascosti durante il periodo bellico. Presenta calcio con impugnatura a pistola e montecarlo, ma la cosa che mi ha sempre incuriosito è il sistema dei ramponi:
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-1.jpg
Visite: 101
Dimensione:   40.3 KB
ID: 73008
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-2.jpg
Visite: 105
Dimensione:   39.3 KB
ID: 73009
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-10.jpg
Visite: 103
Dimensione:   42.0 KB
ID: 73010
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-5.jpg
Visite: 102
Dimensione:   36.5 KB
ID: 73011
Che sono affiancati parallelamente e la bascula non contiene nessun meccanismo di armamento e chiusura ottenuta solo dal catenaccio della chiave d’apertura.
L’armamento dei cani avviene azionando la leva suddetta ed ai lati si presentano gli avvisi di cane armato:
>Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-9.jpg
Visite: 110
Dimensione:   36.0 KB
ID: 73012>
Il peso complessivo è 2,800 kg, le canne sono lunghe 72 cm, le camere sono da 65 mm.
>Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-9.jpg
Visite: 110
Dimensione:   36.0 KB
ID: 73012>
>Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-3.jpg
Visite: 125
Dimensione:   31.5 KB
ID: 73013>
>Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-3.jpg
Visite: 125
Dimensione:   31.5 KB
ID: 73013>
>Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-3.jpg
Visite: 125
Dimensione:   31.5 KB
ID: 73013>
>Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Ted-11.jpg
Visite: 68
Dimensione:   44.6 KB
ID: 73014>
Ringrazio anticipatamente quanti mi risponderanno.
Franzpero non è in linea   Rispondi quotando
Grazie morto Ha ringraziato per questo post
Mi piace morto Piace questo post
Vecchio 11-04-19, 12:15 PM   #2
claudio76
Moderatore
 
L'avatar di claudio76
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Sant'Angelo in Vado
Messaggi: 3,119
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 277
Grazie (Ricevuti): 581
Mi piace (Dati): 803
Mi piace (Ricevuti): 1853
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 8
Menzionato: 26 Post(s)
Quotato: 519 Post(s)
predefinito

A vederlo così sembra un'evoluzione del brevetto "Record" di Scholberg & Delheid risalente agli anni '10 del 900 con la quale la casa artigianale belga propose un fucile concettualmente molto simile a questo e di cui riporto materiale che mi fu passato dal possessore di una di queste doppiette:





















Come potrete apprezzare il fucile ereditato da Franzpero dispone di una bascula chiusa sui ramponi a differenza della "Record" di Scholberg & Delheid nei quali sono i ramponi che costituiscono le "chiusure" laterali del fucile; i ramponi stessi sono difficilmente definibili come tali, in quanto non hanno nessuna funzione di chiusura, ma potremmo definirli "alette di basculaggio". Su entrambi i fucili la funzione di tenuta vera e propria è assicurata dal catenaccio passante sulla protuberanza delle canne che si innesta sulla faccia della bascula.
Entrambi sono oggetti estremamente interessanti, figli di un periodo in cui l'estro e la fantasia la facevano da padrone su tutto ciò che l'uomo con la sua mente era in grado di concepire e con la sua manualità di realizzare.
Evidentemente la soluzione non ha avuto seguito in quanto fortemente limitata negli elementi di tenuta e nel sistema di armamento.
Saluti
Claudio
claudio76 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Gian Luca M, Franzpero, oreip Ha ringraziato per questo post
Mi piace Gian Luca M, Yed, Franzpero, oreip Piace questo post
Vecchio 11-04-19, 06:02 PM   #3
Gian Luca M
Utente regolare
 
L'avatar di Gian Luca M
 
Registrato dal: Oct 2013
ubicazione: Ravenna
Messaggi: 63
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 75
Grazie (Ricevuti): 19
Mi piace (Dati): 29
Mi piace (Ricevuti): 72
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 13 Post(s)
predefinito

