Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Caccia di selezione

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 10-09-19, 10:12 PM   #1
toperone
Guru del forum
 
L'avatar di toperone
 
Registrato dal: May 2009
ubicazione: domodossola
Messaggi: 1,776
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 299
Grazie (Ricevuti): 162
Mi piace (Dati): 1017
Mi piace (Ricevuti): 530
Non mi piace (Dati): 33
Non mi piace (Ricevuti): 6
Menzionato: 5 Post(s)
Quotato: 653 Post(s)
predefinito regioni in cui è consentita l'attività di recupero di ungulati feriti mediante unità

vediamo come si articolano e si differenziano, regione per regione, le normative che disciplinano la materia.

a voi.
toperone non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Yed Ha ringraziato per questo post
Vecchio 10-09-19, 11:30 PM   #2
eugenio52
Utente regolare
 
L'avatar di eugenio52
 
Registrato dal: Oct 2012
ubicazione: savignone
Messaggi: 129
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 4
Mi piace (Dati): 135
Mi piace (Ricevuti): 4
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 5 Post(s)
predefinito

In Liguria recuperi diciamo con "arma bianca" se non in giorno di caccia. Assurdo, ma è così.
eugenio52 non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Yed Piace questo post
Vecchio 10-09-19, 11:44 PM   #3
cero
Utente abituale
 
L'avatar di cero
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: Romagna
Messaggi: 880
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 37
Grazie (Ricevuti): 48
Mi piace (Dati): 133
Mi piace (Ricevuti): 182
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 6
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 392 Post(s)
predefinito

Regione Toscana:

Art. 70
Recupero dei capi feriti (articoli 4 e 6 della l.r. 10/2016)
1. Fermo restando che i capi feriti in azione di caccia possono essere recuperati anche dai cacciatori stessi con i propri mezzi, il comitato di gestione dell’ATC organizza forme di recupero dei capi feriti avvalendosi dei conduttori cani da traccia abilitati, iscritti all'albo regionale.
2. Durante le operazioni di recupero i conduttori di cani da traccia utilizzano cani qualificati in prove di lavoro riconosciute dall'ENCI, in possesso di certificazione valida, e possono utilizzare armi con o senza ottica di puntamento.
3. Il conduttore del cane da traccia, in presenza di personale di vigilanza dell’istituto o con il suo consenso, può effettuare il recupero anche all’interno di aree a gestione privata o poste in divieto di caccia. Il recupero può altresì essere effettuato dal conduttore abilitato, purché accompagnato o sotto il coordinamento del personale della polizia provinciale, nelle aree cacciabili nei giorni e orari di divieto. 4. Gli ungulati feriti ritrovati nel territorio regionale possono essere abbattuti da parte dei soggetti autorizzati e rientrano nel conteggio dei piani di prelievo annuali. Gli ATC dispongono dei capi abbattuti in tali circostanze.


Regione Emilia Romagna:

Art. 20
Recupero dei capi feriti
1. La Provincia disciplina il servizio di recupero dei capi feriti in azione di caccia o per altre cause. Tale attività viene svolta avvalendosi dei soggetti di cui alla lett. g) del comma 1 dell'articolo 2.
2. L'attività di recupero dei capi feriti da parte del conduttore e del proprio ausiliare ha validità sull'intero territorio regionale e può essere svolta anche per Province diverse.
3. Qualora il conduttore giudichi il recupero particolarmente impegnativo può farsi coadiuvare da un altro conduttore, armato e privo di cane, dandone comunicazione al proprio referente.
4. Il conduttore abilitato alla ricerca di capi feriti può eseguire tracce di addestramento, non armato, su tutto il territorio provinciale ad esclusione delle Aree Protette, ed in qualunque giornata dell'anno (silenzio venatorio e caccia chiusa), dandone comunicazione secondo le indicazioni stabilite dalla Provincia.
5. Il conduttore di cane da traccia, nell'esercizio delle proprie funzioni, deve essere armato.
6. L'abilitazione dell'ausiliare deve essere rinnovata ogni 2 anni. Detto rinnovo viene rilasciato da un giudice ENCI esperto in cani da traccia. E' esonerato dal rinnovo l'ausiliare che abbia effettuato, nel corso della stagione venatoria, almeno 5 recuperi portati a termine con esito positivo.

