Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
La starna

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulle Armi e Caricamenti > Armi & Polveri

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 08-03-18, 10:50 PM   #11
carlo86
Utente abituale
 
Registrato dal: Jan 2012
ubicazione: ravenna
Messaggi: 497
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 42
Grazie (Ricevuti): 36
Mi piace (Dati): 323
Mi piace (Ricevuti): 163
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 2
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 39 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Giobica Visualizza il messaggio
Personalmente non uso pallini al di sotto del 5, fanno piu' danni di quelli grossi.Meglio pochi pallini di grande energia, trapassano l'animale senza restare all'interno per poi trovarli sotto i denti a tavola.Con il caldo una bella MB GIGANTE 32gr. del 5 in prima canna e' perfetta sia per lepre che fagiano, con il freddo stessa cartuccia ma del 4.In seconda con il caldo e' sufficiente un 34gr. del 5 o 4, con il freddo sempre TRICOLOR 36gr. del 4.Con giornate gelide di fine stagione TRICOLOR 36gr. in prima e seconda, i fagiani sono scaltri e ben piumati se poi il cane riesce a bloccarlo e a farmi avvicinare molto, spesso riesco a cambiare la TRICOLOR in prima con una GIGANTE.Il mio fucile ? Sempre una delle mie doppiette Beretta anni '50

Personalmente sono sempre più innamorato del mio 687L anni 80 (canne 67 4e2 e 71 3e1) e mi sono trovato ad utilizzare nella pratica ormai solo quattro numerazioni di piombo in 3 combinazioni; 10/7,5 7,5/6 6/4 concedendomi qualche scappatella per il 3 con lepri e germani al passaggio come seconda canna,
Trovo molto interessante ciò che ha scritto giobica riguardo alla combinazione tra piombo grosso e cartucce con grammatura modesta.
Alcuni amici infatti sono stati a caccia all'estero, portandosi dietro solo i loro fucili, ed una volta in loco hanno trovato a loro disposizione solo cartucce "leggere" da 32-33 grammi abbinate a piombo grosso come 4 e 5, da indirizzare a selvatici come anatidi e colombacci.
Il cacciatore romagnolo da sempre è stato innamorato delle cariche pesanti e baby magnum, che ritiene indispensabili per le sue forme di caccia e questi ragazzi hanno subito nutrito forti perplessità nei confronti del munizionamento messo a disposizione.
Di meglio non era presente ed han cominciato a cacciare ugualmente seppur un pò frenati dal muro mentale dei "miseri" 32 grammi.
Per farla breve sono tornati super entusiasti dell'esperienza e sono rimasti stupefatti dalle performance di quelle "mezze cartucce" che se indirizzate bene con una buona canna e relativa strozzatura, han permesso abbattimenti più che convincenti anche su tiri lunghi e impegnativi, con il vantaggio di non aver mai affaticato spalla e zigomo durante le intense sessioni di tiro.
Ero quindi curioso di sapere in quanti di voi usano con successo questa combinazione per me insolita che vede il piombo grosso abbinato a grammature modeste.

Cordiali saluti

Carlo
carlo86 non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace claudio76, Goya, flou, Nikolis Piace questo post
Vecchio 09-03-18, 10:28 AM   #12
58beppe
Utente regolare
 
Registrato dal: Nov 2017
ubicazione: Ravenna
Messaggi: 101
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 4
Grazie (Ricevuti): 10
Mi piace (Dati): 2
Mi piace (Ricevuti): 33
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 31 Post(s)
predefinito

X stabilire la numerazione "differenziata" o meno e le cariche (grammature), a mio modesto parere, prima bisogna conoscere i "dati" di partenza, essendo la possibile gamma del parco munizioni a disposizione l'elemento più flessibile, modificabile e facilmente adattabile nella ns. azione venatoria quotidiana, e che nell'ordine valuterei prima così (dando x scontato l'uso di fucili da cal. 12 al 20 di solito con cameratura standard):
- strozzature e lunghezza canne utilizzate;
- animali da insidiare e relativo peso/resistenza;
- distanza medio di tiro stimata;
- ambiente normale/probabile di tiro.
Quella della numerazione differenziata di 2 nella caccia vagante era un must anche di molti ns. nonni e genitori anche da me ..... e ho 59 anni ahimè ..... che però avevano a disposizione armi dalle lunghe canne e strozzature strette, camere standard, meno tipologia di munizioni disponibili, munizioni meno pesanti e performanti, ambienti diversi e possibilità di incontri ben diverso da oggi ..... .
Io credo che prima di rispondere, potremmo solo comunicare la ns. esperienza, ma difficilmente potremmo rispondere al quesito con più precisione/cognizione di causa.