Beh, un bel pezzo di Storia, comunque. L'ottima analisi del nostro Maestro Claudio fa capire come, rispetto alla classica "ramponatura centrale", questo sistema non offrisse migliorie; anzi, le parti più sottili delle pareti della bascula e dei tenoni, sono, nel tempo, forse, indici di una certa debolezza. L'arma rimane, peraltro, di grande interesse
Gian Luca M non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-04-19, 09:14 AM   #4
Franzpero
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: May 2017
ubicazione: Verona
Messaggi: 41
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 10
Grazie (Ricevuti): 6
Mi piace (Dati): 11
Mi piace (Ricevuti): 22
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 6 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da claudio76 Visualizza il messaggio
A vederlo così sembra un'evoluzione del brevetto "Record" di Scholberg & Delheid risalente agli anni '10 del 900 con la quale la casa artigianale belga propose un fucile concettualmente molto simile a questo e di cui riporto materiale che mi fu passato dal possessore di una di queste doppiette:
Come potrete apprezzare il fucile ereditato da Franzpero dispone di una bascula chiusa sui ramponi a differenza della "Record" di Scholberg & Delheid nei quali sono i ramponi che costituiscono le "chiusure" laterali del fucile; i ramponi stessi sono difficilmente definibili come tali, in quanto non hanno nessuna funzione di chiusura, ma potremmo definirli "alette di basculaggio". Su entrambi i fucili la funzione di tenuta vera e propria è assicurata dal catenaccio passante sulla protuberanza delle canne che si innesta sulla faccia della bascula.
Entrambi sono oggetti estremamente interessanti, figli di un periodo in cui l'estro e la fantasia la facevano da padrone su tutto ciò che l'uomo con la sua mente era in grado di concepire e con la sua manualità di realizzare.
Evidentemente la soluzione non ha avuto seguito in quanto fortemente limitata negli elementi di tenuta e nel sistema di armamento.
Saluti
Claudio
Ciao, e ti prego di scusarmi per il ritardo della mia risposta ma a volte manca anche il tempo....
Infatti conosco la doppietta che hai citato, ma l'altro particolare strano è il calcio a montecarlo particolare che su armi a canna liscia non ne ho "quasi" mai visti.
Posso dire solo che lo zio personaggio molto particolare ci teneva molto e che questa doppietta lo ha sempre accompagnato nelle sue battute di caccia. tra le altre cose, ne ho parlato già nel post i miei fucili, negli anni 50/60 del secolo scorso commerciava anche armi collaborando con un armaiolo di Verona.
Francesco
Franzpero non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-04-19, 10:22 AM   #5
claudio76
Moderatore
 
L'avatar di claudio76
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Sant'Angelo in Vado
Messaggi: 3,119
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 277
Grazie (Ricevuti): 581
Mi piace (Dati): 803
Mi piace (Ricevuti): 1853
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 8
Menzionato: 26 Post(s)
Quotato: 519 Post(s)
predefinito

Il calcio della doppietta del tuo Caro Zio non ha il montecarlo, ma il cosiddetto calcio "alla Bavarese", tipico delle armi mitteleuropee e praticamente d'ordinanza sulle produzioni di Ferlach e Shul. Da noi questo tipo di calcio sul canna liscia è usato praticamente quasi solo sui semiautomatici che nascono Slug; ricordo infatti uscisse di serie sui Benelli 122 e sui Franchi Solengo (nei modelli Prestige, ma non tutti, e negli Asso).
Sono certo che quella doppietta per sempre ti farà portare nel cuore tuo zio, e ti auguro con tutto me stesso che la tradizione di famiglia continui, con quell'oggetto da fare a trait d'union nel tempo... il quale con noi è molto meno clemente che con i nostri amati fucili.
Saluti
Claudio
claudio76 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Franzpero Ha ringraziato per questo post
Mi piace oreip, Franzpero Piace questo post
Vecchio 13-04-19, 11:30 AM   #6
Franzpero
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: May 2017
ubicazione: Verona
Messaggi: 41
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 10
Grazie (Ricevuti): 6
Mi piace (Dati): 11
Mi piace (Ricevuti): 22
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 6 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da claudio76 Visualizza il messaggio
Il calcio della doppietta del tuo Caro Zio non ha il montecarlo, ma il cosiddetto calcio "alla Bavarese", tipico delle armi mitteleuropee e praticamente d'ordinanza sulle produzioni di Ferlach e Shul. Da noi questo tipo di calcio sul canna liscia è usato praticamente quasi solo sui semiautomatici che nascono Slug; ricordo infatti uscisse di serie sui Benelli 122 e sui Franchi Solengo (nei modelli Prestige, ma non tutti, e negli Asso).
Sono certo che quella doppietta per sempre ti farà portare nel cuore tuo zio, e ti auguro con tutto me stesso che la tradizione di famiglia continui, con quell'oggetto da fare a trait d'union nel tempo... il quale con noi è molto meno clemente che con i nostri amati fucili.
Saluti
Claudio
Ciao, , grazie questa non la sapevo... Ammetto la mia ignoranza. La tradizione si è fermata nel 2002 che è stato l'ultimo anno in cui ho praticato la caccia, ho cessato per il dolore per la morte del mio Breton ucciso da un' esca avvelenata durante l'ultima battuta di caccia.
Poi dovendomi trasferire a Verona ho realizzato che era impossibile continuare ed ho chiuso nell'armadio i fucili, ma continuo a ricordare i bei tempi passati con commozione.
Francesco
Franzpero non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-04-19, 02:48 PM   #7
mb51
Utente abituale
 