Area Metropolitana di Bologna ( ex provincia)
Art.1 [...]
2. L’attività di recupero degli ungulati feriti durante l'esercizio venatorio o per altre cause non è un’azione di caccia; si configura come un servizio di volontariato a contenuto etico ambientale, altamente qualificato, per la tutela e la gestione delle popolazioni degli ungulati con finalità sociali ed igienico sanitarie.
Art. 6
Recupero degli ungulati feriti
1. L'attività di recupero degli ungulati feriti è consentito agli iscritti al registro di cui al precedente art. 5, muniti di specifico permesso biennale rilasciata dalla Provincia e in corso di validità. L'attività di recupero può essere svolta, ai sensi del comma 2 dell'art. 20 del citato regolamento regionale n. 1/2008, anche da soggetti iscritti ai registri di altre Province della Regione Emilia Romagna.
2. Tale permesso deve riportare le generalità del conduttore, gli estremi dell’abilitazione nonché il nome, la razza, il numero identificativo (tatuaggio o microchip) e il numero del libretto di lavoro dell’ausiliare, o degli ausiliari, che il conduttore intende utilizzare e la data di scadenza.
3. Ai sensi del comma 3 dell'art. 20 del citato Regolamento regionale n. 1/2008 qualora il conduttore giudichi il recupero particolarmente impegnativo può farsi coadiuvare da un altro conduttore, armato e privo di cane, dandone comunicazione al proprio coordinatore di ATC e utilizzando il sistema telefonico provinciale di comunicazione delle attività gestionali.
4. La Provincia provvede annualmente ad inviare agli ATC l’elenco aggiornato degli equipaggi per il recupero iscritti al Registro provinciale e dei conduttori abilitati iscritti all'Albo provinciale.
5. L’elenco dei numeri telefonici degli equipaggi per il recupero autorizzati verrà messo a disposizione dei cacciatori dall' ATC. Il feritore dovrà chiamare un conduttore assegnato al distretto in cui ha avuto luogo il ferimento e richiedere l'intervento per la verifica del tiro e l'eventuale recupero.
6. Il recuperatore e l'eventuale coadiutore dovranno indossare, in modo che sia percepibile a distanza, un elemento o un accessorio di abbigliamento ad alta visibilità di colore rosso/arancione. Il cane dovrà essere dotato di un collare o di una pettorina ad alta visibilità.
7. I conduttori dei cani da traccia, durante il recupero, devono usare tutti i mezzi previsti dalla attuale normativa per il ritrovamento e l'eventuale abbattimento dell'animale oggetto della ricerca. I calibri consentiti sono quelli previsti per il prelievo della specie cercata e il calibro 12 caricato con munizione a palla .
8. Il caposquadra delle squadre di caccia al cinghiale o dei gruppi di girata, in caso di sospetto ferimento, potrà effettuare in proprio il recupero dei cinghiali feriti qualora abbia, all'interno della propria squadra o gruppo, un equipaggio di recupero autorizzato dandone comunicazione al coordinatore del servizio. Altrimenti dovrà avvalersi del servizio di recupero dell' ATC contattando il coordinatore.
Art. 7
Limitazioni all’attività di recupero
1. Durante il recupero degli ungulati feriti è vietata qualsiasi attività venatoria sia al conduttore che agli eventuali collaboratori.
2. Ove il recupero interessi territori posti all’interno di Parchi, il conduttore è tenuto a concordare le modalità dell’intervento con il personale di vigilanza dei medesimi e, in assenza di questo, con l'ufficio decentrato della Polizia provinciale competente per territorio.
3. Nel caso in cui il recupero debba svolgersi in Aziende faunistico venatorie o Agri turistico venatorie o Centri privati di riproduzione selvaggina allo stato naturale, il conduttore è tenuto ad acquisire preventivamente il consenso del concessionario e concordare con esso le modalità del recupero.
Art. 8
Addestramento e allenamento dei cani da traccia
1. Il conduttore abilitato alla ricerca di capi feriti può eseguire tracce di addestramento, non armato, su tutto il territorio provinciale ad esclusione delle aree protette, per tutto l'anno e in qualunque giornata (silenzio venatorio e caccia chiusa compresi), dandone avviso tramite il sistema telefonico provinciale di comunicazione delle attività gestionali. Nelle Aziende faunistiche è necessaria l’autorizzazione del titolare o del gestore.
2. Ai conduttori di cani da traccia iscritti all'Albo provinciale è consentito l’uso e la detenzione di liquido ematico, carcasse di ungulati munite di contrassegno dell’Amministrazione Provinciale o dell'Ambito Territoriale di Caccia e di altro materiale organico idoneo all’addestramento e all’allenamento degli ausiliari.
3. Il conduttore abilitato di cane da traccia, potrà farsi accompagnare dal proprio ausiliare abilitato per il recupero, durante la caccia agli ungulati, fermo restando il divieto di utilizzo del cane per lo scovo e la seguita venatoria della fauna. In caso di ferimento di un ungulato potrà provvedere alla ricerca del capo solo dopo aver comunicato, nei modi previsti, la fine dell'uscita di caccia e l'inizio dell'attività di recupero.
cero non è in linea   Rispondi quotando
Grazie enrico.83, Yed Ha ringraziato per questo post
Mi piace Yed Piace questo post
Vecchio 11-09-19, 08:16 AM   #4
trikuspide
Utente abituale
 
