Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
La starna

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Caccia di selezione

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 12-06-18, 02:20 PM   #1
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,012
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 165
Mi piace (Dati): 135
Mi piace (Ricevuti): 1219
Non mi piace (Dati): 17
Non mi piace (Ricevuti): 34
Menzionato: 9 Post(s)
Quotato: 1829 Post(s)
predefinito calendario caccia al capriolo in Toscana 2018/19

Caccia di selezione al capriolo in Toscana 2018/19:

maschi adulti e giovani: dal 13/06/18 al 15/07/18, dal 15/08/18 al 30/09/18, dal 1/0/19 al 15/04/19 (sì, avete letto bene, aprile);

femmine e piccoli di femmina (chi le riconosce e' bravo) dal 15/08/18 al 30/09/18, dal 1/01/19 al 15/03/19;

piccoli maschi dal 15/08/18 al 30/09/18, dal 1/01/19 al 15/04/19;


Commenti?
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 02:38 PM   #2
bosco64
Guru del forum
 
L'avatar di bosco64
 
Registrato dal: Nov 2011
ubicazione: Langhe
Messaggi: 3,001
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 4
Grazie (Ricevuti): 64
Mi piace (Dati): 59
Mi piace (Ricevuti): 475
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 607 Post(s)
predefinito

Tirare alle femmine dal 15 agosto alla fine di settembre è una idiozia ( a parte le sottili ) un bel modo per farsi criticare , e può valere anche per i piccoli. Per il resto mi sembra normale.
bosco64 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 02:41 PM   #3
deca
Utente abituale
 
Registrato dal: Jan 2015
ubicazione: liguria
Messaggi: 329
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 26
Grazie (Ricevuti): 7
Mi piace (Dati): 11
Mi piace (Ricevuti): 39
Non mi piace (Dati): 3
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 72 Post(s)
predefinito

Fare femmine e piccoli anche in estate non mi piacerebbe per niente
Probabilmente potrà servire per abbassare drasticamente il numero ma a me non piace essere "usato" solo quando c'è da fare il "lavoro sporco"...
deca non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 04:29 PM   #4
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,012
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 165
Mi piace (Dati): 135
Mi piace (Ricevuti): 1219
Non mi piace (Dati): 17
Non mi piace (Ricevuti): 34
Menzionato: 9 Post(s)
Quotato: 1829 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da deca Visualizza il messaggio
Fare femmine e piccoli anche in estate non mi piacerebbe per niente
Probabilmente potrà servire per abbassare drasticamente il numero ma a me non piace essere "usato" solo quando c'è da fare il "lavoro sporco"...
Perchè sparare a febbraio-marzo alle femmine con i feti sviluppati ti piace?
Biologicamente sparare ad agosto o a marzo non cambia nulla. Sempre femmina e'.

Altro appunto da fare. In Mitteleuropa sparano alle femmine e ai piccoli dal 1 di settembre in avanti. Ma c'e' una enorme differenza: i nostri caprioli pesano molto di piu' dei loro, non hanno gli inverni che hanno loro e ad agosto i piccoli sono molto piu' sviluppati dei loro a settembre.

Infine, fino a pochi anni fa noi abbiamo sparato a maschi e femmine dal 1 di agosto e la specie non ne ha risentito per nulla, anzi... (siamo invasi dai caprioli) e i piani di abbattimento sfioravano quasi sempre il 100%. A febbraio marzo qui alle femmine non vuol sparare la maggioranza dei cacciatori. E crollo della percentuale di realizzazione dei piani di abbattimento.
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 04:52 PM   #5
bosco64
Guru del forum
 
L'avatar di bosco64
 
Registrato dal: Nov 2011
ubicazione: Langhe
Messaggi: 3,001
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 4
Grazie (Ricevuti): 64
Mi piace (Dati): 59
Mi piace (Ricevuti): 475
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 607 Post(s)
predefinito

