Il forum sulla caccia e sulla cinofilia
Franchi

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulle Armi e Caricamenti > Armi & Polveri

Avvisi

Chiudi la discussione
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 14-05-18, 12:37 AM   #1
Esperto e Collezionista
Guru del forum
 
L'avatar di Esperto e Collezionista
 
Registrato dal: Apr 2010
ubicazione: Salento N.40°23 E.18°18
Messaggi: 1,734
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2
Grazie (Ricevuti): 143
Mi piace (Dati): 13
Mi piace (Ricevuti): 358
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 145 Post(s)
predefinito Cercasi piccola consulenza di un chimico.

Sono impantanato in un insieme di adempimenti burocratici per i quali non riesco a venirne a capo.
In sostanza, ho messo a punto un preparato per il recupero delle armi vecchie ed ex ordinanza che tende ad eliminare e bonificare la ruggine esistente.
Ora sulla confezione del prodotto andrà un'etichetta che dovrà descrivere con dei simboli i rischi per l'utulizzatore. Ho cercato in rete ma le normative europee che ho visto sono molto complesse e bisogna essere 'addetti ai lavori' per comprendere come attuarle.
Ho preparato la grafica dell'etichetta e sono andato all'ASL di competenza dove un biologo/chimico mi ha detto che non può dirmi se va bene in quanto non può assumersi questa responsabilità e di rivolgermi ad un tecnico. Purtroppo, non so dove cercare questo tecnico e come compilare l'eventuale scheda di sicurezza.
Mi pongo questi problemi in quanto voglio fare le cose in regola e senza approssimazione, benchè veda che su molti brunitori a freddo, ad esempio, non c'è scritto proprio niente.
Giusto per chiarire, questo progetto che mi viene richiesto da molti appassionati, se riuscirò a portarlo a termine, lo faccio solo in quanto appassionato delle armi, e se ci saranno benefici andranno in primis in beneficienza.
Qualcuno potrebbe darmi una mano?
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Bonifica_Canna.jpg‎
Visite: 155
Dimensione:   33.6 KB
ID: 71961   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   steyr.jpg‎
Visite: 168
Dimensione:   58.3 KB
ID: 71962  
__________________
Cordialità
Bruno G. Biscuso
[Armaiuolo Restauratore]
Non vi può essere censura nell'informazione, chi attua questa pratica ripercorre strade ormai superate.
Bruno Biscuso su 'Google'
---------------------------------------

Esperto e Collezionista non è in linea  
Vecchio 14-05-18, 06:10 AM   #2
claudio76
Moderatore
 
L'avatar di claudio76
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Sant'Angelo in Vado
Messaggi: 2,797
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 215
Grazie (Ricevuti): 487
Mi piace (Dati): 668
Mi piace (Ricevuti): 1590
Non mi piace (Dati): 5
Non mi piace (Ricevuti): 8
Menzionato: 10 Post(s)
Quotato: 404 Post(s)
predefinito

Visti i risultati spero proprio che qualche esperto del settore chimico si faccia avanti!!!
Saluti
Claudio
claudio76 non è in linea  
Vecchio 14-05-18, 06:21 AM   #3
il beccaccino parlante
Guru del forum
 
L'avatar di il beccaccino parlante
 
Registrato dal: Sep 2009
ubicazione: Alessandria
Messaggi: 2,225
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 7
Grazie (Ricevuti): 49
Mi piace (Dati): 25
Mi piace (Ricevuti): 184
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 134 Post(s)
predefinito

Non è un lavoro da chimico...