L'avatar di trikuspide
 
Registrato dal: Jan 2019
ubicazione: Sicilia
Messaggi: 748
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 214
Grazie (Ricevuti): 43
Mi piace (Dati): 123
Mi piace (Ricevuti): 291
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 362 Post(s)
predefinito

Regione Sicilia, che io sappia, non é contemplata la caccia di selezione per come la conoscete voi.
Se c'è un problema di sovrannumero si attivano squadre di forestali(?) che in battuta tentano qualche abbattimento, anche all'interno di zone generalmente vietate alla caccia, ed in periodi di silenzio venatorio.
se qualcuno dei siciliani ha notizie più precise delle mie PARLI!
__________________
".. appostati per tempo e aspetta immobile. La preda scruterá a lungo l'ambiente circostante , se nel mentre ti sarai mosso per quella sera non vedrai nulla!"
trikuspide non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-09-19, 08:36 AM   #5
toperone
Guru del forum
 
L'avatar di toperone
 
Registrato dal: May 2009
ubicazione: domodossola
Messaggi: 1,776
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 299
Grazie (Ricevuti): 162
Mi piace (Dati): 1017
Mi piace (Ricevuti): 530
Non mi piace (Dati): 33
Non mi piace (Ricevuti): 6
Menzionato: 5 Post(s)
Quotato: 653 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da trikuspide Visualizza il messaggio
Regione Sicilia, che io sappia, non é contemplata la caccia di selezione per come la conoscete voi.
Se c'è un problema di sovrannumero si attivano squadre di forestali(?) che in battuta tentano qualche abbattimento, anche all'interno di zone generalmente vietate alla caccia, ed in periodi di silenzio venatorio.
se qualcuno dei siciliani ha notizie più precise delle mie PARLI!

E che ci azzecca col titolo del 3d?
toperone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-09-19, 08:48 AM   #6
darkmax
Utente abituale
 
L'avatar di darkmax
 
Registrato dal: Aug 2013
ubicazione: Friuli
Messaggi: 298
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 17
Grazie (Ricevuti): 15
Mi piace (Dati): 42
Mi piace (Ricevuti): 98
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 170 Post(s)
predefinito

FRIULI

(Fauna selvatica ferita)

1. La Regione disciplina il recupero della fauna selvatica ferita durante l’esercizio venatorio o a seguito di sinistro stradale o per altre cause nel rispetto delle disposizioni di cui al presente articolo.

2. L’attività di recupero di cui al comma 1 può essere svolta avvalendosi dei conduttori di cani da traccia abilitati ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera j sexies), punto 5), di seguito denominati recuperatori abilitati.

