Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
La starna

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulle Armi e Caricamenti > Armi & Polveri

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 15-05-18, 06:14 PM   #11
Oizirbaf
Moderatore Buona Forchetta
 
L'avatar di Oizirbaf
 
Registrato dal: Nov 2014
ubicazione: Milano
Messaggi: 304
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 68
Mi piace (Dati): 1
Mi piace (Ricevuti): 155
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 149 Post(s)
predefinito

Bruno,
La via "più proficua" è quella di rivolgerti al centro antiveleni della tua zona.
E' una prassi inusuale ma so per esperienza professionale diretta che si tratta di un ambiente estremamente sensibile a certi problemi. Sono in possesso di un data base esteso alla totalità dei composti chimici utilizzati dall'industria, delle problematiche tossicologiche collegate ed hanno delle schede ben precise.
L'ambiente specialistico contestuale dei centri antiveleni è, solitamente, quello degli anestesisti rianimatori. Non dico di fare il "raccomandato"...ma se conosci qualche collega medico anestesista rianimatore che ti possa introdurre sono certo che saranno ben disponibili a darti una mano.
L'elencazione dei singoli componenti del tuo prodotto con gli eventuali pericoli correlati ti metteranno al riparo da ogni inconveniente.
Oizirbaf
__________________
Rem tene, verba sequentur.
Oizirbaf non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 16-05-18, 07:48 PM   #12
Massi
Guru del forum
 
Registrato dal: Dec 2011
ubicazione: Terni
Messaggi: 1,123
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 51
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 145
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 87 Post(s)
predefinito

Senti qualche professore del corso i laurea in farmacia, specificamente uno di Chimica tossicologica e Farmaceutica.
Se inserisci le sostanze utilizzate per esempio acidi forti, nitrati, fosfati, seleniio, reme ecc.
Ti potrei dire a grandi linee come impostare l'edichetta.
Saluti
Massi ora è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-05-18, 11:19 PM   #13
Esperto e Collezionista
Guru del forum
 
L'avatar di Esperto e Collezionista
 
Registrato dal: Apr 2010
ubicazione: Salento N.40°23 E.18°18
Messaggi: 1,674
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2
Grazie (Ricevuti): 121
Mi piace (Dati): 11
Mi piace (Ricevuti): 312
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 113 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Massi Visualizza il messaggio
Senti qualche professore del corso i laurea in farmacia, specificamente uno di Chimica tossicologica e Farmaceutica.
Se inserisci le sostanze utilizzate per esempio acidi forti, nitrati, fosfati, seleniio, reme ecc.
Ti potrei dire a grandi linee come impostare l'edichetta.
Saluti
Quote:
Originariamente inviata da Oizirbaf Visualizza il messaggio
Bruno,
La via "più proficua" è quella di rivolgerti al centro antiveleni della tua zona.
E' una prassi inusuale ma so per esperienza professionale diretta che si tratta di un ambiente estremamente sensibile a certi problemi. Sono in possesso di un data base esteso alla totalità dei composti chimici utilizzati dall'industria, delle problematiche tossicologiche collegate ed hanno delle schede ben precise.
L'ambiente specialistico contestuale dei centri antiveleni è, solitamente, quello degli anestesisti rianimatori. Non dico di fare il "raccomandato"...ma se conosci qualche collega medico anestesista rianimatore che ti possa introdurre sono certo che saranno ben disponibili a darti una mano.
L'elencazione dei singoli componenti del tuo prodotto con gli eventuali pericoli correlati ti metteranno al riparo da ogni inconveniente.
Oizirbaf
Ringrazi voi e gli amici che hanno manifestato interesse.
Non mi faccio meraviglia di quanto, lo Stato, le Camere di Commercio ecc., non aiutino le minuscole imprese in idee che potrebbero alimentare i commerci e produrre PIL.

Questi mangiano denari solo per autocelebrarsi e per il resto ognuno per se.
Non ne faccio un mio caso, ma se un artigiano ha un'idea che potrebbe portare vantaggio economico alla collettività e non ha le possibilità economiche e contestuali di portare avanti la sua impresa come vogliamo che l'Italia faccia quel passo in avanti per migliorare la situazione economica?
Addirittura dovrei andare a cercarmi un tecnico, in un contesto dove non vi sono industrie chimiche, a mie spese per guadagnare magari 2 euro a confezione. Quanto costerebbe una scheda tecnica di sicurezza? Ebbene rinuncerò se non riuscirò a farlo senza spese.

