Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
Franchi

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Caccia di selezione

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 30-10-17, 03:03 PM   #11
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,128
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 181
Mi piace (Dati): 154
Mi piace (Ricevuti): 1261
Non mi piace (Dati): 21
Non mi piace (Ricevuti): 37
Menzionato: 10 Post(s)
Quotato: 1901 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da matteo1966 Visualizza il messaggio
Ciao Gio, la dentatura non l'ho controllata quindi non posso essere più preciso. La rosa di attaccatura aveva però uno sviluppo tale che mi fa pensare che, se non 4/5 anni, non possa averne meno di 3/4.
Non sono esperto di caprioli che, nelle nostre montagne, sono arrivati da pochi anni.
Grazie ancora a tutti per le belle parole
matteo
Matteo non ti preoccupare....di cosiddetti esperti ne ho incontrati molti. Tantissimo fumo e pochissimo arrosto, pre e post-tiro....questa mania degli anni cresce in modo direttamente proporzionale spostandosi a nord. Serve a qualcosa, anche se fosse esatta l'età identificata...??? Credo che ai fini gestionali, che secondo me sono l'unica cosa che ci deve preoccupare, il bench mark sia tra il giovane e l'adulto. Poi se fra gli adulti lasci un buon stallone nell'area, il gioco e' fatto. Onanismo mentale e' tutto il resto.
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-10-17, 09:22 PM   #12
Gio 83
Utente abituale
 
L'avatar di Gio 83
 
Registrato dal: Jun 2015
ubicazione: Atc SI 19
Messaggi: 548
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 20
Grazie (Ricevuti): 16
Mi piace (Dati): 52
Mi piace (Ricevuti): 64
Non mi piace (Dati): 2
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 148 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Alessandro il cacciatore Visualizza il messaggio
Matteo non ti preoccupare....di cosiddetti esperti ne ho incontrati molti. Tantissimo fumo e pochissimo arrosto, pre e post-tiro....questa mania degli anni cresce in modo direttamente proporzionale spostandosi a nord. Serve a qualcosa, anche se fosse esatta l'età identificata...??? Credo che ai fini gestionali, che secondo me sono l'unica cosa che ci deve preoccupare, il bench mark sia tra il giovane e l'adulto. Poi se fra gli adulti lasci un buon stallone nell'area, il gioco e' fatto. Onanismo mentale e' tutto il resto.
Dai io controllo i miei solo per informazione e visto che sempre gli stessi appostamenti per sapere da quanto tempo quel capo orbitava nella zona. Ho visto anche che spostandosi su altre zone di collina più boscata sembra che la dentizione si usuri più rapidamente ( od in maniera diversa ) rispetto ad un capo che abita in zona coltivata. Queste sono solo deduzioni utili vicino al camino dopo cena. ..nessuna presunzione di insegnare chi sa che cosa. ..Un saluto. .
Gio 83 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 31-10-17, 10:09 AM   #13
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,128
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 181
Mi piace (Dati): 154
Mi piace (Ricevuti): 1261
Non mi piace (Dati): 21
Non mi piace (Ricevuti): 37
Menzionato: 10 Post(s)
Quotato: 1901 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Gio 83 Visualizza il messaggio
Dai io controllo i miei solo per informazione e visto che sempre gli stessi appostamenti per sapere da quanto tempo quel capo orbitava nella zona. Ho visto anche che spostandosi su altre zone di collina più boscata sembra che la dentizione si usuri più rapidamente ( od in maniera diversa ) rispetto ad un capo che abita in zona coltivata. Queste sono solo deduzioni utili vicino al camino dopo cena. ..nessuna presunzione di insegnare chi sa che cosa. ..Un saluto. .
Gio, certamente l'ambiente influisce, i cinghiali grossi di Montorsaio e Batignano a tracciarli sembrano piu' piccoli di quelli delle crete senesi, perche' hanno una usura maggiore degli zoccoli sul quel terreno sassoso.
Cercare poi di capire l'età di un capriolo dalla dentizione e' cosa buona giusta, per carità: nessun limite alla curiosità e alla voglia di sapere sempre di più.
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)