3. Le abilitazioni al recupero della fauna selvatica ferita di cui al comma 2 sono valide sull’intero

territorio regionale.

4. I soggetti di cui al comma 2 sono iscritti, previa domanda, nell’Elenco dei recuperatori abilitati tenuto dalla Regione e pubblicato sul proprio sito informatico.

4 bis. I cani da traccia sono abilitati al recupero di fauna selvatica ferita a seguito del superamento di prove di lavoro:

a) organizzate dalla Regione;

b) organizzate dall’Ente nazionale cinofilia italiana (ENCI);

c) riconosciute dall’ENCI.

4 ter. Con deliberazione della Giunta regionale sono individuati i criteri per l’organizzazione** il riconoscimento delle prove di lavoro di cui al comma 4 bis. Il trattamento economico degli eventuali componenti esterni all’Amministrazione regionale della Commissione giudicatrice delle prove di lavoro di cui al comma 4 bis, lettera a), è stabilito nella deliberazione della Giunta regionale di nomina ed è disciplinato dalla legge regionale 23 agosto 1982, n. 63 (Disposizioni per gli organi collegiali operanti presso l’Amministrazione regionale).

4 quater. L’abilitazione al recupero di fauna selvatica ferita è riconosciuta, previa domanda, ai conduttori e ai cani da traccia abilitati in altre Regioni italiane a seguito del superamento di un esame, una prova o un corso conforme ai criteri indicati dall’ISPRA.

5. Il recuperatore abilitato, nell’esercizio delle proprie funzioni, può utilizzare le armi di cui all’articolo 13 della legge 157/1992.

6. Il cacciatore che ha ferito un animale richiede l’intervento di recupero del medesimo. Le spoglie dell’animale recuperato sono di proprietà del cacciatore che lo ha ferito nel corso dell’attività venatoria.

7. Il recuperatore abilitato comunica, per il tramite dei Direttori delle Riserve di caccia, preventivamente l’inizio delle operazioni di recupero della fauna ferita alle strutture della Regione competenti in materia di vigilanza venatoria, le quali possono impartire disposizioni, partecipare o effettuare direttamente l’attività di recupero qualora, in relazione alle circostanze di tempo e di luogo o a motivazioni di pubblica sicurezza, ne ravvisino la necessità.

7 bis. Gli ungulati feriti in seguito a sinistri stradali, qualora riportino lesioni tali da non poter essere riabilitati o rilasciati in natura o in relazione a circostanze di tempo e di luogo e per motivazioni di pubblica sicurezza, possono essere abbattuti sul posto da un cacciatore, individuato all’uopo dal Direttore della Riserva di caccia nella quale è avvenuto l’investimento.

7 ter. Il Direttore è tenuto ad avvisare, prima dell’inizio delle operazioni, il personale delle strutture della Regione competenti in materia di vigilanza venatoria, le quali possono impartire disposizioni o partecipare alle operazioni.

7 quater. Le spoglie degli ungulati di cui al comma 7 bis sono di proprietà della Riserva di caccia nella quale è avvenuto l’investimento.

8. (ABROGATO)

9. Sono fatte salve le abilitazioni al recupero di fauna ferita dei conduttori e dei cani da traccia conseguite presso le Province prima dell’entrata in vigore della legge regionale 6 agosto 2013, n. 7 (Modifiche alle leggi regionali 14/2007, 6/2008 e 15/2012 in materia di gestione faunistico-venatoria).

PS Avevo un vago ricordo di una proposta per fare i recuperi anche nei giorni di silenzio venatorio ....
darkmax non è in linea   Rispondi quotando
Grazie toperone, Yed Ha ringraziato per questo post
Mi piace toperone, Yed Piace questo post
Vecchio 11-09-19, 09:25 AM   #7
trikuspide
Utente abituale
 
L'avatar di trikuspide
 
Registrato dal: Jan 2019
ubicazione: Sicilia
Messaggi: 748
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 214
Grazie (Ricevuti): 43
Mi piace (Dati): 123
Mi piace (Ricevuti): 291
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 362 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da toperone Visualizza il messaggio
E che ci azzecca col titolo del 3d?

