Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
Franchi

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Il ritrovo del cacciatore

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 30-04-17, 06:46 PM   #1
Daniele von Cuneo
Ho rotto il silenzio
 
L'avatar di Daniele von Cuneo
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: Cuneo
Messaggi: 30
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 15
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 10
Mi piace (Ricevuti): 7
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 20 Post(s)
predefinito Domande sul trattamento delle spoglie...

Ciao a tutti.

Quest'anno ho finalmente ottenuto la mia prima licenza di caccia e quindi con la prossima stagione potrò finalmente cimentarmi in questa nuova esperienza.
Premetto che il primo anno mi aggregherò a qualsiasi conoscente che abbia il buon cuore di portarmi appresso e dunque cercherò di apprendere l'arte da questi, come deve esser fatto...

Ora, io non provengo da una famiglia di cacciatori ed essendo proprio neofita ho alcuni dubbi su come debbono trattarsi le spoglie degli animali uccisi, che in mezzo ad un bosco con solo un coltello non dovrebbe essere come pulire un pollo nel cortile di casa. Particolarmente nebuloso mi pare il discorso proprio per quanto riguarda gli uccelli. Li dissanguate appena recuperati? Se si come? E poi bisogna eviscerarli subito? In questo caso fate una spiumatura approssimativa sul posto o aspettate di farla con comodo a casa in acqua calda? Se un pallino penetra nell'addome di un pennuto fa lo stesso disastro che si ha con stomaci e intestini perforati di altri animali più grandi? Come li trasportate fino alla macchina o durante il resto della giornata?

Grazie in anticipo
Daniele von Cuneo ora è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-04-17, 07:07 PM   #2
flou
Guru del forum
 
L'avatar di flou
 
Registrato dal: Mar 2016
ubicazione: roma
Messaggi: 2,169
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 228
Grazie (Ricevuti): 130
Mi piace (Dati): 1023
Mi piace (Ricevuti): 508
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 401 Post(s)
predefinito

Premesso che non spenno sul posto non sono neanche sicuro che si possa fare , la motivazione deduco sia l'occultamento di una preda magari vietata. Aspetta pareri piu' sicuri del mio per essere sicuro. Per il trasporto mai in busta di plastica, unica mia precauzione.
flou ora è in linea   Rispondi quotando
Grazie Daniele von Cuneo Ha ringraziato per questo post
Vecchio 30-04-17, 10:51 PM   #3
maxpointerx73
Utente abituale
 
L'avatar di maxpointerx73
 
Registrato dal: Aug 2016
ubicazione: torino
Messaggi: 793
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 46
Grazie (Ricevuti): 96
Mi piace (Dati): 244
Mi piace (Ricevuti): 308
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 193 Post(s)
predefinito

ciao Daniele....
animali di piccola taglia normalmente si puliscono a casa....
io personalmente non utilizzo le classiche buste di plastica, perchè trovo che "fanno sudare" la selvaggina.
preferisco utilizzare i sacchetti di carta quelli classici dove si mette il pane... li le spoglie ancora calde possono raffreddarsi continuando a respirare...
unico neo che a volte capita che il selvatico sanguina e con il sacchetto di carta rischi di macchiarti la cacciatora... per me non è un problema!!! si lava!!!
per quanto riguarda l'utilizzo del coltello, io personalmente ce lo sempre in tasca.... non si sa mai ,a volte è utile per qualsiasi cosa.
per la pulizia sul posto del selvatico e da ritenersi di rutin solo sugli ungulati/cinghiale ... per ovvi motivi di peso in meno da trasportare.....
qui bisognerebbe aprire discorsi infiniti su come/cosa fare.... ogni uno ha le propie idee e metodi.... tagliando corto : si eviscera la bestia e la si richiude"alcuni ricuciono l'animale" e lo si prepara per il trasporto, a volte nel sacco apposito nello zaino, a volte a spalle.........
per il trasporto in macchina se ti posso dare un consiglio, fin che la stagione è bella e la temperatura è alta , evita se puoi di lasciare la macchina per ore sotto il sole con selvaggina a bordo!!! rischi che quando arrivi a casa la spiumi e la mangi perchè è già cotta!!! ahahahhah!!!!
maxpointerx73 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Daniele von Cuneo Ha ringraziato per questo post
Mi piace flou Piace questo post
Vecchio 01-05-17, 10:22 AM   #4
Salvatore S.
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: Jul 2016
ubicazione: Villar Perosa (TO)
Messaggi: 5
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 1
Grazie (Ricevuti): 1
Mi piace (Dati): 2
Mi piace (Ricevuti): 2
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 2 Post(s)
predefinito