Ultima modifica di Alessandro il cacciatore; 31-10-17 a 01:42 PM
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Gio 83 Piace questo post
Vecchio 31-10-17, 04:28 PM   #14
pointer56
Guru del forum
 
Registrato dal: Sep 2013
ubicazione: Pordenone
Messaggi: 3,046
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 45
Grazie (Ricevuti): 166
Mi piace (Dati): 212
Mi piace (Ricevuti): 938
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 13
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 1281 Post(s)
predefinito

Non ricordo più dove ho letto che per il capriolo, non sarebbe necessario un piano di abbattimento troppo dettagliato in classi e sottoclassi, perchè il tasso riproduttivo della specie (ovviamente essendosi già raggiunta una buona densità) permette di correggere gli errori o i piccoli squilibri. Diverso è per specie più "delicate" come il camoscio, per il quale gli errori hanno conseguenze molto più pesanti. Insomma, Alessandro ha ragione quando dice che nel capriolo la distinzione giovane-adulto può essere sufficiente. A me l'anno scorso è capitato di prendere una due anni, scarsa e (come s'è poi constatato) asciutta, per una sottile (che avevo già visto un paio di volte in zona): effetto dell'errore? Nessuno, ma fortuna che nel piano c'era ancora un posto per una classe 2, subadulta... Il controllo sui denti serve, però, per confermare o smentire le tue valutazioni e imparare sempre qualcosa.
pointer56 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 31-10-17, 05:15 PM   #15
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,128
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 181
Mi piace (Dati): 154
Mi piace (Ricevuti): 1261
Non mi piace (Dati): 21
Non mi piace (Ricevuti): 37
Menzionato: 10 Post(s)
Quotato: 1901 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da pointer56 Visualizza il messaggio
Non ricordo più dove ho letto che per il capriolo, non sarebbe necessario un piano di abbattimento troppo dettagliato in classi e sottoclassi, perchè il tasso riproduttivo della specie (ovviamente essendosi già raggiunta una buona densità) permette di correggere gli errori o i piccoli squilibri. Diverso è per specie più "delicate" come il camoscio, per il quale gli errori hanno conseguenze molto più pesanti. Insomma, Alessandro ha ragione quando dice che nel capriolo la distinzione giovane-adulto può essere sufficiente. A me l'anno scorso è capitato di prendere una due anni, scarsa e (come s'è poi constatato) asciutta, per una sottile (che avevo già visto un paio di volte in zona): effetto dell'errore? Nessuno, ma fortuna che nel piano c'era ancora un posto per una classe 2, subadulta... Il controllo sui denti serve, però, per confermare o smentire le tue valutazioni e imparare sempre qualcosa.
Pointer, i nostri piani di abbattimento dal 1990 prevedono per il capriolo solo 5 classi totali: piccoli, femmine giovani e adulte, maschi giovani e adulti. Vista la crescita esponenziale della specie, almeno dal punto di vista della scelta delle classi, non si può non essere soddisfatti.
Camoscio ? per posizione geografica non ho una robusta esperienza in materia, ma la femmina unicorno di 8 anni ruzzolando ai piedi del tiratore diventò un maschio di 5....quella la piu' clamorosa, poi altri minori...Ma nonostante questi svarioni la riserva era sempre stracolma di animali. E infatti alla verifica sul campo degli "errori" non ho visto mai facce sgomente.
Il problema della minor quantità di caprioli da Nord e Centro Italia io sono convinto sia una questione più che altro di habitat e di clima. Qui non nevica quasi mai e da mangiare ne hanno quanto ne vogliono tutto l'anno, in piu' godono di numerose aree dove la caccia è vietata sparse a macchia di leopardo sul territorio, e queste aree sono sorgenti di caprioli per i territori circostanti.
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
alla, capriolo, cerca

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:05 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.