Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
Franchi

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > Altri argomenti > Chiacchierando

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione ModalitÓ di visualizzazione
Vecchio 29-06-15, 12:32 PM   #21
claudio76
Moderatore
 
L'avatar di claudio76
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Sant'Angelo in Vado
Messaggi: 2,917
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 232
Grazie (Ricevuti): 518
Mi piace (Dati): 709
Mi piace (Ricevuti): 1667
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 8
Menzionato: 20 Post(s)
Quotato: 445 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Grazie Claudio
Si hai colto nel segno...ricordo ancora quando a Milano la presentarono...rimasi molto colpito dalle carene liscie...il codone liscio tipo classe 500 mi faceva sognare
La moto in foto oggi ha 156 cavalli alla ruota a 10200 giri e pesa 167 kg in ordine di marcia. La moto Ŕ completamente in carbonio, carene, serbatoio, e tutti quelli accessori che la compongono. I cerchi sono Marchesini forgiati in magnesio, il forcellone, ufficiale Ducati Corse, Ŕ un passo lungo sempre in magnesio, cosý come lo Ŕ il carter frizione. La frizione Ŕ un anti saltellamento Ducati corse su cui in passato abbinavo un cambio elettronico. Impianto air box in carbonio maggiorato senza filtri Al posteriore monto un freno Brembo racing ricavato dal pieno, mentre all'anteriore monto una un impianto Brembo stradale (all'epoca due pinze radiali racing erano inaquistabili ). I dischi anteriori sono Brembo dp 320 d, praticamente sono gli stessi dischi che vengono usati ancora in moto gp in caso di acqua. Forcelle ohlins aftermarket. Strumentazione affidata ad un Dashboard magneti Marelli. Impianto di scarico termignoni da 54 mm completo in titanio con finali ad effetto venturi.
Bellissima moto...non destinata all'uso stradale bastava fare due semafori rossi e dovevi spegnerla la temperatura saliva a 120 gradi e non c'era verso di farla abbassare chiesi lumi ad un ispettore della casa di borgo panigale e le parole che mi disse furono...non Ŕ una moto da usare in strada...Ŕ nata per correre...non per fare semafori

---------- Messaggio inserito alle 10:17 AM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 10:06 AM ----------


Bravo Claudio l'RX 125 aveva l'avviamento a pedale
Come scordarsi delle rs sport production? Con le carene con la scritta unlimited
Venne poi l'Aprilia extrema e poco dopo, grazie alle leggi, la fine dei gloriosi 125
Impossibile scordarsi delle vecchie SP, io per tenere vivo il ricordo me ne sono tenuta una in garage, riposa vicino al GPZ600R, all'RD350, al Tuareg Wind 600 compagno di decine di migliaia di km per tutta Europa, al Pegaso 125, al Benelli 2C 250, alla mitica AF1 Futura, ai due Minarelli 50 da pista ed a tanta altra ferraglia raccolta nel corso degli anni.
Ricordo un viaggio di quindici giorni in Grecia con il Pegaso 125... cilindro SP, pistone monofascia, marmitta Giannelli, pacco lamellare SP, carburatore da 34mm modificato e chi piu ne ha piu ne metta; mi si era bruciato il modulo d'accensione al Tuareg Wind 600 tre giorni prima di partire e con il traghetto giÓ prenotato. Dovetti rinunciare a parte del bagaglio per fare posto alle lattine di olio (allora andava di moda il Repsol Racing), mi portai mezzo carrello delle chiavi, un pistone di scorta e cinque candele, le mitiche NGK BR10EG con punta al platino. Chiudeva il contachilometri e vi si potevano fare pinne di seconda...
Iniziai il viaggio con il mio amico Lorenzo ed il suo Suzuki Freewind 650, compagni di mille scorribande e di uscite in pista, eravamo molto scettici sul fatto che con quel 2T sarei riuscito a finire la vacanza.
Ebbene fu un viaggio bellissimo, il Pegaso con la benzina a 100 ottani greca filava da paura, cambiai solo una candela a Micene, aveva iniziato a perdere colpi nel pomeriggio ed avevo il terrore che mi bruciasse l'accensione SEM che nei Rotax 123 pistolati dava sempre un mare di problemi.
Quindi la sera trovammo un alberghetto proprio sotto la zona archeologica, facemmo un tuffo in piscina, poi me ne andai dove c'Ŕ il grande parcheggio dei pullman che a quell'ora era deserto, cambia la candela, feci quattro pinne in quel piazzale sterminato e me ne andai a dormire beato.
Facemmo quasi 2300km in quel viaggio, girammo tutta la Grecia sbarcando a Patrasso e proseguendo per Ioannina, le Meteore, andammo fino alla base militare Nato posta vicino la cima del monte Olimpo sorbendoci tanti chilometri di sterrato ed un cazziatone mega galattico dai militari che non volevano farci arrivare fin li e soprattuto fare fotografie, visitammo Delfi, Sparta, Corinto, Atene, e ripartimmo da Igumenitza.
Ad Atene ci fermammo qualche giorno, ricordo un asfalto levigato come il vetro dove si potevano fare lunghissimi traversi e dove i motociclisti del luogo con grossi mono da enduro motardizzati erano veri specialisti; la sera girando per la cittÓ ci imbattemmo piu volte in luoghi dove facevano gare clandestine... i Greci sono davvero pazzi!
A dispetto di tutto il Pegaso si comporto come un orologio svizzero, e viaggiare con quel 2T fu un'esperienza davvero bella.
Dopo qualche giorno che ero tornato al Pegaso comincio a salire la temperatura dell'acqua, smontai il coperchio della testa convinto che avesse ceduto uno dei cinque prigioneri da 7mm che tengono la cupoletta della camera di scoppio, invece scoprii che uno dei booster allo scarico nel preparare il cilindro era stato allargato troppo, ed a lungo andare si era sfondato facendo entrare acqua nello scarico...
Mamma mia come filava quel motore!
Grazie davvero per aver creato un post per dare spazio a questi ricordi.
Saluti
Claudio
claudio76 non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-06-15, 03:05 PM   #22
max71
Utente abituale
 
