Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
Franchi

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Amici di Scolopax > Beccacce vissute

Avvisi

Visualizza i risultati del sondaggio: la regina in quale bosco
abetaie 9 3.19%
querce 61 21.63%
pinete 41 14.54%
noccioli 25 8.87%
carpini 13 4.61%
faggi 42 14.89%
castagni 27 9.57%
felci 20 7.09%
marucai e rovi 44 15.60%
misto 134 47.52%
Sondaggio singolo o multiplo. Chi ha votato: 282. Non puoi votare questo sondaggio

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 28-08-13, 04:13 PM   #11
Francesco Petrella
Guru del forum
 
L'avatar di Francesco Petrella
 
Registrato dal: Oct 2006
ubicazione: L'Aquila, Abruzzo.
Messaggi: 4,871
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 8
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Lume Visualizza il messaggio
cerco di completare meglio quanto ho scrittó sopra.
i castagneti da me diffusì e non curatì creano alto fusti di quasi 40 metri quasi impenetrabili al sole. foglie coriacee si ammassano al suolo con spessori anche dì 20 cm che non consentono al terreno di ossigenare, prendere sole e acqua...ne deriva una difficolta enorme nel mettere in piedi una catena di decomposizione adeguata.l'unica cosa che prolifera sono i rovi.
diversa era la condizione anni fa dove le foglie secche venivan raccolte x il letto nelle stalle, dove entravano le ormai dimenticate mucche, e quando di tanto alló sbadató malgherse scappava un foco.
all'epoca i castagneti erano erbati, con felci e ben distanziati e con cacca di mucca ovunque. un paradiso x le becche in transito insomma. bei ricordi!!!
oggi le becche nel bosco sono sempre meno...da me preferiscono sempre piu i bordi dei pochi prati rimasti se non il prato stesso se sporco con due piantine tre felci e due rovi

ps che volevi facce prova co Maria? er baby sìtter?
i castagneti da me invece sono ben puliti e con poca foglia e spesso anche con animali allo stato brado. Ecco che quindi parlare di un bosco non è sufficiente, ma esistono anche differenze da zona a zona.
Riguardo a quella peste di mia figlia, mi ha rubato il telefono mentre inserivo questa discussione con il viva voce e cercavo di farmelo restituire. Ormai fa alla grande cerca.
__________________
Posta alla beccaccia?
No grazie, roba da sfigati

Francesco Petrella
www.scolopax.it

www.scolopaxrusticola.com





We te ne
nee te sa
(chi salva l'aquila, salva il futuro. Detto navajo)
Francesco Petrella non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 28-08-13, 04:37 PM   #12
Lume
Moderatore Beccacce
 
L'avatar di Lume
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: Valtrompia
Messaggi: 4,390
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricevuti): 18
Mi piace (Dati): 21
Mi piace (Ricevuti): 176
Non mi piace (Dati): 2
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 55 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Francesco Petrella Visualizza il messaggio
i castagneti da me invece sono ben puliti e con poca foglia e spesso anche con animali allo stato brado. Ecco che quindi parlare di un bosco non è sufficiente, ma esistono anche differenze da zona a zona.
Riguardo a quella peste di mia figlia, mi ha rubato il telefono mentre inserivo questa discussione con il viva voce e cercavo di farmelo restituire. Ormai fa alla grande cerca.
adesso capisco...mi sfuggivano questi miracoli della tecnologia moderna. .così questo post l'ho scritto mediante riconoscimento vocale!!!! che figata!!!!
__________________
Lume non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 28-08-13, 11:24 PM   #13
fedro75
Guru del forum
 
L'avatar di fedro75
 
Registrato dal: Nov 2009
ubicazione: Palermo
Messaggi: 2,099
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 4
Mi piace (Ricevuti): 12
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 0 Post(s)
predefinito

non so se si tratta di regole che possano essere valide ovunque ma dalle mie parti chi va a beccacce è più itinerante di uno zingaro...
nei primi tempi di passo se il tempo è un pò secco si cercano in zone "alte" dove si trova un pò di frescura e umido. se il tempo è umido e fresco vanno benissimo anche i rimboschimenti come le pinete, meglio se boschi misti. Ma indistintamente possono essere buone le leccete come i castagneti, l'importante è che vi siano animali al pascolo e un buon sottobosco. Spesso i canaloni di macchia mediterranea riservano più sorprese che tanti boschi. Ancor più che la tipologia di bosco è fondamentale conoscerne la posizione e con quali venti in determinati periodi questi boschi sono ricettivi. Successivamente, quando non ci sono molti nuovi arrivi ma si vanno cercando le smaliziate impaesate allora il discorso cambia...certi boschi prima molto interessanti diventano assolutamente insignificanti salvo "smosse" di mal tempo...alcuni boschi nell'ultimo periodo della stagione sono sicuramente migliori di altri per la beccaccia e sono dei jolly da giocare con oculatezza....
__________________
Fedro75
" NUMQUAM EST TAM MALE SICULIS, QUI ALIQUIS FACETE ET COMMODE DICANT......"

