Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
La starna

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulle Armi e Caricamenti > Armi & Polveri

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 12-07-18, 08:06 PM   #101
old hunter
Guru del forum
 
Registrato dal: Feb 2013
ubicazione: ROMA
Messaggi: 1,040
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 1
Grazie (Ricevuti): 20
Mi piace (Dati): 2
Mi piace (Ricevuti): 95
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 132 Post(s)
predefinito

per zetagi lungi da me polemizzare,per paradosso zed,per "paradosso",se il cacciatore non è educato,a tirare,sparare a tiro,fa più danni con il 12,in virtù del fatto che la maggiore potenza di fuoco e portata,instaura nel cacciatore,non "evoluto"una (OVERCONFIDENCE.)molti troppi si avvicinano alla caccia ,senza avere percorso alcune tappe fondamentali per la crescita ,mentale e tecnica del cacciatore,una tappa è conoscere almeno un piccolo calibro e le sue potenzialità,e poi un calibro,maggiore,per finire al calibro 12.dopo avere fatto un certo percorso di crescita,esponenziale,di conoscenze,skill,.....e non ultima una certa maturità psicologica.saluti.old
old hunter non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-07-18, 12:36 AM   #102
iago 77
Utente abituale
 
L'avatar di iago 77
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: ischia
Messaggi: 872
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 37
Grazie (Ricevuti): 24
Mi piace (Dati): 102
Mi piace (Ricevuti): 88
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 89 Post(s)
predefinito

Scusa old ma non comprendo ...in che senso overconfidence.......qui si spara a becche nello sporco.....distanze di ingaggio????¿15---20mt????una buona dispersante seguendo una borra feltro......centrite e il 12 farà il resto.....
http://www.ilbraccoitaliano.net/foru...=61034&page=16
Da premettere che quando all'inizio dei post si mettevano a confronto cariche del 16 da 30gr e cariche del 12 da 30 gr mi rifacevo anche a precedenti discussioni presenti nel forum...,.al fine di rendere la discussione più completa vi ho postato il link......GG rispondeva così....

Ultima modifica di iago 77; 13-07-18 a 03:58 AM
iago 77 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-07-18, 05:34 AM   #103
old hunter
Guru del forum
 
Registrato dal: Feb 2013
ubicazione: ROMA
Messaggi: 1,040
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 1
Grazie (Ricevuti): 20
Mi piace (Dati): 2
Mi piace (Ricevuti): 95
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 132 Post(s)
predefinito

iago ciao nel senso che propio le distanze, e tutto il resto che non sto qui a spiattellare,con in più il "cannone"in alcuni cacciatori sopratutto se novelli ,fa si che l'azione finale,risulti molte volte"non sempre"ma molte volte,superficiale,nella imbracciata nel tiro con scarseggi comprovati dai molti animali feriti andati a morire lontano e trovati nei giorni seguenti da altri,.....e con che calibro questi animali sono stati sparati,se non con i calibri ca vanno per la maggiore,tutto qui,..ma è solo la mia opinione,non fa testo,infatti premetto che è un "paradosso" ma aggiungo riscontrabile,mentre con il piccolo calibro performante,la cosa nel cacciatore,che a raggiunto un certo grado di esperienza raramente avviene,in virtù del fatto che conscio delle "LIMITATE" potenzialità si adegua a sparare molto più spesso solo quando è sicuro.dovresti passare al "fucilino" fidati del consiglio ti divertirai.saluti old.
old hunter non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-07-18, 08:26 AM   #104
iago 77
Utente abituale
 
L'avatar di iago 77
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: ischia
Messaggi: 872
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 37
Grazie (Ricevuti): 24
Mi piace (Dati): 102
Mi piace (Ricevuti): 88
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 89 Post(s)
predefinito

Ok grazie x aver chiarito il tuo pensiero....ora comprendo meglio......Non credo che bisogna partire x forza dai piccoli calibri x imparare a sparare...ma che la miglior palestra siano i monocolpo..ho usato i piccoli calibri dall' inizio...penso come tutti..ancora uso come piccolo calibro un 28 e lo uso nelle sue grammature canoniche...niente bombe....max 24 gr ma la ricerca del colpo perfetto secondo la mia esperienza te la dà solo il fucile ad un colpo......poi si passa ai due colpi....rigorosamente bigrillo ed infine l ' automatico...dovrssi insegnare a mio foglio farei così.. ciao old
iago 77 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-07-18, 08:55 AM   #105
SPRINGER TOSCANO
Guru del forum
 
