Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Shothunt


Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Legislazione venatoria ed ambientale
>Segna i forum come letti
Registrazione Album foto FAQ Lista utenti Calendario Downloads Cerca Messaggi odierni Segna i forum come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 06-02-10, 08:11 PM   #1
pietro.pirredda
Utente abituale
 
L'avatar di pietro.pirredda
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Arzachena (SS)
Messaggi: 491
predefinito AI CACCIATORI SARDI: da L'unione del 01.02.2010

L'UNIONE SARDA - Politica: «Il Consiglio non spari sui cacciatori»01.02.2010
«Le aziende di caccia autogestite non saranno abolite e i cacciatori verranno sentiti prima di qualunque provvedimento». È l’impegno assunto dal consigliere regionale Ignazio Artizzu del Pdl nel suo intervento al convegno di Sant’Antioco sul tema «Esiste il pericolo che in Sardegna muoia la caccia libera e siano abolite le zone autogestite» organizzato da Gianni Crastus presidente della zona autogestita di caccia di Sant’Antioco d’intesa con Alessandro Lisini presidente dell’Associazione Sarda Caccia. ALLARME FAUNA. Il grido d’allarme parte da Gianni Crastus per la nuova situazione venatoria che si presenterebbe dopo l’approvazione dei Piani faunistici provinciali. Per questo Crastus ha invitato al convegno per discutere del problema tutti i presidenti delle zone autogestite sarde, delle associazioni venatorie e diversi esponenti politici. Il presidente dell’autogestita di Sant’Antioco teme che, in caso di approvazione del Consiglio regionale di un piano faunistico sulla base dei piani provinciali, sarebbe sancita la morte della caccia libera con la fine di tutte le autogestite. Ci sarebbe anche un ritorno delle vecchie baronie le quali deciderebbero a chi concedere le riserve private celate soto le vesti di aziende venatorie e aziende agrituristiche venatorie. Ora le dichiarazioni di Ignazio Artizzu, promotore con Giorgio La Spisa delle proposte di modifica della legge 23 del 1998 in materia di ambito unico e salvaguardia dell’autogestione venatoria, gettano acqua sul fuoco e accendono moderate speranze nei circa ventimila cacciatori delle autogestite. DOPPIETTE BIPARTISAN. «Mi ritengo soddisfatto - ha spiegato Gianni Crastus - delle rassicurazioni dell’onorevole Artizzu che ha promesso che le autogestite rimarranno tali e che i cacciatori saranno interpellati prima di prendere qualunque provvedimento. Mi sembra un’attenzione che ci è dovuta, anche perché noi cacciatori abbiamo sempre sopperito al disinteresse delle amministrazioni provinciali e regionali che hanno reso le zone da loro gestite dei veri deserti faunistici. Siamo pronti a confrontarci con chiunque e dare come sempre il nostro contributo perché si riconosca ciò che è giusto per tutti i cacciatori e per la salvaguardia del nostro territorio e della fauna selvatica, sempre rispettosi delle regole in favore della natura. Mi auguro - conclude il presidente dell’autogestita di Sant’Antioco - che i politici di destra e di sinistra prendano a cuore i nostri problemi tenendo presente che i cacciatori sono delle persone oneste che amano il territorio». «Credo che il convegno sia stato utile - ha detto Alessandro Lisini - perché, forse, è servito a scongiurare un pericolo. Tutti i partecipanti hanno confermato una linea comune che è quella di partecipazione alla tuela del territorio e quindi la loro preferenza per le autogestite. Perciò noi chiediamo che queste non vengano sostituite con delle supposte aziende faunistiche venatorie». NUOVA LEGGE. «C’è ottimismo - aggiunge il presidente della Sardacaccia - per l’impegno di Ignazio Artizzu di sostenere le autogestite e di riproporre all’attenzione degli assessori competenti alcune giornate di caccia in deroga per il mese febbraio. Considerando che la legge 23 del 1998 non è mai stata applicata in tutti i suoi contenuti - conclude Lisini - spero che la nuova legge terrà conto degli errori del passato e delle esperienze del presente e quindi sia chiara e precisa: se così sarà verrà recepita favorevolmente dai cacciatori». Firmato: SERGIO ATZENI