L'avatar di max71
 
Registrato dal: Oct 2008
ubicazione: viterbo
Messaggi: 813
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2
Grazie (Ricevuti): 7
Mi piace (Dati): 4
Mi piace (Ricevuti): 11
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 14 Post(s)
predefinito

Finita la caccia e le uscite per addestrare i cani prima che i forasacchi la fanno da padrone inizia la passione per la moto, che mi porto dietro da quando ero bambino...... si uniscono le uscite con la moto per visitare le zone di caccia.....
max71 non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-06-15, 03:17 PM   #23
mesodcaburei
Guru del forum
 
L'avatar di mesodcaburei
 
Registrato dal: Jan 2015
ubicazione: Donceto, Valtrebbia(pc)
Messaggi: 7,991
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 359
Grazie (Ricevuti): 359
Mi piace (Dati): 916
Mi piace (Ricevuti): 1550
Non mi piace (Dati): 270
Non mi piace (Ricevuti): 156
Menzionato: 6 Post(s)
Quotato: 879 Post(s)
predefinito

Ma enduro quindi? Che attrezzo usi?
__________________
Il dialetto Ŕ l'anima di un popolo
mesodcaburei non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-06-15, 03:37 PM   #24
max71
Utente abituale
 
L'avatar di max71
 
Registrato dal: Oct 2008
ubicazione: viterbo
Messaggi: 813
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2
Grazie (Ricevuti): 7
Mi piace (Dati): 4
Mi piace (Ricevuti): 11
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 14 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da mesodcaburei Visualizza il messaggio
Ma enduro quindi? Che attrezzo usi?
Aprilia Pegaso strada.
Sempre avuto moto del genere dalle Honda dominator solo una volta ho provato con una moto da strada una Honda cbr600 venduta dopo un anno... non fanno per me. con le moto mi sono girato tutta l'italia zaino tenda e via.....
max71 non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-06-15, 03:41 PM   #25
mesodcaburei
Guru del forum
 
L'avatar di mesodcaburei
 
Registrato dal: Jan 2015
ubicazione: Donceto, Valtrebbia(pc)
Messaggi: 7,991
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 359
Grazie (Ricevuti): 359
Mi piace (Dati): 916
Mi piace (Ricevuti): 1550
Non mi piace (Dati): 270
Non mi piace (Ricevuti): 156
Menzionato: 6 Post(s)
Quotato: 879 Post(s)
predefinito

Uuuuuuu! Quando hai tempo raccontaci, soprattutto dei posti pi¨ belli...
__________________
Il dialetto Ŕ l'anima di un popolo
mesodcaburei non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Vecchio 29-06-15, 08:02 PM   #26
Bayliss
Guru del forum
 
