Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
Franchi

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I forum sulla cinofilia > Il bracco italiano

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 18-11-16, 10:36 AM   #21
frankmonte
Utente regolare
 
L'avatar di frankmonte
 
Registrato dal: Nov 2009
ubicazione: brescia
Messaggi: 140
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 42
Mi piace (Ricevuti): 19
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 12 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Lucio Marzano Visualizza il messaggio
l'amore dei braccofili per la loro razza é commovente ma credo che il troppo amore ottenebri un tantino i concetti : i cani da ferma cacciano TUTTI per il loro conduttore, il fatto che fermino ed aspettino che il cacciatore vada a servirli ne é la prova, ma scambiare una cerca ristretta per spontanea collaborazione mi sembra proprio eccessivo. Al bracco piace essere bracco cosi' come al pointer piace essere pointer.
Io amo il bracco italiano , lo utilizzo e lo allevo (solo per il mio utilizzo personale) ma mantengo il senso critico vedendone gli aspetti positivi ma anche e soprattutto vedo come e dove si puo' mediamente migliorarne la venaticità e ritengo che ci sia ancora del lavoro da fare.
ed è proprio la voglia di dimostrare a tutti che anche se perfettibile il bracco italiano è un grande cane da caccia secondo a nessuno che me lo fa amare ancora di più
frankmonte non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-11-16, 05:37 PM   #22
sly8489
Guru del forum
 
L'avatar di sly8489
 
Registrato dal: Mar 2009
ubicazione: Trieste
Messaggi: 7,322
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 153
Grazie (Ricevuti): 107
Mi piace (Dati): 534
Mi piace (Ricevuti): 450
Non mi piace (Dati): 23
Non mi piace (Ricevuti): 55
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 634 Post(s)
predefinito

Un cane che interagisce con il padrone, è molto diverso da un cane indipendente che si limita ad eseguire passivamente gli ordini, questo a prescindere dalla cerca ampia o ristretta. La cerca ristretta non è sempre sinonimo di scarsa passione per la caccia, un cane può avere una cerca poco estesa e può avere più passione e avidità di un cane dalla cerca più ampia. Un cane che caccia con un occhio al padrone e un altro occhio alla selvaggina è sicuramente un cane speciale, fare contemporaneamente le due cosa non è facile, lo possono fare solo i cani che hanno concesso la collaborazione spontanea al padrone, se questa non c'è il cane pensa solo alla selvaggina e quando il padrone si ferma non gliene frega niente e continua a cacciare. Anche il cane indipendente ferma e aspetta, ma questa non è la prova che il cane caccia per il suo conduttore. Ci sono cani che fermano benissimo e aspettano il conduttore, però dopo l'abbattimento si mangiano la selvaggina, ma anche se hanno la precedenza a cibarsi per prima non cacciano mai per loro stessi. I cani cacciano per la sopravvivenza della specie.

Ultima modifica di sly8489; 18-11-16 a 05:45 PM
sly8489 non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace colpetrosa Piace questo post
Vecchio 18-11-16, 07:00 PM   #23
Lucio Marzano
Lo zio
 
L'avatar di Lucio Marzano
 
Registrato dal: Mar 2005
ubicazione: chiasso svizzera
Messaggi: 29,907
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 15
Grazie (Ricevuti): 169
Mi piace (Dati): 190
Mi piace (Ricevuti): 1182
Non mi piace (Dati): 2
Non mi piace (Ricevuti): 17
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 360 Post(s)
predefinito

I miei , presenti , passati e spero futuri , non cacciano "per la sopravvivenza della specie" e tanto meno per loro perché se non ci sono io (o mauro) non partono nemmeno e non sono speciali ma normali buoni cani da caccia che cacciano TUTTI con un occhio a me ed uno alla selvaggina e se io mi fermo, anche loro interrompono l'azione e vengono da me. Se cacciassero per sopravvivenza o per istinto predatorio o per loro stessi, caccerebbero con chiunque .
La cerca ristretta é sinonimo o di mentalità ristretta e poca fantasia o di scarsa fisicità e/o passione e non confondiamo la velocità con le aperture.
Ma attenzione , io parlo di cani da ferma non di altri cani da caccia.
__________________
lucio
Lucio Marzano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-11-16, 01:46 PM   #24
colpetrosa
Utente abituale
 
L'avatar di colpetrosa
 
Registrato dal: May 2005
ubicazione: PETRITOLI, FERMO, Marche.
Messaggi: 738
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 3
Mi piace (Dati): 3
Mi piace (Ricevuti): 28
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 12 Post(s)
predefinito

Il cane che ha integrità fisica, di buon carattere se portato a caccia in terreno libero, no dove è sicuro che gira e rigira trova sempre qualche buon animale magari immesso mesi prima, ma sempre quasi selvatico se pur ben ambientato, non tanto per l'odore che emana, ormai "spuzzato", quanto per la scaltrezza sul dover quotidianamente salvare la pelle.
Il cane allarga la cerca relativamente a quello che è il suo bagaglio di esperienze, VERE, su selvaggina vera e se ha mezzi psico fisici per farlo.

