Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
La starna

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulle Armi e Caricamenti > Armi & Polveri

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 01-03-10, 03:42 PM   #1
marco.222
Utente regolare
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: serravalle scrivia
Messaggi: 96
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 3
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito .338 WM

Salve, vorrei qualche informazione sul calibro .338 WM, sul suo utilizzo a caccia e se possibile un paragone con 8 x 68 S o il 9,3 X 62.
Grazie
Marco
marco.222 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-03-10, 05:00 PM   #2
flagg
Guest
 
Messaggi: n/a
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Non mi piace (Dati):
Non mi piace (Ricevuti):
Menzionato: Post(s)
Quotato: Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marco.222 Visualizza il messaggio
Salve, vorrei qualche informazione sul calibro .338 WM, sul suo utilizzo a caccia e se possibile un paragone con 8 x 68 S o il 9,3 X 62.
Grazie
Marco
A cosa ti serve un calibro cosi' potente?
Comunque a parte il fatto che un .338 e' circa mezzo millimetro piu' grande dell'8x68S, sono due cartucce della stessa tipologia. Ovvero magnum.
Il 9,3x62 e' un calibro piu' "tranquillo", piu' grande di diametro (9.3 mm, appunto) e di vecchia data, nato principalmente per i safari in Africa dei cacciatori tedeschi e nordeuropei. Quindi un calibro "tranquillo" ma efficace e molto affidabile per quel tipo di caccia, eccetto i grossi animali pericolosi. In Europa va benissimo per la caccia all'alce.
C'e' chi lo usa sempre piu' spesso anche per il cinghiale anche se, seondo me, non e' necessario.

Ciao.
  Rispondi quotando
Vecchio 01-03-10, 07:10 PM   #3
Ernestina
Utente abituale
 
L'avatar di Ernestina
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Bologna
Messaggi: 426
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 7
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 0 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marco.222 Visualizza il messaggio
Salve, vorrei qualche informazione sul calibro .338 WM, sul suo utilizzo a caccia e se possibile un paragone con 8 x 68 S o il 9,3 X 62.
Grazie
Marco
Il calibro .338", tipicamente americano è metricamente un 8,6 mm. quindi decisamente maggiore in diametro rispetto al nostrano 8 mm. che corrisponde metricamente ad un 8,2 mm./.323"
Il 338 Winchester Magnum crea una cartuccia dotata di splendido equilibrio balistico e notevole potenza, adatto per animali di peso e corporatura notevole e dotati di buona resistenza alle ferite, non per nulla ha riscosso notevoli successi nel Nordamerica ed in Africa su pesanti e robustissimi selvatici autentici.
Si tratta di uno dei quattro Magnum creati dalla casa americana del Pony Express nel corso del secolo scorso, quattro cartucce geniali che se analizzate con cognizione di causa risultano tutt'altro che banali e comuni e per nulla disprezzabili ancora oggi, a oltre 50 anni dalla loro nascita.
Ho tenuto il 338 Win. Magnum per alcuni anni in una splendida Sako Finnbear degli anni '80, che mi pento amaramente di aver venduto dopo aver deciso di sospendere per un certo periodo la caccia al cervo, circa 5 anni fa.
Il calibro 338 Win. Magnum può impiegare palle comprese tra 180 e 250 grani, ma è soprattutto con palle ben strutturate da 210 e 225 grani che diventa molto interessante per un insieme strabiliante di potenza, radenza e di "stopping power", un mix non facilmente reperibile in altre cartucce simili.
Un famosissimo personaggio italiano, esperto di armi e caccia grossa e proprietario di una farms in Africa, con questa cartuccia ha abbattuto tutto, e quando dico tutto, intendo TUTTO, quello che è compreso nella fauna del continente nero.
Nel contesto della caccia europea, questa cartuccia è una delle scelte elettive per il cervo maschio, sul quale esprime tutte le sue migliori peculiarità balistiche, sia dinamiche che penetrative; chiaramente per altri selvatici europei minori non ha grandi possibilità di utilizzo, salvo forse per gli enormi cinghiali balcanici, non reperibili però, pur con molta fantasia e speranza sulla nostra dorsale appenninica.
Se si desidera cacciare il cervo con un perfetto mezzo balistico, allora questa è la cartuccia giusta.

Cordialità
G.G.
__________________
Pullus gallinaceus escam in sterquilinio quaerebat, sed margaritam repperit.
Ernestina non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-03-10, 10:34 AM   #4
marco.222
Utente regolare
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: serravalle scrivia
Messaggi: 96
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 3
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito

Grazie per avermi risposto rapidamente ed in modo molto esauriente.
Oltre che per la caccia al cervo, sarebbe davvero troppo esuberante sul cinghiale seppur utilizzando palle pesanti e a frammentazione controllata?
Saluti
Marco
marco.222 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-03-10, 10:44 AM   #5
flagg
Guest
 
Messaggi: n/a
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Non mi piace (Dati):
Non mi piace (Ricevuti):
Menzionato: Post(s)
Quotato: Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marco.222 Visualizza il messaggio
Grazie per avermi risposto rapidamente ed in modo molto esauriente.
Oltre che per la caccia al cervo, sarebbe davvero troppo esuberante sul cinghiale seppur utilizzando palle pesanti e a frammentazione controllata?
Saluti
Marco
Per il cinghiale va bene. Specialmente se sono grossi, li cacci all'aspetto e non in battuta e se il rinculo non ti da' problemi.