Ciao a tutti, mi ricordo che da ragazzo, a caccia di conigli selvatici in Sicilia con nonno e papà, si usava eviscerare sul posto il selvatico abbattuto e riempire la cavità addominale, con erbe selvatiche aromatiche e odorose (la nipitella nel caso specifico, una specie di menta selvatica). Conferiva alle carni un buon odore e anche se lo stomaco, bucato dai pallini, avesse sversato il contenuto, mitigava e di molto i danni alla carne. Un saluto, Salvatore!
Salvatore S. non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Daniele von Cuneo Ha ringraziato per questo post
Mi piace Yed, Nikolis Piace questo post
Vecchio 01-05-17, 12:28 PM   #5
carpen
Guru del forum
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: lecco
Messaggi: 2,077
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 87
Grazie (Ricevuti): 110
Mi piace (Dati): 574
Mi piace (Ricevuti): 684
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 5 Post(s)
Quotato: 541 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Daniele von Cuneo Visualizza il messaggio
Ciao a tutti.

Quest'anno ho finalmente ottenuto la mia prima licenza di caccia e quindi con la prossima stagione potrò finalmente cimentarmi in questa nuova esperienza.
Premetto che il primo anno mi aggregherò a qualsiasi conoscente che abbia il buon cuore di portarmi appresso e dunque cercherò di apprendere l'arte da questi, come deve esser fatto...

Ora, io non provengo da una famiglia di cacciatori ed essendo proprio neofita ho alcuni dubbi su come debbono trattarsi le spoglie degli animali uccisi, che in mezzo ad un bosco con solo un coltello non dovrebbe essere come pulire un pollo nel cortile di casa. Particolarmente nebuloso mi pare il discorso proprio per quanto riguarda gli uccelli. Li dissanguate appena recuperati? Se si come? E poi bisogna eviscerarli subito? In questo caso fate una spiumatura approssimativa sul posto o aspettate di farla con comodo a casa in acqua calda? Se un pallino penetra nell'addome di un pennuto fa lo stesso disastro che si ha con stomaci e intestini perforati di altri animali più grandi? Come li trasportate fino alla macchina o durante il resto della giornata?

Grazie in anticipo





Si eviscerano sul posto solo gli ungulati, per motivi sanitari e di minor peso per il trasporto, le piccole prede si eviscerano a casa, salvo che la fucilata li abbia malamente rovinati allora si fa quel che si può anche sul posto.

Soprattutto non spennare sul posto gli uccelli, garantire il buon aspetto della spoglia è rispetto per la preda, altrimenti diventa solo un boccone di carne; che significato avrebbe portarsi a casa 4 tordi ed un merlo pelati? O un fagiano o una starna o una beccaccia senza penne? Te lo vedi un cacciatore alpino che spenna sul posto l'unica coturnice o gallo della stagione? Da fucilare!

Ciao




Aggiungo ora perché prima sono stato incompleto, per gli uccelli non si prevede il dissanguamento, ne l'eviscerazione, qualcuno usa lo starnino, una specie di uncino per estrarre i visceri senza tagliare il corpo, ma in genere non è necessario, io non l'ho mai fatto, si mette l'uccello nel carniere evitando buste di plastica se possibile, salvo per breve tempo, buona l'idea delle busta in carte per il pane, ma si può benissimo mettere un fagiano nel carniere senza avvolgerlo in niente, poi si lava (il carniere), quasi sicuro che qualche pallino leda i visceri ma non succede nulla, poi a casa ovviamente si eviscera prima di mettere nel freezer, spennati o con le piume, penso sia preferibile lasciare le piume, almeno per gli uccelli grossi.