L'avatar di SPRINGER TOSCANO
 
Registrato dal: Sep 2013
ubicazione: VOLTERRA
Messaggi: 2,314
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 35
Grazie (Ricevuti): 77
Mi piace (Dati): 152
Mi piace (Ricevuti): 408
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 9
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 1163 Post(s)
predefinito

Mi permetto di riportare un post di G.G. ......MESO E GLI ALTRI .....leggetelo!!

Le mie prove fatte con la doppietta dello Zio, pur scalcinate, prive di grande statistica ecc....aveva dimostrato A ME E SOLO A ME che la teoria coincideva con la pratica.

Credo proprio DI NON ESSERE IO QUELLO che non vola basso ma altri.....e credo che il consiglio di iniziare dalle elementari sia perfettamente valido.

Quindi anche quà come in altro 3d ..fatti...e non pugnette.!!

Cerco sempre di parlare in base a cose vissute e quando posso le documento ....non parlo mai a VANVERA...come invece leggendo quà mi spiace dirlo ma...qualcuno fa.

Infine a chi mi ha detto che a suffragare la teoria avevo portato "poca ciccia"....chiedo...Questo basta o...mettete in discussione anche la parola di uno dei più esperti balistici italiani attuali??

Peccato manchi da un pò su questo forum.....

COPIO E INCOLLO

"Massi, qui sei in palese contraddizione con quanto affermavi invece giustamente poco sopra.
Il calibro maggiore a parità di grammatura (che sia nel range impiegabile razionalmente) ha sempre vantaggi balistici su quello minore, non è mai vero il contrario.
Una cartuccia con 28/30 grammi di piombo ha una resa migliore nel 12 piuttosto che nel 16 per i motivi da te spiegati più sopra, minor pressione, maggior ritenzione velocitaria per minori deformazioni ai pallini e in generale rosate più regolari e compatte, minor rinculo se le armi sono adeguate al calibro per massa.
Per caricare 28/30 grammi di pallini in cal. 12, si utilizzano polveri vivaci ma non ancora "speciali", polveri che se di buona qualità non temono affatto le variazioni climatiche e di temperatura.
Una polvere di buona qualità, come F2x28, 206V, VV N3SL o N318, AS, ecc come più volte ho rilevato al banco, in 12/70 con innesco CX 2000 e borra di qualità da 24/25 mm., sviluppano senza problemi V1 di circa 405/410 m/s con appena 550/570 bar di Pmax; le rosate con buoni componenti, sono solitamente eccellenti.

Titormius,
certo le opinioni potranno essere pure personali, ma hanno valore diverso in base alla fonte che le esprime.
Chi prova fucili da 30 anni per mestiere, magari ha credito presso aziende importanti che gli affidano queste sperimentazioni e last but non least ha da anni autorevolezza e credibilità davanti a migliaia di appassionati esigenti, sulle più importanti riviste nazionali, dove riporta prove vere e non eseguite tavolino, ... con tutto il rispetto per i tuoi illustri sconosciuti, avrà qualche punto di affidabilità in più, oltre ad una buona esperienza.
Non ho certo bisogno di guardare un fucile Benelli sparare in mano ad altri, quando lo utilizzo da 37 anni e l'ho visto decine di volte da pochi metri di distanza in mano a tiratori professionisti come l'indimenticabile Tom Knapp, che conoscevo benissimo ed ho intervistato più volte.
Posso assicurare che lo stesso parlando dell'automatico urbinate e della sua stabilità non ha mai lamentato rilevamenti laterali, dopo aver fumato 9-10 piattelli lanciati in aria da lui stesso in circa 3 secondi.
Che gli automatici inerziali rinculino più dei presa gas è scontato ed inevitabile, oltreché noto per le opinioni di vari esperti, da circa mezzo secolo, con buona pace di chi asserisce il contrario.