Registrato dal: Feb 2013
ubicazione: Taranto
Messaggi: 369
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 10
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 39
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 36 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Franzpero Visualizza il messaggio
Ciao, , grazie questa non la sapevo... Ammetto la mia ignoranza. La tradizione si è fermata nel 2002 che è stato l'ultimo anno in cui ho praticato la caccia, ho cessato per il dolore per la morte del mio Breton ucciso da un' esca avvelenata durante l'ultima battuta di caccia.
Poi dovendomi trasferire a Verona ho realizzato che era impossibile continuare ed ho chiuso nell'armadio i fucili, ma continuo a ricordare i bei tempi passati con commozione.
Francesco
Personalmente dei bei bocconi avvelenati li darei a quel o quei figlio/i di grandissima baldracca che ha/hanno seminato e che forse continuano a seminare in giro. Chissà cosa ha dovuto patire il povero animale. Capisco il forte dolore per la perdita del compagno di avventure - è capitato anche a me di perdere più di un ausiliare, fortunatamente per cause naturali - ma non condivido la cessazione dell'attività venatoria anche se ognuno ha una diversa sensibilità.
mb51 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-04-19, 08:55 AM   #8
Franzpero
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: May 2017
ubicazione: Verona
Messaggi: 41
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 10
Grazie (Ricevuti): 6
Mi piace (Dati): 11
Mi piace (Ricevuti): 22
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 6 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da mb51 Visualizza il messaggio
Personalmente.......ma non condivido la cessazione dell'attività venatoria anche se ognuno ha una diversa sensibilità.
Ciao, essendomi trasferito dalla provincia nella città di Verona mi è venuta a mancare la possibilità di detenere ed addestrare un ausiliare. poi ci possiamo aggiungere un brutto incidente e varie altre cose che mi hanno reso impossibile definitivamente questo.
Francesco
Franzpero non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-04-19, 12:07 PM   #9
mb51
Utente abituale
 
Registrato dal: Feb 2013
ubicazione: Taranto
Messaggi: 369
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 10
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 39
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 36 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Franzpero Visualizza il messaggio
Ciao, essendomi trasferito dalla provincia nella città di Verona mi è venuta a mancare la possibilità di detenere ed addestrare un ausiliare. poi ci possiamo aggiungere un brutto incidente e varie altre cose che mi hanno reso impossibile definitivamente questo.
Francesco
Se le cose stanno così allora ti chiedo scusa se per caso sono andato fuori dal seminato, mi era sembrato tuttavia che la causa della tua cessazione dell'attività venatoria fosse stata causata dalla morte del'ausiliare per la vicenda che hai riferito. Saluti e auguroni.
mb51 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Franzpero Ha ringraziato per questo post
Mi piace oreip, Franzpero Piace questo post
Vecchio 14-04-19, 01:52 PM   #10
Mattone
Utente abituale
 
L'avatar di Mattone
 
Registrato dal: Jul 2014
ubicazione: Ungheria
Messaggi: 844
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 3
Grazie (Ricevuti): 103
Mi piace (Dati): 22
Mi piace (Ricevuti): 175
Non mi piace (Dati): 3
Non mi piace (Ricevuti): 17
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 322 Post(s)
predefinito

Franz Jäger mod. "herold"?
http://www.germanhuntingguns.com/arc...-jaeger-franz/



Edit: nella pagina sopra postata, ci sono i cataloghi della Franz Jäger, vale la pena di ammirarli (spettacolari):
http://www.germanhuntingguns.com/abo...ager-co-no-35/
http://www.germanhuntingguns.com/abo...ger-co-191213/
http://www.germanhuntingguns.com/abo...jager-co-1908/

Ultima modifica di Mattone; 14-04-19 a 02:00 PM
Mattone non è in linea   Rispondi quotando
Grazie claudio76, Giobica, oreip, Franzpero Ha ringraziato per questo post
Mi piace claudio76, Giobica, oreip, Franzpero Piace questo post
Rispondi

Tag
curiosità, doppietta, tedesca, una

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 10:48 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.