Se portato a starne in Serbia e nell'incontrare, se ci arrivasse a farlo, non capisse di allargare la cerca per reperire quel selvatico che s'invola prima che riescire ad agganciarlo con l'olfazione, o non ha passione (tare psichiche fobie insicurezza in quel che deve fare - inesperienza su selvaggina), ecc.ecc. o ha tare fisiche che non gli permettono di affrontare uno sforzo fisico maggiore.

I cani che non allargano la cerca quando non trovano nulla e quindi smettono quasi di cercare, o si mettono dietro, o sono poco allenati o non sanno cosa significa cacciare per non essere stati portati sufficientemente a caccia.
Purtroppo il discorso è lungo e si riallaccia a qualche altro thread parallelo, dove dicevo della maggiore dedizione nel primo anno per far fare esperienza in campagna al cucciolo già a quattro mesi.

Se c'innamoriamo pietisticamente della canna nasale ipermontonina, dello sguardo languido e particolarmente dell'aspetto estetco del cane, mettendo in prima fila l'aspetto esteriore e poi sul terreno ce lo teniamo acriticamente così com'è, non stiamo facendo selezione zootecnica, ma una misera opera zoologica di riproduzione della razza.
Di cuccioli così prodotti ce ne sono molti purtroppo.
Modo di ragionare da cui mi son sempre tenuto a debita distanza avendo sempre sostenuto che per me in primis, viene la funzione, poi se è pure bello tanto meglio, ma mai il contrario.

Quando mi affacciai a questo forum, anno 2005, mi fu chiesto quale fosse il mio pensiero, la mia o le mie idee nell'allevamento del bracco italiano. Risposi, mi pare fosse il Signor Marzano a farmi la domanda, femmine verificate a caccia, nella funzione quindi, accoppiate con i soggetti più adatti che calcano le prove.
Molto scontata come risposta, concreta quasi banale, forse ci si aspettava una risposta più profonda complessa.
Coerentemente ho sempre fatto così, ed ora voglio meglio spiegare il mio pensiero.
Il cane che fa le prove di lavoro, sotto gli occhi di tutti, chi vuol capire capisca, ha, o quanto meno dovrebbe avere, atletismo passione carattere ferma e cervello per aver accettato l'educazione e le correzioni.

Quindi ha sicuramente i fondamentali per accedere alla riproduzione. Il buon riproduttore si vede poi dalla valutazione dei discendenti.

Alcuni amici braccofili si sono dedicati alla valorizzazione dei soggetti nelle prove, es il mio amico e collega Paolo Cioli, che mi ha avvicinato alla razza, ma io ho sempre avuto la passione per creare allevando.
Ho girato tutta Italia da Trieste x Tano dell'Asolano, a Badia Pavese da Bottani x Ciac, Fer, Umag di Villa Carla, Arturo di Monte Benedetto, a Modena x Lord? di Ficarelli, a Terrazzo da Tognolo x Tabar di Cascina Merigo, Velo del Trovese, Elios di Monte Tricorno, Titano del Trovese Eros del Trovese, Augusto di Manfroni, Aiace di Cascina Croce, Rombo di Col Petrosa, Plutone dei Bricchi. Non si è concretizzato l'accoppiamento con Laerte perchè avrebbe dovuto disputare le prove anche nei giorni a seguire e la cagna Lea di Col Petrosa, grandissima cagna, non sarebbe stata più pronta, peccato, fino a Mister di Cascina Croce, Luchino di Cascina Croce e Brenno.
Ho versato il mio contributo alla razza soprattutto allevando, ovviamente in piccolo, si e no una cucciolata l'anno, e credo di aver generato dei discreti cani da caccia, alcuni notevoli, pochi fortunatamente, anzi due in particolare, non buoni e sostituiti.

Se si attinge dal meglio in circolazione per le prove, si possono ottenere di norma buoni cani da caccia, se ci si accontenta del bracco più vicino a casa, senza guardare la genealogia, verificare nulla, rischiamo di avere sicuramente soggetti scarsi.

Questo nella scelta di un cucciolo per me è fondamentale.

Per godere del buon lavoro di un bracco bisogna che sia in una valutazione da 0>10 almeno non inferiore a 7-8; con un inglese che cacciasse al 40% si caccia, con un bracco purtroppo si soffrirebbe.
Deve esserci esuberanza fisica più tutte le altre condizioni.
Sui numeri dei soggetti prodotti si può far poco, dispiace che soggetti da lavoro finiscano come cani da salotto, ma se restassero senza padrone purtroppo sarebbe autolimitante la produzione, quindi accelererebbe secondo me la fine della razza.

Che vadano nei salotti pazienza, ma cerchiamo in riproduzione, di tenere in alta considerazione la funzione, da cui ne conseguirebbe una mole sicuramente contenuta.
__________________
colpetrosa
colpetrosa non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace ALEXZX6R, N/A, Amedeo AQ Piace questo post
Rispondi

Tag
agli, bracco, italiano, rivolto, utilizzatoridel

Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 04:34 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.