Cordialità
G.G. "

RIMANGO IN ATTESA DELLE PROVE E CONTRO DEDUZIONI DI CHI AVEVA MESSO IN DISCUSSIONE LA MIA ESPERIENZA....

QUINDI DAI.....FATTI E NON PUGNETTE....ATTENDO...
__________________
The Rebel!

Ultima modifica di SPRINGER TOSCANO; 13-07-18 a 09:04 AM
SPRINGER TOSCANO non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-07-18, 09:42 AM   #106
zetagi
Utente
 
L'avatar di zetagi
 
Registrato dal: Aug 2012
ubicazione: vercellese
Messaggi: 1,906
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 36
Grazie (Ricevuti): 49
Mi piace (Dati): 183
Mi piace (Ricevuti): 185
Non mi piace (Dati): 9
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 143 Post(s)
predefinito

Old, tutti i calibri alle "loro" distanze e per gli animali che possono e devono insidiare, sono e devono essere performanti (alla lepre ci vai col 12, al capanno col 28/36 ma al capanno ti ci porti anche il 12...a cautela).
Ma qui non si parla della lepre o del capanno bensì della beccaccia nell'ambiente suo canonico...senza entrare in polemica...se in un fucile di un determinato calibro si usa una cartuccia con una certa grammatura, con uno di calibro inferiore, devo necessariamente aumentare il numero dei pallini abbassandone la numerazione per avere gli stessi proiettili del calibro superiore diversamente si avrà una penalizzazione della densità; da questo emerge che qualsiasi calibro inferiore sarà sempre penalizzato rispetto al calibro superiore ma, visto che nel bosco si spara tra i 10 e massimo-massimo i 20 mt. e volendo andare a cacciare la beccaccia con un cal. 20 (non con un 28/36) ed essendo costretti ad abbassare la grammatura, si gioca sulla numerazione del Pb. più piccola di una o due numeri come specificato prima...e questo perché, non si pensa mai che potrebbe saltare la lepre o partire l'anitra quando si caccia la beccaccia nel suo ambiente.


P.S.: Scusa Springer, G.G. credo si riferisse alla normale cartuccia, qui noi discutiamo specificatamente del fucile e cartuccia per la beccaccia.
zetagi ora è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-07-18, 10:01 AM   #107
claudio76
Moderatore
 
L'avatar di claudio76
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Sant'Angelo in Vado
Messaggi: 2,549
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 170
Grazie (Ricevuti): 428
Mi piace (Dati): 576
Mi piace (Ricevuti): 1478
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 7
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 341 Post(s)
predefinito

Springer, mi ricordo benissimo di questo post di Gianluca Garolini...
Riguardo ai fatti ho linkato il sito dove sono riportati i risultati di decine di prove effettuate con cartucce in Calibro 16, analizzandoli ognuno è libero di trarre le proprie conclusioni.
Io quelle prove le ho condotte in prima persona, e credo di averci maturato sopra abbastanza esperienza, quanto basta per non parlare a vanvera.
Nessuno mette in discussione la parola di Garolini... anzi, sarebbe molto interessante sentire quello che ha da dire dopo che ha messo a punto gli ultimi prodotti per il 16 appena partoriti dalla Baschieri.
Comunque non è affatto facile con delle poveri per 28 in 12 con 30gr. ottenere quelle velocità a quelle pressioni... io non ci sono riuscito, ma non sono certo un luminare della ricarica come Gianluca che quei risultati li ha invece riscontrati.
Provaci e verifica i dati di banco, poi condividile, vedrai che per i comuni mortali non è così semplice.
Sempre per il fatto di portare dei fatti... e non pugnette ecco un esempio: ottima cartuccia provata al banco e con grande soddisfazione sul campo, con PSB+5 e 30gr di piombo, ecco i dati di banco:
V1 423,7m/s
Pmax 778bar
Tc 2914,9 usec
Ra 361 usec
Ts 320 usec
Int. 495,5 bar/usec

Cartuccia eccellente usata di sovente all'apertura.
Come vedi non siamo a valori così bassi, ma lo ritengo normale per una cartuccia caricata con una per 28...