Ciao.
  Rispondi quotando
Vecchio 02-03-10, 12:23 PM   #6
Ernestina
Utente abituale
 
L'avatar di Ernestina
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Bologna
Messaggi: 426
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 7
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 0 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marco.222 Visualizza il messaggio
Grazie per avermi risposto rapidamente ed in modo molto esauriente.
Oltre che per la caccia al cervo, sarebbe davvero troppo esuberante sul cinghiale seppur utilizzando palle pesanti e a frammentazione controllata?
Saluti
Marco
Sul cinghiale nostrano il 338 Win. Mag. è eccessivo.
Anche usando palle tenaci come le monolitiche, bonded, a doppio nucleo, i 500 kgm. di energia del calibro sono davvero troppi su un cinghialotto appenninico nostrano.
Il 338 Win. Magnum è obbiettivamente una cartuccia per animali da 300 kgm.
Se ci pensiamo, vedremo che nelle nostre cacce nazionali il cinghiale mediamente è solo 40/50 kg. una preda sulla quale un 308 Winchester e/o un 30-06 bastano ed avanzano e comunque non si trovano in difficoltà neppure davanti ad un eventuale solengo da oltre 100 kg.

Cordialità
G.G.
__________________
Pullus gallinaceus escam in sterquilinio quaerebat, sed margaritam repperit.
Ernestina non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-03-10, 12:39 PM   #7
flagg
Guest
 
Messaggi: n/a
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Non mi piace (Dati):
Non mi piace (Ricevuti):
Menzionato: Post(s)
Quotato: Post(s)
predefinito

Dalle mie parti, in Italia, un animale di 40/50 kg e' un cinghialotto. Secondo me, il migliore a tavola! La media per un animale adulto ma giovane sta piu' sui 70 Kg. I solenghi arrivano spesso a 100 Kg, con punte di 130 Kg. Ognitanto, raramente, capita anche qualche "cavallo" di 150 Kg o poco piu'....
E' cosi' da almeno 20-25 anni, avendo esperienze e ricordi da ragazzo in tal senso.

Ciao.
  Rispondi quotando
Vecchio 02-03-10, 02:43 PM   #8
marco.222
Utente regolare
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: serravalle scrivia
Messaggi: 96
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 3
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito

Per la verita' gia' possiedo una CZ 550 Lux cal 30-06 e una Tikka cal 308W. Casualmente mi e' capitata una sako 75 hunter in 338W nuova a meno di 800 euro e volevo farmi un idea per l'eventuale acquisto e utilizzo (caccio caprioli, daini, cinghiali e solo raramente il cervo).
Da quello che e' emerso rimango ancora un po' dubbioso...
marco.222 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-03-10, 03:26 PM   #9
flagg
Guest
 
Messaggi: n/a
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Non mi piace (Dati):
Non mi piace (Ricevuti):
Menzionato: Post(s)
Quotato: Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marco.222 Visualizza il messaggio
Per la verita' gia' possiedo una CZ 550 Lux cal 30-06 e una Tikka cal 308W. Casualmente mi e' capitata una sako 75 hunter in 338W nuova a meno di 800 euro e volevo farmi un idea per l'eventuale acquisto e utilizzo (caccio caprioli, daini, cinghiali e solo raramente il cervo).
Da quello che e' emerso rimango ancora un po' dubbioso...
Per la tua caccia e' superfluo. Se lo vuoi per sfizio allora e' un'altra cosa. Per una Sako 75 nuova, anche se non piu' in produzione, meno di 800 euro e' poco.

Ciao.
  Rispondi quotando
Vecchio 02-03-10, 05:06 PM   #10
Ernestina
Utente abituale
 
L'avatar di Ernestina
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Bologna
Messaggi: 426
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 7
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 0 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marco.222 Visualizza il messaggio
Per la verita' gia' possiedo una CZ 550 Lux cal 30-06 e una Tikka cal 308W. Casualmente mi e' capitata una sako 75 hunter in 338W nuova a meno di 800 euro e volevo farmi un idea per l'eventuale acquisto e utilizzo (caccio caprioli, daini, cinghiali e solo raramente il cervo).
Da quello che e' emerso rimango ancora un po' dubbioso...
Il prezzo per la Sako 75 richiesto è eccellente, la metà di quello originario.
Solo per quello varrebbe la pena di prendere questa carabina e metterla in rastrelliera, poi se ne verrà bisogno la si monterà ed userà, però metterei un cannocchiale di buona qualità.
Tra i commerciali europei, la mia personale preferenza va a Kahles Helia e a Zeiss, tra gli americani Leupold.
Proprio un Leupold European 3-9x50 di questa casa americana, lo vedrei bene su una simile carabina, anche per la maggior distanza focale.
Il prezzo di questo cannocchiale è molto favorevole, 560 euro.

Cordialità
G.G.
__________________
Pullus gallinaceus escam in sterquilinio quaerebat, sed margaritam repperit.
Ernestina non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
338

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 08:37 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.