Ultima modifica di carpen; 01-05-17 a 12:48 PM
carpen non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Daniele von Cuneo Ha ringraziato per questo post
Mi piace enrico.83, navalesi stefano Piace questo post
Vecchio 01-05-17, 12:35 PM   #6
Daniele von Cuneo
Ho rotto il silenzio
 
L'avatar di Daniele von Cuneo
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: Cuneo
Messaggi: 30
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 15
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 10
Mi piace (Ricevuti): 7
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 20 Post(s)
predefinito

Grazie a tutti delle risposte!

Per capire dunque, se io avessi la possibilità di incarnierare un colombaccio la mattina presto, messo così com'è nello zaino, la sera al ritorno a casa mi troverei l'animale da ripulire in pieno rigor mortis, ma soprattutto, senza esser stato dissanguato. Ciò non influirebbe sulla qualità delle carni? In una calda giornata di settembre la mancata eviscerazione non potrebbe farlo "gonfiare"?
Daniele von Cuneo ora è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-05-17, 01:08 PM   #7
Yed
Guru del forum
 
Registrato dal: Sep 2012
ubicazione: Pordenone
Messaggi: 1,492
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 25
Grazie (Ricevuti): 66
Mi piace (Dati): 488
Mi piace (Ricevuti): 215
Non mi piace (Dati): 15
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 2 Post(s)
Quotato: 617 Post(s)
predefinito

Sarebbe buona norma starnare gli uccelli di qualsiasi taglia e riporli nella classica rete esterna alla bisaccia. La selvaggina da pelo, tutta compresi lepri e conigli, andrebbe sventrata sul posto sgocciolata e lasciata rafreddare, sarebbe meglio non imbustarla in sacchi di plastica, per i caprioli e camosci ottimo il Ruchsak dove la preda è a contatto con l'aria. giunti a casa si procede subitamente in cella frigo per la frollatura o altro sistema di conservazione.
Yed non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Daniele von Cuneo Ha ringraziato per questo post
Mi piace Maury Piace questo post
Vecchio 01-05-17, 01:10 PM   #8
Maury
Utente abituale
 
L'avatar di Maury
 
Registrato dal: Nov 2009
ubicazione: La Spezia
Messaggi: 879
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 138
Grazie (Ricevuti): 69
Mi piace (Dati): 543
Mi piace (Ricevuti): 292
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 115 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Daniele von Cuneo Visualizza il messaggio
Grazie a tutti delle risposte!

Per capire dunque, se io avessi la possibilità di incarnierare un colombaccio la mattina presto, messo così com'è nello zaino, la sera al ritorno a casa mi troverei l'animale da ripulire in pieno rigor mortis, ma soprattutto, senza esser stato dissanguato. Ciò non influirebbe sulla qualità delle carni? In una calda giornata di settembre la mancata eviscerazione non potrebbe farlo "gonfiare"?
Come ti è stato detto, i volatili non hanno bisogno di essere dissanguati. Personalmente, se le temperature sono elevate, eviscero (starno) sul posto solo la selvaggina stanziale, altrimenti faccio tutto a casa. Per quanto concerne la lepre, la eviscero e dissanguo subito, prima si "raffredda" meglio è.
Maurizio.
__________________
Not all who wander are lost.
Maury ora è in linea   Rispondi quotando
Grazie Daniele von Cuneo Ha ringraziato per questo post
Vecchio 01-05-17, 01:14 PM   #9
Bayliss
Guru del forum
 
L'avatar di Bayliss
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: Missaglia (Lc)
Messaggi: 3,105
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 355
Grazie (Ricevuti): 155
Mi piace (Dati): 685
Mi piace (Ricevuti): 720
Non mi piace (Dati): 23
Non mi piace (Ricevuti): 10
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 462 Post(s)
predefinito