In ultimo condivido in pieno il post scriptum di Zetagi, torniamo in argomento e piantiamola con le polemiche per favore, alimentarle non fa bene a nessuno, per primo al forum.
Saluti
Claudio
claudio76 ora è in linea   Rispondi quotando
Mi piace daniele da padova Piace questo post
Vecchio 13-07-18, 10:13 AM   #108
SPRINGER TOSCANO
Guru del forum
 
L'avatar di SPRINGER TOSCANO
 
Registrato dal: Sep 2013
ubicazione: VOLTERRA
Messaggi: 2,314
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 35
Grazie (Ricevuti): 77
Mi piace (Dati): 152
Mi piace (Ricevuti): 408
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 9
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 1163 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da zetagi Visualizza il messaggio
Old, tutti i calibri alle "loro" distanze e per gli animali che possono e devono insidiare, sono e devono essere performanti (alla lepre ci vai col 12, al capanno col 28/36 ma al capanno ti ci porti anche il 12...a cautela).
Ma qui non si parla della lepre o del capanno bensì della beccaccia nell'ambiente suo canonico...senza entrare in polemica...se in un fucile di un determinato calibro si usa una cartuccia con una certa grammatura, con uno di calibro inferiore, devo necessariamente aumentare il numero dei pallini abbassandone la numerazione per avere gli stessi proiettili del calibro superiore diversamente si avrà una penalizzazione della densità; da questo emerge che qualsiasi calibro inferiore sarà sempre penalizzato rispetto al calibro superiore ma, visto che nel bosco si spara tra i 10 e massimo-massimo i 20 mt. e volendo andare a cacciare la beccaccia con un cal. 20 (non con un 28/36) ed essendo costretti ad abbassare la grammatura, si gioca sulla numerazione del Pb. più piccola di una o due numeri come specificato prima...e questo perché, non si pensa mai che potrebbe saltare la lepre o partire l'anitra quando si caccia la beccaccia nel suo ambiente.


P.S.: Scusa Springer, G.G. credo si riferisse alla normale cartuccia, qui noi discutiamo specificatamente del fucile e cartuccia per la beccaccia.
Zetagi...mi veniva contestato, in questo 3d l' affermazione che il 12 spara meglio (in generale) anche solo 30 gr rispetto ai calibri inferiori.
Comunque è chiaro sui tiri corti alla beccaccia la differenza si assottigla ancora di più ma....il 12 rimane balisticamente parlando sempre più efficiente anche sparando cariche leggere.
Se poi mi chiedi....nella caccia alla beccaccia tra due dispersanti di 30 gr che producono la stessa rosata un 16 e una 12 ci sono differenze tangibili? No.

---------- Messaggio inserito alle 10:13 AM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 10:01 AM ----------

Quote:
Originariamente inviata da claudio76 Visualizza il messaggio
Springer, mi ricordo benissimo di questo post di Gianluca Garolini...
Riguardo ai fatti ho linkato il sito dove sono riportati i risultati di decine di prove effettuate con cartucce in Calibro 16, analizzandoli ognuno è libero di trarre le proprie conclusioni.
Io quelle prove le ho condotte in prima persona, e credo di averci maturato sopra abbastanza esperienza, quanto basta per non parlare a vanvera.
Nessuno mette in discussione la parola di Garolini... anzi, sarebbe molto interessante sentire quello che ha da dire dopo che ha messo a punto gli ultimi prodotti per il 16 appena partoriti dalla Baschieri.
Comunque non è affatto facile con delle poveri per 28 in 12 con 30gr. ottenere quelle velocità a quelle pressioni... io non ci sono riuscito, ma non sono certo un luminare della ricarica come Gianluca che quei risultati li ha invece riscontrati.
Provaci e verifica i dati di banco, poi condividile, vedrai che per i comuni mortali non è così semplice.
Sempre per il fatto di portare dei fatti... e non pugnette ecco un esempio: ottima cartuccia provata al banco e con grande soddisfazione sul campo, con PSB+5 e 30gr di piombo, ecco i dati di banco:
V1 423,7m/s
Pmax 778bar
Tc 2914,9 usec
Ra 361 usec
Ts 320 usec
Int. 495,5 bar/usec

Cartuccia eccellente usata di sovente all'apertura.
Come vedi non siamo a valori così bassi, ma lo ritengo normale per una cartuccia caricata con una per 28...