L'avatar di Bayliss
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: Missaglia (Lc)
Messaggi: 3,107
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 355
Grazie (Ricevuti): 155
Mi piace (Dati): 687
Mi piace (Ricevuti): 720
Non mi piace (Dati): 23
Non mi piace (Ricevuti): 10
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 464 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da claudio76 Visualizza il messaggio
Che spettacolo Cristian!!!! Finalmente la vedo! Il 998R con le sue carene lisce prive delle importanti prese/sfoghi aria che ha caratterizzato tutta la serie inaugurata con il 916 ha un suo particolare fascino, Ŕ stata la prima con il mitico Testastretta che ha sostituito il glorioso desmoquattro nella sua massima evoluzione, il 996.
Dai Cristian, raccontaci qualcosa di questa belva...
Saluti
Claudio
Una piccola correzione amico mio
Il primo testa stretta fu montato nell'anno 2001 sulla 996 R
A dispetto della sigla il motore era per˛ 998 di cilindrata.
Con lo stesso concetto, sulla 998R (anno 2002) venne montato il testastretta di seconda generazione, in cui, grazie al cambio dell'alesaggio, la cilindrata pass˛ da 998 a 999
Tale motore, venne mantenuto sulle serie successive della 999...in realtÓ le 999 base e le S montavano ancora il motore da 998, mentre le 999R montava lo stesso mio motore.
Ducati scelse di tenere questo motore di 999 solo sulla serie R perchÚ un motore estremamente prestazionale ma altamente delicato. Per evitare rotture, il taglio della centralina venne messo a 10500 giri...in piena potenza arrivava un brusco e inaspettato taglio. Va fatto notare che questo bicilindrico, avrebbe potuto girare ben gli otre 13000giri/min
Al di lÓ dell'equipaggiamento di prim'ordine di questo motore, quali bielle pankle e mono iniettori posti sopra i corpi farfallati, la particolaritÓ che rende unico questo motore Ŕ che ha i carter fusi in terra. Tale procedura, utilizzata ancora oggi per la sola realizzazione dei carter delle moto da corsa, visti i grandi costi di realizzazione, fu poi abbandonata per tornare ai carter stampati nei successivi modelli
Come mi dicevano....Ducati? Soldi buttati
__________________
Dio salvi la Regina.
Smell the flowers while you can.
Bayliss non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Mi piace Massimiliano Piace questo post
Vecchio 30-06-15, 12:31 AM   #27
mesodcaburei
Guru del forum
 
L'avatar di mesodcaburei
 
Registrato dal: Jan 2015
ubicazione: Donceto, Valtrebbia(pc)
Messaggi: 7,991
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 359
Grazie (Ricevuti): 359
Mi piace (Dati): 916
Mi piace (Ricevuti): 1550
Non mi piace (Dati): 270
Non mi piace (Ricevuti): 156
Menzionato: 6 Post(s)
Quotato: 879 Post(s)
predefinito

Vi racconto quel giretto da 14 ore.
Partenza da Bobbio h 6,00 con tempo buono, mese di agosto, ricordo che alla barriera dell'A1 nei campi c'erano 2 cicogne...
Mi sono trovato con 2 amici in quel di Lissone, abbiamo preso per Lecco, poi Chiavenna e siamo andati sul passo dello Spluga, meraviglioso, scesi in svizzera siamo andati a fare il Julierpass, le strade in Svizzera sono un altro pianeta e in poco tempo si fa tanta strada anche senza correre troppo, ci siamo diretti versi St. Moriz ma poi abbiamo optato per virare verso il Passo del Bernina, Pranzo semplice per non appesantirsi troppo, siamo partiti e alla frontiera stavo per litigare con un frontaliere che era convinto che avessi sgasato sotto il passaggio davanti alla loro postazione, invece era quello davanti a me....poco male, visto che non aveva nulla su cui attaccarsi siamo ripartiti poco dopo, gi¨ per la Valtellina finchŔ abbiamo svoltato per il Passo S.Marco che permette dalla Valtellina di scendere in Valbrembana...scesi a Bergamo ho lasciato gli Amici, ho tagliato gi¨ verso Treviglio e presa la via Emilia sono arrivato a Piacenza per poi salire a Bobbio sulla SS45, sono arrivato che erano le 8 passate, il contachilometri quel giorno Ŕ avanzato di quasi 800 km...
╚ stata pesantina ma ho visto dei posti meravigliosi, veramente un giro che consiglio....a chi ha voglia di fare un po di strada....
__________________
Il dialetto Ŕ l'anima di un popolo
mesodcaburei non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Mi piace marco pas Piace questo post
Vecchio 30-06-15, 06:10 AM   #28
MutinensisDaga
Utente regolare
 