I piccoli nascono tra maggio e giugno, un piccolo senza madre ad agosto quante possibilità ha di sopravvivere ??. Anche da noi si faceva cosi', ma ritengo sia molto meglio tirare femmine e piccoli a partire da inizio inverno. Ho assistito ad una scena che probabilmente è finita bene, ma dubito che sia sempre cosi'. E' stata abbattuta una femmina , e il piccolo rimasto solo si è messo ad "abbaiare", fino a quando si è presentata un'altra femmina seguita da altro piccolo.L'orfano ha iniziato a rincorrerla senza apparente successo. Senonchè la settimana dopo, stesso luogo , vediamo una femmina con due piccoli, talmente diversi per grandezza da farmi pensare che si trattasse di quelli visti la settimana prima.
Per quanto riguarda la gravidanza delle femmine, sono già incinte entro fine agosto.Quindi spararle a settembre o a marzo non cambia nulla.
bosco64 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 05:10 PM   #6
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,012
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 165
Mi piace (Dati): 135
Mi piace (Ricevuti): 1219
Non mi piace (Dati): 17
Non mi piace (Ricevuti): 34
Menzionato: 9 Post(s)
Quotato: 1829 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da bosco64 Visualizza il messaggio
I piccoli nascono tra maggio e giugno, un piccolo senza madre ad agosto quante possibilità ha di sopravvivere ??. Anche da noi si faceva cosi', ma ritengo sia molto meglio tirare femmine e piccoli a partire da inizio inverno. Ho assistito ad una scena che probabilmente è finita bene, ma dubito che sia sempre cosi'. E' stata abbattuta una femmina , e il piccolo rimasto solo si è messo ad "abbaiare", fino a quando si è presentata un'altra femmina seguita da altro piccolo.L'orfano ha iniziato a rincorrerla senza apparente successo. Senonchè la settimana dopo, stesso luogo , vediamo una femmina con due piccoli, talmente diversi per grandezza da farmi pensare che si trattasse di quelli visti la settimana prima.
Per quanto riguarda la gravidanza delle femmine, sono già incinte entro fine agosto.Quindi spararle a settembre o a marzo non cambia nulla.
I caprioli dovrebbero:
o nascere tutti maschi
o avere le corna come i camosci.

A parte gli scherzi, qui a metà agosto non si riconosce a colpo d'occhio il piccolo dalla femmina. Abbiamo supercaprioli. Ce la fanno a sgabellarla anche senza mamma.
Personalmente a me anche 2 caprioli a ettaro sembrano sempre pochi. Ma fatto un capo o due, sono piu' che soddisfatto. Non ho dichiarato guerra ai caprioli e di piu' non sono in grado di mangiarli. Perche' dovrei cacciarli?
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 05:19 PM   #7
bosco64
Guru del forum
 
L'avatar di bosco64
 
Registrato dal: Nov 2011
ubicazione: Langhe
Messaggi: 3,001
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 4
Grazie (Ricevuti): 64
Mi piace (Dati): 59
Mi piace (Ricevuti): 475
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 607 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Alessandro il cacciatore Visualizza il messaggio
I caprioli dovrebbero:
o nascere tutti maschi
o avere le corna come i camosci.

A parte gli scherzi, qui a metà agosto non si riconosce a colpo d'occhio il piccolo dalla femmina. Abbiamo supercaprioli. Ce la fanno a sgabellarla anche senza mamma.
Personalmente a me anche 2 caprioli a ettaro sembrano sempre pochi. Ma fatto un capo o due, sono piu' che soddisfatto. Non ho dichiarato guerra ai caprioli e di piu' non sono in grado di mangiarli. Perche' dovrei cacciarli?

Due caprioli a ettaro sono un'enormità visto che la misura giusta dovrebbe essere di 10 ogni 100 ettari. Comunque dal 2003-2004 ad oggi, a causa del costante numero in aumento, i nostri caprioli hanno perso dai 3 ai 4 kg di peso in media. Pure io mi limito a due , ogni tanto tre caprioli all'anno, e come te se non posso mangiarli, meglio lasciarli dove stanno.
bosco64 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 07:01 PM   #8
paolohunter
Moderatore caccia selezione
 
L'avatar di paolohunter
 
Registrato dal: Apr 2011
ubicazione: Romagna
Messaggi: 6,775
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 171
Mi piace (Dati): 4
Mi piace (Ricevuti): 661
Non mi piace (Dati): 3
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 6 Post(s)
Quotato: 996 Post(s)
predefinito

Non saprei quale sia l'indice di "misura giusta".
Probabilmente è nel giusto chi ritiene che debba essere un parametro elastico e adattabile alle situazioni.

Da me (anche se non caccio più il capriolo in Romagna) hanno adottato tre coefficienti. Un coefficiente molto alto nelle zone con poche strade e agricoltura, uno medio e una basso (questo nelle zone con agricoltura particolarmente sviluppata)..... sopra a quel limite hai un piano di abbattimento più o meno ampio.

In teoria non sembra male, in pratica (da quello che ho capito stando fuori).... mica tanto.