nemo me impune lacessit
fedro75 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-08-13, 09:11 AM   #14
maremmano
Guru del forum
 
Registrato dal: Sep 2010
ubicazione: grosseto
Messaggi: 2,365
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 37
Mi piace (Dati): 1
Mi piace (Ricevuti): 158
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 122 Post(s)
predefinito

Prima del passo vero e proprio, nella seconda metà di ottobre, vado a cercare le prime in montagna ( per noi sui 1000 metri ) in zone di vecchi pascoli, ormai quasi del tutto abbandonati, contornati da piccoli boschetti ...spesso solo arbustivi con rari altofusti, spesso si trovano pernici fagiani e coturnici, molte lepri ...e caprioli ... pericolosi cinghiali, qualche quaglia smarrita ... piuttosto che beccacce ... ma sia per i bei posti , sia per gli incontri ... è piacevole .
l' incontro con la regina , per i miei gusti , non è molto gratificante sotto l' aspetto del lavoro dei cani in queste zone : spesso le trovi in un campetto, sotto dei rovi, in una siepe ... divengono difficili soltanto in zone inaccessibili o molto intrigate ; è vero ... spesso fanno rimesse lunghissime ... ma la maggior parte delle volte, disponendo di un cane "buono" nella ferma ... soltanto mediocre nella cerca ... si riesce a sparare con successo.
dai primi di novembre a fine stagione, se le piogge sono state sufficienti, mi riabbasso ai livelli di bassa collina, al massimo 600 metri, e vado a cercarle nei boschi cedui di querce, o misti con altre essenze : in questi boschi all' inizio si trovano anche in zone senza sottobosco ... ma da metà novembre in poi l' incontro è quasi esclusivamente in zone densamente sottoboscate, in genere erica arborea e pungitopo : le rimesse sono quasi sempre ravvicinate ... ma l' impegno che devono assumere cani e cacciatori è molto alto per ottenere qualche tiro !
mi piace cercarle "li" ... ammirando , spesso solo via udito , l' impegno del cane nella cerca , la sicurezza della ferma, l' imprevedibilità della guidata .... gustando l' aleatorietà e la rarità del tiro , aspettando che il cane ritrovi con sicurezza la vicina rimessa ... che rinnovi le azioni... all' infinito
a fine anno il carniere è magro ... ma gli incontri, spesso sulla medesima regina, sono nettamente superiori : il mio personale calcolo di "rendimento" cane-cacciatore e di circa 1 a 6 , piuttosto basso ... ma più che dal cane o dal cacciatore ... dipende appunto dalla difficoltà delle zone che frequento !
maremmano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-08-13, 01:13 PM   #15
Pointer's
Utente abituale
 
L'avatar di Pointer's
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: Toscana
Messaggi: 550
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 6
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 2 Post(s)
predefinito

Condivido le considerazioni di Diego ebdi Maremmano,quest'ultimo anche perché credo che frequenti più obmeno gli ambienti che frequento io....
Indicativamente e' risaputo che la fustaia sin da inizio stagione riserva ripetute piacevoli sorprese anche se di castagno. C'e' da considerare che per quanto riguarda questo tipo di boschi la foglia di castagno essendo ricca zdi tannino si decompone con più difficoltà e quinndi in ambienti specializzati forestalmente molto difficile risulta la pedinata e la conseguente frequenza da parte della nostra amata sigara.
Poi credo anche la frequentazione di specifici ambienti in inverno sia conseguente alle pastura incontrate dall'inizio del passo....
Cmq e' sempre bella la "sorpresa"...
Gio
Pointer's non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-08-13, 01:57 PM   #16
Lume
Moderatore Beccacce
 
L'avatar di Lume
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: Valtrompia
Messaggi: 4,390
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricevuti): 18
Mi piace (Dati): 21
Mi piace (Ricevuti): 176
Non mi piace (Dati): 2
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 55 Post(s)
predefinito

ma vedi un po... tutti qui ancora a parlare di boschi nebbia tagliate e piogge.....
manca poco e per molti quest'anno mi sa che sara piu breve del solito..
__________________
Lume non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Penna bianca Ha ringraziato per questo post
Vecchio 29-08-13, 07:07 PM   #17
Pointer's
Utente abituale
 
L'avatar di Pointer's
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: Toscana
Messaggi: 550
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 6
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 2 Post(s)
predefinito

... Sembra che si sia noi il problema.... Purtroppo.... Anche nell'allenamento ci hanno penalizzato!
Pointer's non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-08-13, 11:45 PM   #18
Francesco Petrella
Guru del forum
 