La selvaggina pregiata, una volta recuperata, io la metto in un sacchetto in stoffa
__________________
Dio salvi la Regina.
Smell the flowers while you can.
Bayliss non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-05-17, 10:43 AM   #10
Alessandro il cacciatore
professional turkey
 
L'avatar di Alessandro il cacciatore
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: al centro della Toscana
Messaggi: 16,128
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 28
Grazie (Ricevuti): 181
Mi piace (Dati): 154
Mi piace (Ricevuti): 1261
Non mi piace (Dati): 21
Non mi piace (Ricevuti): 37
Menzionato: 10 Post(s)
Quotato: 1901 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Daniele von Cuneo Visualizza il messaggio
Grazie a tutti delle risposte!

Per capire dunque, se io avessi la possibilità di incarnierare un colombaccio la mattina presto, messo così com'è nello zaino, la sera al ritorno a casa mi troverei l'animale da ripulire in pieno rigor mortis, ma soprattutto, senza esser stato dissanguato. Ciò non influirebbe sulla qualità delle carni? In una calda giornata di settembre la mancata eviscerazione non potrebbe farlo "gonfiare"?
Ungulati= dovrebbero essere eviscerati sul posto
Lepre= subito le si fa fare la pipi: con una mano la prendi a mezzo busto, con il pollice dell'altra mano premi sulla vescica dall'alto verso il basso. Esce tutta. Se e' caldo, si sventra sul posto (andrebbe recuperato il sangue e gli interiori tipo fegato cuore etc: servono per fare il sugo delle pappardelle). Ci si sporca un po' ma prima si fa e meglio e'. Se qualche pallino ha perforato gli intestini, si cerca di pulire meglio possibile, con fazzoletti di carta ad es. o con foglie e poi si mette un po' di erba aromatica.
Fagiani, e altri uccelli di dimensioni simili: si starnano. Qui ci sono due categorie: chi non lo sa fare (orrore) e chi lo sa fare. Questi a loro volta si dividono in altre due categorie: chi lo fa con lo starnino (gentuccia) e chi lo fa con il dito (gente giusta).
Le prede non si spiumano o si spellano fino a quando non si arriva a casa. Anzi la regola e' di farlo dopo la frollatura.
La selvaggina durante la caccia si porta in carniera (la tasca posteriore della giacca o gilet da caccia).
La lepre si prende per le zampe posteriori (NON per le orecchie) e gli uccelli per il collo e non per le zampe.
Mi sembra di aver scritto tutto. In bocca al lupo.

---------- Messaggio inserito alle 09:43 AM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 09:36 AM ----------

Quote:
Originariamente inviata da Daniele von Cuneo Visualizza il messaggio
Grazie a tutti delle risposte!

Per capire dunque, se io avessi la possibilità di incarnierare un colombaccio la mattina presto, messo così com'è nello zaino, la sera al ritorno a casa mi troverei l'animale da ripulire in pieno rigor mortis, ma soprattutto, senza esser stato dissanguato. Ciò non influirebbe sulla qualità delle carni? In una calda giornata di settembre la mancata eviscerazione non potrebbe farlo "gonfiare"?
Vai tranquillo va bene la sera.L importante e' togliere la m.....a, il sangue lascialo stare. Non si sciupa nulla, pensa all'arrosto di fringuelli quando erano consentiti o di pispolini....come pensi che si facesse?
Il dissanguamento che ti sta tanto a cuore dipende da un obbligo religioso?
__________________
Ars venandi est collectio documentorum, quibus scient homines ad opus suum deprehendere animalia non domestica cuiuscumque generis vi vel ingenio. (Fridericus II Imperator 1194-1250)

Ultima modifica di Alessandro il cacciatore; 02-05-17 a 10:49 AM
Alessandro il cacciatore non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Daniele von Cuneo Ha ringraziato per questo post
Mi piace arfo, wollf, Nikolis, enrico.83 Piace questo post
Rispondi

Tag
delle, domande, spoglie, sul, trattamento

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 04:09 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.