Ho amici in zone di alta collina-montagna che non possono abbattere caprioli.... e non sono certo in pericolo di estinzione. Magari hanno 10.000 ettari a indice 15/100ha (numeri a caso).... pari a "spari solo sopra i 1500 caprioli"...... e loro ne hanno censiti "solo" 1400 (sono in 10 cacciatori...... non è che se togli 30 caprioli da 1400 crei il vuoto).

Poi vai in pianura dove dovresti tirare tutto quello che è sopra a 5/100ha per via dell'agricoltura e, negli stessi 10.000 ettari, magari oggi ne hanno 30/100ha. Prendi pure 100 cacciatori ma, più o meno in mezzo alle case, dovresti tirare...... 2500 caprioli in un anno ?

Sembra molto la statistica dei due polli
Non puoi non mandare a caccia 10 disgraziati in un territorio immenso e comunque ricco di animali e anche solo pensare di voler abbattere caprioli con il napalm in pianura

---------- Messaggio inserito alle 06:55 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 06:28 PM ----------

Quote:
Originariamente inviata da Alessandro il cacciatore Visualizza il messaggio
Caccia di selezione al capriolo in Toscana 2018/19:

maschi adulti e giovani: dal 13/06/18 al 15/07/18, dal 15/08/18 al 30/09/18, dal 1/0/19 al 15/04/19 (sì, avete letto bene, aprile);

femmine e piccoli di femmina (chi le riconosce e' bravo) dal 15/08/18 al 30/09/18, dal 1/01/19 al 15/03/19;

piccoli maschi dal 15/08/18 al 30/09/18, dal 1/01/19 al 15/04/19;


Commenti?

Per i maschi adulti e giovani........ se proprio una risorsa deve essere vista come un problema....... a gennaio/aprile, al limite, vada per tirare i giovani o animali chiaramente problematici. In questo senso potrebbe essere una soluzione per quei casi dove, davanti a te, hai un animale che forse è meglio togliere (i cosiddetti "sanitari" che, almeno da me, ti spiegano al corso che farai una cosa giusta a toglierli e poi, in pratica, diventa quasi impossibile).

Tirare animali in velluto mi sembra poco rispettoso (soprattutto del cacciatore che NON è un macellaio stipendiato)

Piccoli di capriolo (maschi o femmina che siano..) al 15 di agosto..... vedi sopra. E' un poco come per i cinghialini di 5 kg..... io sparo per terra se devo mandarli via da una coltivazione...... continuo a NON essere un macellaio prezzolato. Capisco i problemi dell'agricoltore e lo aiuto come posso.... ma se vuole il sangue che vada lui con un badile. Io non lo tiro un piccolo di capriolo di 7 chili (o il peso che ha a ferragosto).

Già che gli stanno tanto antipatici, non hanno fatto l'unica cosa sensata che era di anticipare a femmine e piccoli a dicembre

Chi ha solo il capriolo non può capire ma, per chi vive in territori ricchi di animali ma difficili come i miei, quei due mesi e mezzo da gennaio a marzo sono una autentica presa in giro.

In fine settimana (non tutti possiamo essere in pensione e andare quando ci pare) fa un numero compreso fra 10 e 12.

Se hai da abbattere 2 daini, 2 cervi e 4 caprioli........ è un problema che sai già non avrà soluzione.

A gennaio, da me, ci sono ancora le squadre del cinghiale. Se ti hanno spazzolato la zona assegnata il giorno prima o se, ancora a buio, ci sono settanta persone che camminano avanti e indietro per mettersi in posta.... la tua giornata di caccia ben difficilmente avrà successo.

Dei 4/5 fine settimana di gennaio, devi metterne in conto un paio persi per questo tipo di disturbo....... un altro fine settimana per disturbo di altre attività umane (che hanno pari dignità con la tua)..... da 11 (valore medio) andiamo a 8. Se (sempre come da me) hai assegnate zone a rotazione, devi dare per scontato che non tutte sono buone..... mettiamo che 3 non vai o vai sapendo di tornare quasi sicuramente a mani vuote...... ne rimangono 5.

In almeno un'altra non ti capirai (o fa il furbetto) con un collega e lo troverai nella zona dove volevi andare tu.... un "bang" che, oltre che spaventarti, ti dice che puoi andare a casa. In inverno tende a nevicare e, anche se si può andare con la neve, se ha nevicato tanto animali non li trovi (e fai una confusione enorme a muoverti).... posso impedire alla neve di fare il suo corso ? Con pioggia e vento di animali ne vedi pochi..... posso impedire che ci sia il vento in inverno ?

A forza di uscire sempre e comunque..... non è difficile che mi becco l'influenza e, una settimana, sono costretto a casa.......