Salutando l'amico e concittadino Carlo, ricordo la scuola inglese sul tema .... e sicuramente x la stanziale potrebbe valere con buoni cani al servizio, ma l'estero e la diversa confidenza dei selvatici come gli anatidi NON sono propriamente situazioni confacenti nelle analisi a quello che si pratica ..... in pineta o valli italiche pubbliche.
Anche io ai bei tempi quando andavo all'estero usavo da 34 a 36gr. ....., ma qua ..... si parte da 36gr. a inizio stagione poi si sale ..... fermandomi ormai personalmente a 42gr., ma in Veneto fioccavano anche le 50-52gr ..... . Si riducono i rischi di spallinamento/ferimento ed aumentano le possibilità di recupero, cosa molto importante x chi Caccia anatre ..... magari senza ausilio del cane. Certo che se si ha invece a disposizione dei barcaioli che ribattono, si spara a tanti animali, solo sul gioco o poco più od ai più "belli", senza fermi ..... anche risparmiare la spalla e favorire il recupero della seconda canna x il minor rinculo sono utili.
Ciaooooo, caro Carlo, lascierei perdere almeno a Ravenna xché questa "leggerezza" NON funziona nella bolgia venatoria quotidiana pinetale x anatre e colombacci e di magna magna dei cani sui feriti ..... . Cordialità a Tutti
58beppe non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace carlo86 Piace questo post
Vecchio 10-03-18, 09:32 AM   #13
angelo 1949
Utente regolare
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: mira ve
Messaggi: 93
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2
Grazie (Ricevuti): 3
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 7
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 22 Post(s)
predefinito

pallini grossi per le lunghe distanze sia a lepri anatre e fagiani di seconda canna , quando cacci in campagna boschiva con poca visuale in lontananza tieni presente che un pallino del n. 3 con velocita iniziali di 400 metri secondo arriva a oltre 300 metri e potrebbe essere pericoloso . angel
angelo 1949 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-03-18, 01:52 PM   #14
flou
Guru del forum
 
L'avatar di flou
 
Registrato dal: Mar 2016
ubicazione: roma
Messaggi: 1,967
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 213
Grazie (Ricevuti): 126
Mi piace (Dati): 929
Mi piace (Ricevuti): 488
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 377 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da carlo86 Visualizza il messaggio
Personalmente sono sempre più innamorato del mio 687L anni 80 (canne 67 4e2 e 71 3e1) e mi sono trovato ad utilizzare nella pratica ormai solo quattro numerazioni di piombo in 3 combinazioni; 10/7,5 7,5/6 6/4 concedendomi qualche scappatella per il 3 con lepri e germani al passaggio come seconda canna,
Trovo molto interessante ciò che ha scritto giobica riguardo alla combinazione tra piombo grosso e cartucce con grammatura modesta.
Alcuni amici infatti sono stati a caccia all'estero, portandosi dietro solo i loro fucili, ed una volta in loco hanno trovato a loro disposizione solo cartucce "leggere" da 32-33 grammi abbinate a piombo grosso come 4 e 5, da indirizzare a selvatici come anatidi e colombacci.
Il cacciatore romagnolo da sempre è stato innamorato delle cariche pesanti e baby magnum, che ritiene indispensabili per le sue forme di caccia e questi ragazzi hanno subito nutrito forti perplessità nei confronti del munizionamento messo a disposizione.
Di meglio non era presente ed han cominciato a cacciare ugualmente seppur un pò frenati dal muro mentale dei "miseri" 32 grammi.
Per farla breve sono tornati super entusiasti dell'esperienza e sono rimasti stupefatti dalle performance di quelle "mezze cartucce" che se indirizzate bene con una buona canna e relativa strozzatura, han permesso abbattimenti più che convincenti anche su tiri lunghi e impegnativi, con il vantaggio di non aver mai affaticato spalla e zigomo durante le intense sessioni di tiro.
Ero quindi curioso di sapere in quanti di voi usano con successo questa combinazione per me insolita che vede il piombo grosso abbinato a grammature modeste.

Cordiali saluti

Carlo
32/33 grammi sono quelli che sparo da sempre a tutto fatta eccezione per alcuni casi dove Cmq uso non più di 2/3 grammi in più (in casa se non erro non ho una cartuccia che supera i 36 grammi e di queste ultime ne ho veramente poche). A piccola migratoria non disdegno 30 grammi e perché no, anche 28. Per la numerazione ognuno fa come reputa meglio in base a molteplici fattori
flou non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Generale Lee, carlo86 Piace questo post
Vecchio 13-03-18, 01:22 PM   #15
elio carlotti
Utente abituale
 
L'avatar di elio carlotti
 
Registrato dal: Feb 2011
ubicazione: bientina
Messaggi: 305
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 1
Grazie (Ricevuti): 10
Mi piace (Dati): 2
Mi piace (Ricevuti): 8
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 5 Post(s)
predefinito

Ho aspettato a rispondere, io caccio con semi automatico con una canna di 70 strozzatura tre stele in cal. 12: cacciando col cane da ferma pernici rosse animali sospettosi e imprevedibili il piombo che uso e 8 con una grammatura 33 34 cartucce con borra in feltro (in cartone se non piove) per seconda 7 grammatura 34 35 col contenitore anche il terso colpo: sollo con forte vento uso piombo più grosso, se le penici si involano lunghe sostituisco il primo colpo con una cartuccia col contenitore.
__________________
un saluto da elio
elio carlotti non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-03-18, 12:49 AM   #16
Nikolis
Utente regolare
 
L'avatar di Nikolis
 
Registrato dal: Dec 2016
ubicazione: Greece
Messaggi: 114
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricevuti): 4
Mi piace (Dati): 251
Mi piace (Ricevuti): 22
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 18 Post(s)
predefinito

Per la piccola migratoria uso no8 30g, no9 28g.
Pernici 32g no7. colombaccio 32g no7, 33g no6.
Lepre 33g no6, no5, 34g no4
Nikolis non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
canna, differenze, pallini, prima, seconda

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 05:59 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.