In ultimo condivido in pieno il post scriptum di Zetagi, torniamo in argomento e piantiamola con le polemiche per favore, alimentarle non fa bene a nessuno, per primo al forum.
Saluti
Claudio

Claudio,
così per dare due numeri, non so se conosci le controdosi.

Utilizzo a volte in apertura o al passo (in alcune giornate fanno miracoli) una cartuccia così detta in contro dose cioè caricata con un quantitativo di polvere "esagerato" rispetto alla grammatura lanciata.

La si confeziona con la sipe in dose di:
12/70 cx2000 1,75 s.g da 25 con cartoncino di spessore e 28 gr di pb. in genere 7,5 stellare a 58.

La v0 di questa carica è molto vicina ai 470ms.....rosate mediamente aperte.....pressione circa 740 bar.

Questo solo per evidenziare che con grammature basse le potenzialità del calibro maggiore sarebbero enormi. Poi...per caccia serve tutta questa velocità? In determinate giornate questa carica funziona molto bene in altre...fa schifo. Gli preferisco cariche "normali" (anzi a dire il vero per i tiri lunghi preferisco cariche con v0 pari o inferiore ai 400 ms..)....anche se 4/5 di queste le porto sempre dietro.

Provai a sperimentarla anche in versione dispersante ottenedo rosate ampie ma non al livello di quella postata e.....abbandonai (posso ritrovare le foto....)

Un saluto

PS
concordo sulla tua affermazione circa le polemiche ma...non credo debba essere io il destinatario di tale richiamo!

Comunque credo di aver fatto chiarezza e per me è chiusa qua.
__________________
The Rebel!

Ultima modifica di SPRINGER TOSCANO; 13-07-18 a 10:30 AM
SPRINGER TOSCANO non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-07-18, 10:52 AM   #109
claudio76
Moderatore
 
L'avatar di claudio76
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Sant'Angelo in Vado
Messaggi: 2,549
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 170
Grazie (Ricevuti): 428
Mi piace (Dati): 576
Mi piace (Ricevuti): 1478
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 7
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 341 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Quiete Visualizza il messaggio
Claudio il metodo e la logica che contesto non sono in assoluto relativi ai tuoi interventi, ma alla tendenza, a mio avviso non corretta, di trarre conclusioni generali da prove estremamente valide e interessanti, ma parziali.
Ad esempio, dato che il 12 ha come caratteristica che lo definisce la maggiore portata di piombo, scegliere i 29 grammi (ideali nel 16) come terreno di confronto mi sembra fuorviante.
Questo nulla toglie all'utilità di sapere che sparando 29 grammi col 16, con quegli assetti, si hanno risultati molto buoni, ma tanto toglierebbero se lo si presentasse come una comparativa col 12. Vogliamo provare a fare una comparativa con 36 grammi?

Sono ignorante come una capra e me ne scuso, ma ID, IR, IC, e IP cosa vogliono dire?



PS: quando dici che volevi 'confutare' l'equilibrio intrinseco del calibro (16 immagino), intendi dire 'dimostrare' ? Perché confutare vuol dire il contrario e non vorrei aver capito male.
Questo mi era sfuggito... scusate ma sono giorni in cui lavorativamente parlando ho molto da fare.
Per dare la giusta lettura ai dati delle prove che abbiamo condotto è giusto capire bene cosa significano gli indici della tabelle.
Innanzi tutto questo è il cerchio diviso in settori usato in placca per le prove:



Veniamo agli indici:
- ID è l'indice di densità, quindi molto semplicemente il n. pallini all'interno del cerchio/n. pallini totali della cartuccia sparata;
- IR è l'indice di regolarità e viene calcolato prendendo il numero di pallini presente nel settore piu sguarnito moltiplicato per quattro / numero di pallini nel cerchio, naturalmente piu questo tende ad 1 e migliore è in assoluto la cartuccia testata da questo punto di vista;
- IC è l'indice di concentrazione, e si ottiene con il numero di pallini all'interno del cerchio esterno / il numero di pallini nel cerchio interno; questo dato non va preso in termini assoluti ma relativamente al tipo di cartuccia che si sta valutando, ovvero se giudicheremo una long large l'indice sarà valutato tanto più positivamente quanto il quoziente tenderà ad 1, al contrario se dobbiamo valutare una dispersante sarà ottimale un quoziente che tende da circa 2,5 a 3.