Im mio quesito é: cosa ne pensate ad oggi della gestione che viene fatta in Sardegna delle Riserve Autogestite??
Ritengo che le Riserve Autogestite della mia zona (Alta Gallura) siano ottime come riserve per migratoria e stanziale. Un appunto però lo devo fare. Pagano poco!!!! Ogni riserva dovrebbe versare alla Regione molti, ma molti più soldi di quelli che versa ogni anno. Non è possibile che una riserva di centinaia di ettari paghi poche centinaia di euro a stagione. La più grande Riserva Autogestita si trova nel Sud Sardegna e racchiude 9000 (esatto 9000) ettari.
Bisognerebbe rivedere le quote versate ad ettaro racchiuso nelle riserve. Tipo 200 Euro ad ettaro. Questi danari in più permetterebbero ad esempio d'acquistare molte più coppie di pernici da liberare nell'isola. Poi aggiugerei una dicitura nell'attuale Porto d'armi del numero di tesserino abbinato!! Perchè????
Il tesserino Regionale riporta il numero del porto d'armi ma cosi non è per il porto d'armi che qualche "fortunato" può abbinare a 2 o più tesserini, praticando così la caccia nobile stanziale anche fuori dalla Riserva in cui è iscritto.
Poi sarei favorevole all'istituzione degli ATC. 1 ATC a provincia. Ci sarebbe cosi più attenzione per il territorio di competenza ed allo stesso tempo meno transumanza di persone dal sud Sardegna, verso il nord. (Il contrario NON SUCCEDE!!) La provincia di Cagliari infatti vanta 25.000 cacciatori dei 45.000 di tutta l'isola.
pietro.pirredda non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-02-10, 09:11 AM   #2
Pier64
Utente regolare
 
L'avatar di Pier64
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: Sardegna
Messaggi: 70
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da pietro.pirredda Visualizza il messaggio
Poi sarei favorevole all'istituzione degli ATC. 1 ATC a provincia. Ci sarebbe cosi più attenzione per il territorio di competenza ed allo stesso tempo meno transumanza di persone dal sud Sardegna, verso il nord. (Il contrario NON SUCCEDE!!) La provincia di Cagliari infatti vanta 25.000 cacciatori dei 45.000 di tutta l'isola.
Ciao Pietro.
In Ogliastra molti miei compaesani sarebbero felici almeno per quanto riguarda le specie stanziali.

Saluti
__________________
PLP
Pier64 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-02-10, 09:20 AM   #3
Roberto Carta
Socio AIBI
 
L'avatar di Roberto Carta
 
Registrato dal: Feb 2010
ubicazione: Nuoro
Messaggi: 361
predefinito

Favorevolissimo all'istituzione di un ATC a Provincia e all'abolizione delle autogestite.
Da me c'è un Autogestita enorme dove non fanno entrare più soci, ed è talmente grande che non la sfruttano affatto..
per quanto riguarda i soldi si paga anche con gli atc una quota, ma più che per lanciare coppie di Pernici (che tra l'altro non si può da tempo) li utilizzerei per creare zone di ripopolamento, pre-ambientamento e ambientamento..E' inutile lanciare così..
__________________

Ciao
Roberto Carta

Gesù c'è !
Roberto Carta non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-02-10, 10:37 AM   #4
pietro.pirredda
Utente abituale
 
L'avatar di pietro.pirredda
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Arzachena (SS)
Messaggi: 491
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Roberto Carta Visualizza il messaggio
Favorevolissimo all'istituzione di un ATC a Provincia e all'abolizione delle autogestite.
Da me c'è un Autogestita enorme dove non fanno entrare più soci, ed è talmente grande che non la sfruttano affatto..
per quanto riguarda i soldi si paga anche con gli atc una quota, ma più che per lanciare coppie di Pernici (che tra l'altro non si può da tempo) li utilizzerei per creare zone di ripopolamento, pre-ambientamento e ambientamento..E' inutile lanciare così..
Roberto, le coppie di pernici da noi le compra la Federcaccia e la Sarda Caccia e poi avviene il lancio. Quest'anno il comune di Arzachena con i soldi delle iscrizione (federcaccia) arriverà ad acquistare 40 coppie che verranno poi lanciate nel territorio comunale. Il tutto sotto controllo della Forestale, quindi secondo la legge.
Ecco perchè non dovrebbe venire gente da fuori provincia a sparare le nostre pernici.
pietro.pirredda non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-02-10, 10:51 AM   #5
Roberto Carta
Socio AIBI
 