__________________
Cosa sarebbe la Caccia senza gli Autori che hanno lasciato pagine indimenticabili sulla grande avventura cacciatoresca? Un mondo meraviglioso perduto.
Quadri di passione, inni alla Natura, agli animali e agli uccelli: un mondo libero nella palestra in cui si svolge l’attività venatoria, fatiche e riposi, delusioni e gioie, visioni irripetibili.
il beccaccino parlante non è in linea  
Vecchio 14-05-18, 07:12 AM   #4
Mattone
Utente abituale
 
L'avatar di Mattone
 
Registrato dal: Jul 2014
ubicazione: Ungheria
Messaggi: 716
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 3
Grazie (Ricevuti): 82
Mi piace (Dati): 10
Mi piace (Ricevuti): 141
Non mi piace (Dati): 2
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 274 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Esperto e Collezionista Visualizza il messaggio
....
Ora sulla confezione del prodotto andrà un'etichetta che dovrà descrivere con dei simboli i rischi per l'utulizzatore. Ho cercato in rete ma le normative europee che ho visto sono molto complesse e bisogna essere 'addetti ai lavori' per comprendere come attuarle.
Ho preparato la grafica dell'etichetta e sono andato all'ASL di competenza dove un biologo/chimico mi ha detto che non può dirmi se va bene in quanto non può assumersi questa responsabilità e di rivolgermi ad un tecnico. Purtroppo, non so dove cercare questo tecnico e come compilare l'eventuale scheda di sicurezza.
....?
Non é semplice districarsi nelle norme. Secondo me la cosa migliore per cercare questo tecnico é provare a contattare dei produttori di prodotti chimici, laboratori o grossisti (e/o commercianti) degli stessi.
Mattone non è in linea  
Vecchio 14-05-18, 09:15 AM   #5
enrico toldo
Guru del forum
 
Registrato dal: Apr 2012
ubicazione: parma
Messaggi: 1,179
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 17
Grazie (Ricevuti): 126
Mi piace (Dati): 80
Mi piace (Ricevuti): 407
Non mi piace (Dati): 1
Non mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 118 Post(s)
predefinito

Grande Bruno !!!

Sei costantemente avanti e sempre più competente.

Un saluto.
enrico toldo non è in linea  
Vecchio 14-05-18, 09:44 AM   #6
niky
Utente abituale
 
L'avatar di niky
 
Registrato dal: Mar 2011
ubicazione: campania
Messaggi: 646
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricevuti): 20
Mi piace (Dati): 10
Mi piace (Ricevuti): 61
Non mi piace (Dati): 4
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 67 Post(s)
predefinito

Grandioso STUPENDO
niky non è in linea  
Vecchio 14-05-18, 02:10 PM   #7
angelo 1949
Utente regolare
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: mira ve
Messaggi: 103
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2
Grazie (Ricevuti): 3
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 7
Non mi piace (Dati): 0
Non mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 24 Post(s)
predefinito

tanti anni fa comprai per corrospondenaza mi sembra si chiamasse pluribrum un prodotto publicizzato su diana armi ,in pratica mi fu consegnata una bocettina di liquido che serviva per far (arruginire ) velocemnente la parte da brunire .il tutto doveva poi essere tolto con paglietta da cucina e ripetuto diverse volte ,piu volte e migliore era la resa il pezzo andava poi immerso in acqua bollente dove preventivamente erano stati sciolti dei sali acquistati in farmacia di qui non ricordo il nome .il risultato fù senzaltro molto buono. Comunque i prodotti che tu usi se fai la richiesta alla ditta di dovrebbe essere consegnata la cheda prodotto ,questo per legge . angel
angelo 1949 non è in linea  
Vecchio 14-05-18, 02:57 PM   #8
Esperto e Collezionista
Guru del forum
 
