Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Il ritrovo del cacciatore

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 03-09-19, 01:23 PM   #1
deso
Utente abituale
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: imola
Messaggi: 601
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 72
Grazie (Ricevuti): 29
Mi piace (Dati): 398
Mi piace (Ricevuti): 88
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 139 Post(s)
predefinito situazione Starna in Italia

prendendo spunto da una discussione nella sezione setter apro questa per la curiosità di conoscere la situazione della starna nel resto d'Italia.
dalle mie parti, provincia di Bologna, saranno vent'anni che non le vedo e credo che si possano vedere solo nelle aziende private o al massimo nelle vicinanze dei loro confini ma in alcune discussioni se ne parla e a volte si vedono filmati, mi piacerebbe sapere come è la situazione/gestione nel resto del Paese.
__________________
Alessandro
deso non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-09-19, 07:07 PM   #2
Gio 83
Utente abituale
 
L'avatar di Gio 83
 
Registrato dal: Jun 2015
ubicazione: Atc SI 19
Messaggi: 599
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 29
Grazie (Ricevuti): 18
Mi piace (Dati): 69
Mi piace (Ricevuti): 69
Non mi piace (Dati): 2
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 175 Post(s)
predefinito

bassa provincia di Siena presenza nulla. ed aggiungo in Umbria comuni vicini al.confine toscano provata qualche immissione in zone anche notevolmente vocate ( bassa collina coltivata e presenza di acqua) ma praticamente scomparse dopo i primi 15 gg di caccia.

Nella riserva vicino casa tentata immissione pernice rossa ma senza esito ( anche a causa nostra che forse.non abbiamo.preparato al meglio il terreno e non combattuto quanto necessario.i nocivi)
per la.pernice rossa c'è Alessandro Il Cacciatore che ha tentato una cosa simili ma.con risultati a tratti strabilianti
Gio 83 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie deso Ha ringraziato per questo post
Vecchio 05-09-19, 07:44 AM   #3
deso
Utente abituale
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: imola
Messaggi: 601
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 72
Grazie (Ricevuti): 29
Mi piace (Dati): 398
Mi piace (Ricevuti): 88
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 139 Post(s)
predefinito

grazie della risposta, si le rosse so che hanno meno problemi e anche da me sono presenti, mi incuriosisce molto la starna, da noi hanno smesso anche di lanciarle puoi vederle solo in aziende private.
__________________
Alessandro
deso non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-09-19, 08:33 AM   #4
sandro71
Utente abituale
 
Registrato dal: Jun 2006
ubicazione: roccasecca, , .
Messaggi: 437
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 13
Mi piace (Dati): 1
Mi piace (Ricevuti): 35
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 47 Post(s)
predefinito

Sud della provincia di Frosinone stanziale completamente assente (cinghiali a parte). Lanci fatti alla "volemoce bene" per lo più pronta caccia. Dove ci si organizza tra appassionati non si riesce nemmeno ad arrivare alla data fatidica del 1° ottobre a causa dell'inquinamento................... da piombo.
sandro
sandro71 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie deso Ha ringraziato per questo post
Mi piace Prince Piace questo post
Vecchio 05-09-19, 10:43 AM   #5
Tex Willer
Utente abituale
 
L'avatar di Tex Willer
 
Registrato dal: Nov 2012
ubicazione: PROVINCIA DI PAVIA
Messaggi: 761
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 3
Grazie (Ricevuti): 32
Mi piace (Dati): 26
Mi piace (Ricevuti): 159
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 210 Post(s)
predefinito

la mia Provincia è divisa in tre areali completamente differenti

Pianura Padana (mio atc di residenza, da 10 anni ci caccio pochissimo) : Vocazione a coltivazioni intensive ed estensive di riso, soia, mais (ormai visti i prezzi della granelle quasi esclusivamente a trinciato per biogas e/o zootecnia). Possibilità di avere dei risultati con la starna pari a 0 e quindi giustamente nessuna immissione. Unico animale cacciabile con il cane da ferma, anche se secondo me è la rovina dei cani da ferma il fagiano. Immesso in buona quantità e di buona qualità, calcolata una perdita di non meno del 30% dal momento dell'immissione, gli altri diventano dei combattenti di tutto rispetto, ma l'habitat purtroppo non aiuta, e finite le trebbiature, aumentando quindi il territorio cacciabile privo dei raccolti, diminuiscono fino a quasi scomparire. Dopo caccia da paletto (AFV/ZRA)