Registrato dal: Mar 2012
ubicazione: Jesi
Messaggi: 84
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 0
Mi piace (Dati): 1
Mi piace (Ricevuti): 9
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 8 Post(s)
predefinito

Prima, Harley Davidson Nightster 1200, per 3 anni...
poi due anni di pausa...
Da un mese Suzuki GSX R 1000 k5

fra poco parto per un giretto
MutinensisDaga non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-06-15, 10:53 AM   #29
claudio76
Moderatore
 
L'avatar di claudio76
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Sant'Angelo in Vado
Messaggi: 2,917
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 232
Grazie (Ricevuti): 518
Mi piace (Dati): 709
Mi piace (Ricevuti): 1667
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 8
Menzionato: 20 Post(s)
Quotato: 445 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Una piccola correzione amico mio
Il primo testa stretta fu montato nell'anno 2001 sulla 996 R
A dispetto della sigla il motore era per˛ 998 di cilindrata.
Con lo stesso concetto, sulla 998R (anno 2002) venne montato il testastretta di seconda generazione, in cui, grazie al cambio dell'alesaggio, la cilindrata pass˛ da 998 a 999
Tale motore, venne mantenuto sulle serie successive della 999...in realtÓ le 999 base e le S montavano ancora il motore da 998, mentre le 999R montava lo stesso mio motore.
Ducati scelse di tenere questo motore di 999 solo sulla serie R perchÚ un motore estremamente prestazionale ma altamente delicato. Per evitare rotture, il taglio della centralina venne messo a 10500 giri...in piena potenza arrivava un brusco e inaspettato taglio. Va fatto notare che questo bicilindrico, avrebbe potuto girare ben gli otre 13000giri/min
Al di lÓ dell'equipaggiamento di prim'ordine di questo motore, quali bielle pankle e mono iniettori posti sopra i corpi farfallati, la particolaritÓ che rende unico questo motore Ŕ che ha i carter fusi in terra. Tale procedura, utilizzata ancora oggi per la sola realizzazione dei carter delle moto da corsa, visti i grandi costi di realizzazione, fu poi abbandonata per tornare ai carter stampati nei successivi modelli
Come mi dicevano....Ducati? Soldi buttati
Hai ragione Cristian, ma praticamente cambia solo la sigla in quanto le due moto sono di fatto identiche se non per il lieve arrotondamento della cilindrata (...nelle corse anche quel cc in piu puo fare la differenza, quindi perchŔ non sfruttarlo?).
Il 996R venne presentato a settembre in serie limitatissima e venduto su prenotazione per raggiungere il quantitativo minimo di esemplari prodotti necessari all'omologazione per la partecipazione al mondiale Superbike.
L'anno dopo assunse il nome di 998R quando tutto il resto della gamma inizio a montare il motore Testastretta come giustamente hai riportato tu.
Fu il canto del cigno di una moto straordinaria che cambio il mondo del motociclismo.
Saluti
Claudio

---------- Messaggio inserito alle 09:53 AM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 09:51 AM ----------

Quote:
Originariamente inviata da MutinensisDaga Visualizza il messaggio
Prima, Harley Davidson Nightster 1200, per 3 anni...
poi due anni di pausa...
Da un mese Suzuki GSX R 1000 k5

fra poco parto per un giretto
Grande, il mitico K5!!! A detta di tanti la miglio Gissex di tutti i tempi!
Saluti
Claudio
claudio76 non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-07-15, 12:49 AM   #30
Fortunello
Ho rotto il silenzio
 
L'avatar di Fortunello
 
Registrato dal: Feb 2014
ubicazione: messina
Messaggi: 45
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 10
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 2 Post(s)
predefinito

per il nostalgico claudio 76 questa Ŕ la mia vecchietta monta il motore rotax 123 accensione SEM anticipo fisso, cilindro con booster (invece di quello senza che ha pi¨ bassi ma ha meno potenza) carburatore 34, scarico aprilia racing, valvola elettronica che purtroppo si Ŕ rotta e quindi adesso scarico libero agli alti va forte


Fortunello non Ŕ in linea   Rispondi quotando
Mi piace Nikolis Piace questo post
Rispondi

Tag
anche, cacciatori, moto, vanno

Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
ModalitÓ di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code Ŕ attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG Ŕ attivo
il codice HTML Ŕ attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 10:40 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.