Con questi dati credo sia piu semplice dare una esaustiva lettura ai dati riportati nelle tabelle risultanti dalle prove.

Riguardo al resto lo ripeto... ho sempre parlato di confronti nel range di caricamento, ma alcuni amici stanno portando avanti anche prove con 34, 36 e 38gr, devo dire con risultati lusinghieri, ma per i quali non è stato condotto ancora il lavoro come sui temi già pubblicati; una volta che saranno sviluppati appieno riporteremo i dati anche di queste prove, ma ci vorrà un po' tempo.
Comunque ci sembra giusto esplorare anche queste aree, come per gli altri calibri anche il 16 deve poter disporre della sua baby magnum da utilizzare in casi particolari.

Riguardo il temine improprio che ho usato hai ragione e me ne scuso, intendevo "dimostrare".

Saluti
Claudio

---------- Messaggio inserito alle 10:52 AM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 10:45 AM ----------

Claudio,
così per dare due numeri, non so se conosci le controdosi.

Utilizzo a volte in apertura o al passo (in alcune giornate fanno miracoli) una cartuccia così detta in contro dose cioè caricata con un quantitativo di polvere "esagerato" rispetto alla grammatura lanciata.

La si confeziona con la sipe in dose di:
12/70 cx2000 1,75 s.g da 25 con cartoncino di spessore e 28 gr di pb. in genere 7,5 stellare a 58.

La v0 di questa carica è molto vicina ai 470ms.....rosate mediamente aperte.....pressione circa 740 bar.

Questo solo per evidenziare che con grammature basse le potenzialità del calibro maggiore sarebbero enormi. Poi...per caccia serve tutta questa velocità? In determinate giornate questa carica funziona molto bene in altre...fa schifo. Gli preferisco cariche "normali" (anzi a dire il vero per i tiri lunghi preferisco cariche con v0 pari o inferiore ai 400 ms..)....anche se 4/5 di queste le porto sempre dietro.

Provai a sperimentarla anche in versione dispersante ottenedo rosate ampie ma non al livello di quella postata e.....abbandonai (posso ritrovare le foto....)

Un saluto

PS
concordo sulla tua affermazione circa le polemiche ma...non credo debba essere io il destinatario di tale richiamo!

Comunque credo di aver fatto chiarezza e per me è chiusa qua.[/QUOTE]

Certo che conosco le controdosi... e le si possono realizzare in tutti i calibri, tanto che in 16 con delle controdosi di Tecna siamo arrivati ad avere anche 500 m/s con pressioni ancora accettabili anche se fuori norma CIP e rosate ancora decenti.
A mio avviso hanno poco senso per i climi del centro Italia, ma quando si conducono delle prove non si deve lasciare nulla di intentato.
Ora prego tutti di non venire alla carica con che senso abbiano tali velocità... rispondo già io: NESSUNO!
Si sta parlando di risultati di prove condotte per capire fin dove ci si possa spingere, senza nessun reale risvolto pratico.
Saluti
Claudio
claudio76 ora è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-07-18, 01:07 PM   #110
ned
Utente regolare
 
L'avatar di ned
 
Registrato dal: Jan 2015
ubicazione: pomezia
Messaggi: 91
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 8
Mi piace (Dati): 9
Mi piace (Ricevuti): 35
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 32 Post(s)
Question

Per chiarezza in questo discorso,io lascerei fuori le cartucce, che di certo influenzano la resa balistica ma che esulano dall'analisi del calibro fine a se stesso.Si potrebbe dire una bella rosata in cinemascope del 12 e fine della discussione. Io personalmente penso che la regina meriti qualcosa in più di 42 gr. di piombo rullato e sicuramente di più di quel tizio armato di telecamera che manda tre setter a 300 metri nella macchia e poi li va a cercare col satellitare. Scusate ma io i beeper non li ho mai potuti sopportare.
Per favore nel bosco silenzio....voglio sentire il suono del bubbolo.
ned non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace vallarolo, iago 77, claudio76 Piace questo post
Rispondi

Tag
beccaccia, calibro, quale

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:00 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.