Basso Oltrepo : qui l'agricoltura è differente , medica, cerelicoltura autunno vernina, ortive, 80% pianeggiante 20% prima collina (350/400 slm) dove la fanno da padrone i famosi vigneti dell'oltrepo pavese. Qui la starna avrebbe più che un senso di essere presa in considerazione per un progetto di reintroduzione sia in pianura sia in collima ma non ne ho mai vista una, ne io nei pochi anni quando faccio l'atc, ne i miei amici che ci cacciano

Alto Oltrepo (mio atc principale, ormai caccio quasi solo li) : parte dai 500 slm fino ai 1400 dei vari monti Chiappo, Boglelio, Ebro, da una parte, Penice Dall'altra. Qui ne incontro ogni anno, non molte, e anche voli consistenti, sempre nel peiodo di addestramento, poi mai una volta che ci metto le mani sopra Vengono però a mio avviso immesse in modo non progettuale, ma con lanci fini a se stessi per far vedere che si fa qualcosa, andrebbero invece gestite in maniera ottimale, con la collaborazione di alcune aziende agricole e rispetto da parte di tutti (cacciatori inclusi)

Le rosse invece se la cavano, anche perchè vengno immesse da diverse ATV in massa e qualcuna esce dai confini e alcune volte si salvano anche visto che poi da novembre siamo tutti sui bricchi per beccacce..
__________________
La mia vita è un bosco, il mio cane al mio fianco, un fucile in spalla
Tex Willer non è in linea   Rispondi quotando
Grazie deso Ha ringraziato per questo post
Vecchio 05-09-19, 01:40 PM   #6
O' Brigante
Guru del forum
 
L'avatar di O' Brigante
 
Registrato dal: Sep 2010
ubicazione: Mont Saint Michel
Messaggi: 1,110
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 52
Grazie (Ricevuti): 47
Mi piace (Dati): 353
Mi piace (Ricevuti): 149
Non mi piace (Dati): 4
Non mi piace (Ricevuti): 5
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 164 Post(s)
predefinito

Avellino e provincia zero spaccato. Fu fatto un ripopolamento qualche anno fa, gallinella di pronta caccia.
Almeno dove caccio io non è assolutamente zona da poter ripopolare le starne, infatti sono scomparse.
__________________
Non è passione...... ma stile di vita
O' Brigante non è in linea   Rispondi quotando
Grazie deso Ha ringraziato per questo post
Vecchio 05-09-19, 09:49 PM   #7
ligure
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: Mar 2019
ubicazione: uscio
Messaggi: 6
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 2
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito

...ho 45 anni di PdA...ahimè....ho cacciato quasi esclusivamente col cane da ferma nelle colline del Monferrato ( piemonte )...un tempo territorio vocato esclusivamente a starne e lepri.....purtroppo quando nel 1974 feci la mia prima apertura era già in declino , comunque ho avuto modo di vederne e conoscerne veramente tante, sopratutto da pischello accompagnando Nonno e Padre.
la starna nel nostro paese di fatto è ESTINTA e da anni ormai.....le ultime popolazioni ,quelle che uno zoologo definirebbe "relitte" sono state nelle zone storiche per la cinofilia .....Mezzano Cipollara Sutri Tollara....ma anche li...FINITE
La starna è un selvatico meraviglioso ma con scarsa capacità di adattamento ....perchè troppo dipendente da quel tipo di micro-agricoltura tipica della realtà agricola degli anni 70-80, ormai irrimediabilmente scomparsa.......come del resto è capitato ad altre specie......averle strillozzi piccoli fringillidi culbianchi ecc ecc.....
in compenso non avevamo tortore orientali ,corvidi, gabbiani ecc ecc...
naturalmente sarei felice di sbagliarmi...intanto mi è venuto il Magone......
ligure non è in linea   Rispondi quotando
Grazie deso Ha ringraziato per questo post
Mi piace Mrc, Danel Piace questo post
Vecchio 06-09-19, 07:15 AM   #8
bosco64
Guru del forum
 