L'avatar di Esperto e Collezionista
 
Registrato dal: Apr 2010
ubicazione: Salento N.40°23 E.18°18
Messaggi: 1,734
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2
Grazie (Ricevuti): 143
Mi piace (Dati): 13
Mi piace (Ricevuti): 358
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 145 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da angelo 1949 Visualizza il messaggio
tanti anni fa comprai per corrospondenaza mi sembra si chiamasse pluribrum un prodotto publicizzato su diana armi ,in pratica mi fu consegnata una bocettina di liquido che serviva per far (arruginire ) velocemnente la parte da brunire .il tutto doveva poi essere tolto con paglietta da cucina e ripetuto diverse volte ,piu volte e migliore era la resa il pezzo andava poi immerso in acqua bollente dove preventivamente erano stati sciolti dei sali acquistati in farmacia di qui non ricordo il nome .il risultato fù senzaltro molto buono. Comunque i prodotti che tu usi se fai la richiesta alla ditta di dovrebbe essere consegnata la cheda prodotto ,questo per legge . angel
Ti ringrazio per l'intervento.
Il prodotto che hai descritto è un brunitore a freddo molto utilizzato per le armi di pregio anche dalla Beretta sui fucili Serie SO fino agli anni '60 ed oltre.
L'ossidazione della canna effettuata con più passate della soluzione acida crea sulla superfice metallica uno strato di ossido che diventa protettivo in quanto ben ancorato all'acciaio. I cristalli ivi depositati in più passate coprono gli interstizi ed 'immunizzano' le canne dagli agenti atmosferici. Questa tecnica, che personalmente adopero con formulazioni ereditate, sul restauro delle armi non è più impiegata in quanto molto laboriosa con dispendio di tempo e dai costi abbastanza elevati.
Ritornando alla mia richiesta, forse non ti sei accorto che il prodotto per il quale cerco aiuto è frutto di una mia personale formulazione, ed è proprio per questa che devo creare una 'scheda tecnica'.
__________________
Cordialità
Bruno G. Biscuso
[Armaiuolo Restauratore]
Non vi può essere censura nell'informazione, chi attua questa pratica ripercorre strade ormai superate.
Bruno Biscuso su 'Google'
---------------------------------------

Esperto e Collezionista non è in linea  
Vecchio 14-05-18, 04:48 PM   #9
Giobica
Guru del forum
 
L'avatar di Giobica
 
Registrato dal: Apr 2013
ubicazione: Treviso
Messaggi: 1,265
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 58
Grazie (Ricevuti): 87
Mi piace (Dati): 322
Mi piace (Ricevuti): 485
Non mi piace (Dati): 3
Non mi piace (Ricevuti): 4
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 284 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Esperto e Collezionista Visualizza il messaggio
Ti ringrazio per l'intervento.
Il prodotto che hai descritto è un brunitore a freddo molto utilizzato per le armi di pregio anche dalla Beretta sui fucili Serie SO fino agli anni '60 ed oltre.
L'ossidazione della canna effettuata con più passate della soluzione acida crea sulla superfice metallica uno strato di ossido che diventa protettivo in quanto ben ancorato all'acciaio. I cristalli ivi depositati in più passate coprono gli interstizi ed 'immunizzano' le canne dagli agenti atmosferici. Questa tecnica, che personalmente adopero con formulazioni ereditate, sul restauro delle armi non è più impiegata in quanto molto laboriosa con dispendio di tempo e dai costi abbastanza elevati.
Ritornando alla mia richiesta, forse non ti sei accorto che il prodotto per il quale cerco aiuto è frutto di una mia personale formulazione, ed è proprio per questa che devo creare una 'scheda tecnica'.
Non so' se ce li hai ,ma comunque ti allego un paio di link che possono esserti di aiuto...complessa la cosa,forse piu' di cio' che hai messo a punto...buona fortuna e complimenti davvero.Speriamo che tra noi ci sia qualche tecnico...

Giovanni

http://www.msds-europe.com/id-1069-m...7_clp_sds.html

http://www.msds-europe.com/id-480-pi...o_ghs_clp.html
Giobica non è in linea  
Vecchio 15-05-18, 02:47 PM   #10
zio65
Utente abituale
 
Registrato dal: Nov 2013
ubicazione: roma
Messaggi: 593
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 40
Grazie (Ricevuti): 22
Mi piace (Dati): 230
Mi piace (Ricevuti): 73
Non mi piace (Dati): 6
Non mi piace (Ricevuti): 3
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 73 Post(s)
predefinito

Io sentirei qualcuno che bazzica Tribunali per vedere se c'è un Perito Chimico che utilizzano per le CTU, ovvero Consulente Tecnico di Ufficio.
zio65 non è in linea  
Chiudi la discussione

Tag
cercasi, chimico, consulenza, piccola

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 11:09 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.3.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.