Quanti sono i fine settimana residui ?

Ecco..... succede (come quest'anno) che, a caprioli, faccio ZERO uscite. Prima DEVO fare gli animali più problematici... e non rimane il tempo per altro (anche perchè.... questi animali io li devo pulire, frollare, fare i pezzi..... tutto). Ho giornate dove, tirato e caricato un cervo in macchina (contento... ma anche stanco morto), devo continuare a girare per cercare altri animali...... DEVO !!

---------- Messaggio inserito alle 07:01 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 06:55 PM ----------

A dicembre gli animali piccoli sono certamente più autonomi che ad agosto (1000 volte) e, con qualche giornata in più, diventa decisamente più facile.

Io parto già, a inizio stagione, sapendo che, di media, DEVO tirare un animale ad ogni uscita. Se una la manco per qualsiasi motivo..... la settimana dopo devo tirarne due, se c'è neve dovrei tirarne sempre almeno 2 ad ogni uscita... e quindi so già di non arrivarci...... è una presa in giro (e arrivi al 15 marzo che mediti di appendere la carabina al chiodo)
paolohunter non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 07:39 PM   #9
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,012
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 165
Mi piace (Dati): 135
Mi piace (Ricevuti): 1219
Non mi piace (Dati): 17
Non mi piace (Ricevuti): 34
Menzionato: 9 Post(s)
Quotato: 1829 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da paolohunter Visualizza il messaggio
con un badile. Io non lo tiro un piccolo di capriolo di 7 chili (o il peso che ha a ferragosto).
Dove? Non qui. Forse in Appennino dove siamo stati. Qui a metà agosto sono il doppio almeno.

Ritornando al discorso dove si puo'/deve abbattere di più. Dove c'e' una DOC di vino qui si tende almeno sulla carta all'eradicazione, avendole tutte battezzate zone non vocate. E capita che tue aree contigue, ma una in zona DOC e una no, di avere in quella no 1-2 caprioli a testa all'anno, nella DOC 10-15.
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)

Ultima modifica di Alessandro il cacciatore; 12-06-18 a 07:45 PM
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-18, 10:02 PM   #10
deca
Utente abituale
 
Registrato dal: Jan 2015
ubicazione: liguria
Messaggi: 329
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 26
Grazie (Ricevuti): 7
Mi piace (Dati): 11
Mi piace (Ricevuti): 39
Non mi piace (Dati): 3
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 72 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Alessandro il cacciatore Visualizza il messaggio
Perchè sparare a febbraio-marzo alle femmine con i feti sviluppati ti piace?
Biologicamente sparare ad agosto o a marzo non cambia nulla. Sempre femmina e'.

Altro appunto da fare. In Mitteleuropa sparano alle femmine e ai piccoli dal 1 di settembre in avanti. Ma c'e' una enorme differenza: i nostri caprioli pesano molto di piu' dei loro, non hanno gli inverni che hanno loro e ad agosto i piccoli sono molto piu' sviluppati dei loro a settembre.

Infine, fino a pochi anni fa noi abbiamo sparato a maschi e femmine dal 1 di agosto e la specie non ne ha risentito per nulla, anzi... (siamo invasi dai caprioli) e i piani di abbattimento sfioravano quasi sempre il 100%. A febbraio marzo qui alle femmine non vuol sparare la maggioranza dei cacciatori. E crollo della percentuale di realizzazione dei piani di abbattimento.
Ovviamente ti sei fermato alle parole senza capire il senso del discorso...
Vado a caccia in appennino e qui i piccoli ad agosto non ha nessun senso cacciarli perché le ossa a me non piacciono...preferisco la carne...
La femmina se è incinta lo è anche ad agosto e in più ucciderla vuole dire condannare a morte anche il/i piccoli ,perciò con un colpo uccideresti 3/5 bestie anziche' 1/3 animali da gennaio in poi ...e questo è il lavoro sporco che la politica vuole farci fare in più pagando profumatamente e ingiustamente i capi. Così poi possono comprare tante "lepri "e "fagiani"...
NO GRAZIE
Altra cosa...Già a marzo è difficile distinguere un piccolo femmina dell'anno da una sottile...figurati ad aprile...
Credo proprio che l'unico scopo di questo insensato piano di abbattimento sia la riduzione drastica di caprioli dato l'incremento di gravi incidenti stradali degli ultimi periodi
In ultimo a me dei mitteleuropei importa sega...
deca non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Lore-Hunt Piace questo post
Rispondi

Tag
caccia, calendario, capriolo, toscana

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 08:43 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.