Ringrazio tutti per l'interessamento.
__________________
Cordialità
Bruno G. Biscuso
[Armaiuolo Restauratore]
Non vi può essere censura nell'informazione, chi attua questa pratica ripercorre strade ormai superate.
Bruno Biscuso su 'Google'
---------------------------------------

Esperto e Collezionista non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-05-18, 11:26 PM   #14
gabriele pellegrino
Utente abituale
 
Registrato dal: Aug 2016
ubicazione: caserta
Messaggi: 216
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 115
Grazie (Ricevuti): 4
Mi piace (Dati): 151
Mi piace (Ricevuti): 10
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 89 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Esperto e Collezionista Visualizza il messaggio
Sono impantanato in un insieme di adempimenti burocratici per i quali non riesco a venirne a capo.
In sostanza, ho messo a punto un preparato per il recupero delle armi vecchie ed ex ordinanza che tende ad eliminare e bonificare la ruggine esistente.
Ora sulla confezione del prodotto andrà un'etichetta che dovrà descrivere con dei simboli i rischi per l'utulizzatore. Ho cercato in rete ma le normative europee che ho visto sono molto complesse e bisogna essere 'addetti ai lavori' per comprendere come attuarle.
Ho preparato la grafica dell'etichetta e sono andato all'ASL di competenza dove un biologo/chimico mi ha detto che non può dirmi se va bene in quanto non può assumersi questa responsabilità e di rivolgermi ad un tecnico. Purtroppo, non so dove cercare questo tecnico e come compilare l'eventuale scheda di sicurezza.
Mi pongo questi problemi in quanto voglio fare le cose in regola e senza approssimazione, benchè veda che su molti brunitori a freddo, ad esempio, non c'è scritto proprio niente.
Giusto per chiarire, questo progetto che mi viene richiesto da molti appassionati, se riuscirò a portarlo a termine, lo faccio solo in quanto appassionato delle armi, e se ci saranno benefici andranno in primis in beneficienza.
Qualcuno potrebbe darmi una mano?


Ottimo lavoro complimenti! Vorresti brevettare?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
gabriele pellegrino non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-05-18, 11:30 PM   #15
Esperto e Collezionista
Guru del forum
 
L'avatar di Esperto e Collezionista
 
Registrato dal: Apr 2010
ubicazione: Salento N.40°23 E.18°18
Messaggi: 1,674
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2
Grazie (Ricevuti): 121
Mi piace (Dati): 11
Mi piace (Ricevuti): 312
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 113 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da gabriele pellegrino Visualizza il messaggio
Ottimo lavoro complimenti! Vorresti brevettare?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ti ringrazio, ma non ho interessa a fare brevetti, d'altra parte ce ne sarebbero altri da fare.

Ho trascorso molti anni nello studio di 'novità' degne di essere diffuse e brevettate, ma poi per le difficoltà ho rinunciato.
__________________
Cordialità
Bruno G. Biscuso
[Armaiuolo Restauratore]
Non vi può essere censura nell'informazione, chi attua questa pratica ripercorre strade ormai superate.
Bruno Biscuso su 'Google'
---------------------------------------

Esperto e Collezionista non è in linea   Rispondi quotando
Grazie gabriele pellegrino Ha ringraziato per questo post
Mi piace gabriele pellegrino Piace questo post
Vecchio 17-05-18, 11:33 PM   #16
gabriele pellegrino
Utente abituale
 
Registrato dal: Aug 2016
ubicazione: caserta
Messaggi: 216
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 115
Grazie (Ricevuti): 4
Mi piace (Dati): 151
Mi piace (Ricevuti): 10
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 89 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Esperto e Collezionista Visualizza il messaggio
Ti ringrazio, ma non ho interessa a fare brevetti, d'altra parte ce ne sarebbero altri da fare.

Ho trascorso molti anni nello studio di 'novità' degne di essere diffuse e brevettate, ma poi per le difficoltà ho rinunciato.


Ok credo che non sia un prodotto da usare ogni giorno come un olio per pulire la canna ma per portare in vita un arma trovata sotto terra o in posti simili con ruggine sia il massimo!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
gabriele pellegrino non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
cercasi, chimico, consulenza, piccola

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:54 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.