A me sembra conseguenziale se non c'è caccia di selezione....mi pare ovvio che non ci sia neanche recupero.

La dico al contrario perché a volte capisco di essere complicato ed esprimermi in maniera criptica:
In Sicilia , che io sappia, il recupero non esiste perché non è contemplata la caccia di selezione per come la conoscete voi.
__________________
".. appostati per tempo e aspetta immobile. La preda scruterá a lungo l'ambiente circostante , se nel mentre ti sarai mosso per quella sera non vedrai nulla!"
trikuspide non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-09-19, 09:43 AM   #8
toperone
Guru del forum
 
L'avatar di toperone
 
Registrato dal: May 2009
ubicazione: domodossola
Messaggi: 1,776
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 299
Grazie (Ricevuti): 162
Mi piace (Dati): 1017
Mi piace (Ricevuti): 530
Non mi piace (Dati): 33
Non mi piace (Ricevuti): 6
Menzionato: 5 Post(s)
Quotato: 653 Post(s)
predefinito

Si si
Quote:
Originariamente inviata da trikuspide Visualizza il messaggio

A me sembra conseguenziale se non c'è caccia di selezione....mi pare ovvio che non ci sia neanche recupero.

La dico al contrario perché a volte capisco di essere complicato ed esprimermi in maniera criptica:
In Sicilia , che io sappia, il recupero non esiste perché non è contemplata la caccia di selezione per come la conoscete voi.

Posto che l attività di recupero di ungulati feriti si declina anche in altri ambiti venatori come ad esempio per ferimenti occorsi in braccata o girata ed anche di pubblica utilità a seguito di incidenti stradali appar chiaro che il nesso di quanto esposto da @trikuspide non è poi così consequenziale. Per cui invito l utente a fornire contributi qualora ne abbia visto una consolidata inclinazione dello stesso all ot.
toperone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-09-19, 09:47 AM   #9
Yed
Guru del forum
 
Registrato dal: Sep 2012
ubicazione: Pordenone
Messaggi: 2,060
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 69
Grazie (Ricevuti): 108
Mi piace (Dati): 897
Mi piace (Ricevuti): 379
Non mi piace (Dati): 22
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 859 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da trikuspide Visualizza il messaggio

A me sembra conseguenziale se non c'è caccia di selezione....mi pare ovvio che non ci sia neanche recupero.

La dico al contrario perché a volte capisco di essere complicato ed esprimermi in maniera criptica:
In Sicilia , che io sappia, il recupero non esiste perché non è contemplata la caccia di selezione per come la conoscete voi.
Il recupero di selvaggina nobile ungulata può avvenire anche nei casi di :
- ferimento il caccia tradizionale (come la fai te)
- Investimento di veicoli
- ferimento tra animali.
Yed non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Livia1968, teufel.35 Piace questo post
Vecchio 11-09-19, 10:01 AM   #10
trikuspide
Utente abituale
 
L'avatar di trikuspide
 
Registrato dal: Jan 2019
ubicazione: Sicilia
Messaggi: 748
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 214
Grazie (Ricevuti): 43
Mi piace (Dati): 123
Mi piace (Ricevuti): 291
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 362 Post(s)
predefinito

Abbiate un po' di pazienza anche voi però, perché qui da noi la caccia agli ungulati non ha le vostre tradizioni, è "nata ieri" e quindi per me ci sono molte sfaccettature che mi risultano nuove.
Grazie Toperone
Grazie Yed.
__________________
".. appostati per tempo e aspetta immobile. La preda scruterá a lungo l'ambiente circostante , se nel mentre ti sarai mosso per quella sera non vedrai nulla!"

Ultima modifica di trikuspide; 11-09-19 a 10:15 AM
trikuspide non è in linea   Rispondi quotando
Grazie toperone Ha ringraziato per questo post
Mi piace toperone Piace questo post
Rispondi

Tag
consentita, cui, feriti, lattività, mediante, recupero, regioni, ungulati, unità

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 06:12 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.