L'avatar di Francesco Petrella
 
Registrato dal: Oct 2006
ubicazione: L'Aquila, Abruzzo.
Messaggi: 4,871
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 8
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da flash Visualizza il messaggio
se ti riferisci a quando ero presente anche io.....ti ricordo che il fucile ce l'avevo soltanto che non m'hai fatto manco imbraccià.....brutto egoista....la seconda si è salvata perché abbiamo dovuto soccorre un amico che aveva finito l'ossigeno....

facciamo i seri.....io adoro le pinete anche se spesso non è facile incarnierare, le castagnete al contrario non mi piacciono però saltuariamente le becche si trovano anche li anche se credo mi posso sbilanciare nel dire che non è il loro habitat preferito, ottimi sono i boschi misti inframezzati da sporchi vari quali ginestreti e spinari vari (meglio d'inverno inoltrato), poi leccete, quercioli e chi più ne ha più ne metta.....insomma....la beccaccia si ambienta in una marea di posti....poi c'è la componente climatica che ha il suo importantissimo peso.....esposizione, vento, ghiaccio, sole, pioggia, ecc. ecc.
Ma tu non sei un ospite, te tocca datte da fà co lo schioppo....ti ricordi che capolavoro l'ultima che hai preso e che sola quella dopo?
Quote:
Originariamente inviata da Pointer's Visualizza il messaggio
Condivido le considerazioni di Diego ebdi Maremmano,quest'ultimo anche perché credo che frequenti più obmeno gli ambienti che frequento io....
Indicativamente e' risaputo che la fustaia sin da inizio stagione riserva ripetute piacevoli sorprese anche se di castagno. C'e' da considerare che per quanto riguarda questo tipo di boschi la foglia di castagno essendo ricca zdi tannino si decompone con più difficoltà e quinndi in ambienti specializzati forestalmente molto difficile risulta la pedinata e la conseguente frequenza da parte della nostra amata sigara.
Poi credo anche la frequentazione di specifici ambienti in inverno sia conseguente alle pastura incontrate dall'inizio del passo....
Cmq e' sempre bella la "sorpresa"...
Gio
Ma non sono d'accordo ad inizio stagione più che il bosco conta l'altitudine. Dalle mie parti le prime si trovano da 1.500 m fino ai 2.000. E le troviamo in faggeta perchè a quelle quote c'è solo la faggeta che arriva sui 1.800, ma se ne trovano anche più in alto tra le rocce. Inoltre io nei castagni ho spesso notato delle lunghe pedinate come in faggeta che anche a foglia non scherza.
__________________
Posta alla beccaccia?
No grazie, roba da sfigati

Francesco Petrella
www.scolopax.it

www.scolopaxrusticola.com





We te ne
nee te sa
(chi salva l'aquila, salva il futuro. Detto navajo)
Francesco Petrella non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-08-13, 09:44 AM   #19
Pointer's
Utente abituale
 
L'avatar di Pointer's
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: Toscana
Messaggi: 550
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 6
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 2 Post(s)
predefinito

E' vero l'altitudine ad inizio stagione conta molto, soprattutto durante autunni aridi. Difatti più alto si va più l'escursione termica tra giorno e notte crea ambienti, se non ideali, sufficientemene pronti per la nostra cara sigara. Secondo me in questo caso incide molto l'essenza presente. Gli ambienti caratterizzati da conifere che per la loro caratteristica di avere sempre la foglia, trattengono più umidità ed a stagione inoltrata, a quote più basse in ambiente collinare, non e'difficile ritrovare sigare che prediligono boschi di conifera. Per quanto riguarda i castagneti, la mia esperienza e' quella che indicavo nel mio precedente post, e nonostante che sia un ambiente per me interessante, ho la tendenza ad evitare il castagneto specializzato se non si tratta di fustaia.
...poi le teorie sono tante e varie ed il "verbo" che ognuno di noi segue e',gioco forza, frutto dell'esperienza pratica...
Gio
Pointer's non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-08-13, 01:40 PM   #20
Lume
Moderatore Beccacce
 
L'avatar di Lume
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: Valtrompia
Messaggi: 4,390
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricevuti): 18
Mi piace (Dati): 21
Mi piace (Ricevuti): 176
Non mi piace (Dati): 2
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 55 Post(s)
predefinito

l'alta montagna ha una dote estiva che collina e pianura non hanno...una facilita di ricevere acquazzoni imrovvisi. spessó andandó per funghi o invitato da amici per seguire i censimenti mi sonoo letteralmente annegato di rugiada quando da me a pochi km di distanza facevi polvere.
in annate come due anni fa le becche da subito hanno preso due strade...o l'alta montagna o il corsi dei fiumi in pianura.
normalmente e credo che sia cosi per tutti i migratori si cerca la via piu breve e i valici montani restano i migliori rispetto ai tortuosi fondo valle almeno fino a che gelo e neve non ci separi.
la becca credo che alla fine scelga sempre per il fattore grasso. vado dove mangio e se posso per dove spendo meno.
ma tutto resta un piacevole mistero.
__________________
Lume non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
beccacce, bosco, quale

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 06:59 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.