L'avatar di bosco64
 
Registrato dal: Nov 2011
ubicazione: Langhe
Messaggi: 3,150
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 4
Grazie (Ricevuti): 68
Mi piace (Dati): 69
Mi piace (Ricevuti): 526
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 690 Post(s)
predefinito

Dopo due anni che liberiamo delle starne di qualità, qualcosa si può già dedurre. Lo scorso anno i gruppi ( da 12 o 13 ) individui che sono stati liberati in posti a loro congeniali a inizio caccia ( due mesi dopo ) c'erano tutti , si comportavano come se fossero nate sul posto e molti soggetti si sono salvati. Nota negativa, nessuno ha segnalato nidiate, nonostante la presenza di molte coppie questa primavera.
Ora veniamo a questa stagione. Personalmente ho liberato 40 starne ( 10 individui per gruppo ) dove io presumevo che si sarebbero ben adattate. "20 di queste starne non le ho più ritrovate, ne vive ne morte e nemmeno le penne. In un altro luogo ne ho riviste due che ci sono ancora tuttoggi. Le altre le ho riviste dopo 15 gg a circa un km da dove le avevo liberate ( c'erano tutte e 10 ) e poi non più ritrovate. Ieri portando i cani ne ho trovate 10 , non di quelle che ho liberato io, e sono ben in salute, tengono due campi di granturco. Si può tranquillamente dire che se il posto dove vengono immesse è a loro congeniale ( non basta che ci siano stoppie di grano , mediche e panicastrella ), vivono e si adattano a meraviglia senza fare nessunchè. Se invece non gli gusta non c'è niente da fare, e quello che non riusciamo a capire è dove vadano a finire visto che nessuno le ritrova. In un ATC attiguo sono anni che fanno una politica simile e le starne sono tornate a riprodursi , ma il terreno che loro hanno disponibile è decisamente migliore di quello di cui disponiamo noi. Penso che ci andranno almeno altri tre anni per vedere se attecchiscono, ma in ogni caso è il terreno che fa la differenza.
bosco64 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie deso Ha ringraziato per questo post
Vecchio 06-09-19, 08:29 AM   #9
zetagi
Utente
 
L'avatar di zetagi
 
Registrato dal: Aug 2012
ubicazione: vercellese
Messaggi: 2,094
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 47
Grazie (Ricevuti): 67
Mi piace (Dati): 222
Mi piace (Ricevuti): 252
Non mi piace (Dati): 10
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 219 Post(s)
predefinito

La starna è sparita non tanto per il piombo quanto per lo stravolgimento verificatosi in agricoltura con la monocoltura, l' esasperata meccanizzazione e con l'adozione dei concimi chimici e pesticidi.
zetagi non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace cisar, O' Brigante, Danel Piace questo post
Vecchio 06-09-19, 10:11 AM   #10
O' Brigante
Guru del forum
 
L'avatar di O' Brigante
 
Registrato dal: Sep 2010
ubicazione: Mont Saint Michel
Messaggi: 1,110
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 52
Grazie (Ricevuti): 47
Mi piace (Dati): 353
Mi piace (Ricevuti): 149
Non mi piace (Dati): 4
Non mi piace (Ricevuti): 5
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 164 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da zetagi Visualizza il messaggio
La starna è sparita non tanto per il piombo quanto per lo stravolgimento verificatosi in agricoltura con la monocoltura, l' esasperata meccanizzazione e con l'adozione dei concimi chimici e pesticidi.
Quoto 100%, e poi gli animalari e gli ambientalari dicono che siamo noi cacciatori a rovinare la fauna in Italia....
__________________
Non è passione...... ma stile di vita
O' Brigante non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
italia, situazione, starna

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 04:58 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.