L'avatar di Roberto Carta
 
Registrato dal: Feb 2010
ubicazione: Nuoro
Messaggi: 361
predefinito

Si si ma sono daccordissimo...dicevo solo per il problema della tenia..
Avendo abbattuto diverse pernici in prova comprate dalla Federcaccia per le prove dall'unico allevamento certificato che stà a Uta(Ca)..Sono comunque Pernici di allevamento che andrebbero inserite con il pre-ambientamento se le si vuole abituare a procurarsi cibo da sole..Sarebbe meglio per i lanci prelevare con apposite attrezzature dalle oasi che abbiamo in Sardegna..
__________________

Ciao
Roberto Carta

Gesù c'è !
Roberto Carta non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-02-10, 04:14 PM   #6
pietro.pirredda
Utente abituale
 
L'avatar di pietro.pirredda
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: Arzachena (SS)
Messaggi: 491
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Roberto Carta Visualizza il messaggio
Si si ma sono daccordissimo...dicevo solo per il problema della tenia..
Avendo abbattuto diverse pernici in prova comprate dalla Federcaccia per le prove dall'unico allevamento certificato che stà a Uta(Ca)..Sono comunque Pernici di allevamento che andrebbero inserite con il pre-ambientamento se le si vuole abituare a procurarsi cibo da sole..Sarebbe meglio per i lanci prelevare con apposite attrezzature dalle oasi che abbiamo in Sardegna..
SI Roberto Sono d'accordissimo con te. Purtroppo come hai già detto ciò non è possibile.
Ti dirò di più, da noi è pieno di intere covate di pernici (centinaia) dove ci sono le ville in costa. Non si possono catturare altrimenti sarebbero ideali per il ripopolamento di altre zone. Anche perchè i signori delle Ville, d'estate assaporano le pernici "gentilmente" offerte dal giardiniere di turno.
pietro.pirredda non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-02-10, 12:36 PM   #7
cicalone
Celsius °C
 
L'avatar di cicalone
 
Registrato dal: Dec 2008
ubicazione: Ostia Lido Roma
Messaggi: 15,936
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Roberto Carta Visualizza il messaggio
Favorevolissimo all'istituzione di un ATC a Provincia e all'abolizione delle autogestite.
Da me c'è un Autogestita enorme dove non fanno entrare più soci, ed è talmente grande che non la sfruttano affatto..
per quanto riguarda i soldi si paga anche con gli atc una quota, ma più che per lanciare coppie di Pernici (che tra l'altro non si può da tempo) li utilizzerei per creare zone di ripopolamento, pre-ambientamento e ambientamento..E' inutile lanciare così..
Lo sai vero Roberto che se cominciassero a istituire gli ATC in Sardegna dovrebbero cominciare a darle anche a chi ne facesse richiesta? Ti immagini che casino ne verrebbe fuori? Immaginatelo....
__________________
Io chiedo quando sarà, che l'uomo potra' imparare
a vivere senza ammazzare, e il vento si posera' f. Guccini
cicalone ora è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-02-10, 03:30 PM   #8
Roberto Carta
Socio AIBI
 
L'avatar di Roberto Carta
 
Registrato dal: Feb 2010
ubicazione: Nuoro
Messaggi: 361
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da cicalone Visualizza il messaggio
Lo sai vero Roberto che se cominciassero a istituire gli ATC in Sardegna dovrebbero cominciare a darle anche a chi ne facesse richiesta? Ti immagini che casino ne verrebbe fuori? Immaginatelo....
A dare cosa scusa?
Che io sappia negli ATC possono cacciare solo i residenti nella provincia dove l'atc viene istituito e che abbiano fatto iscrizione a quell'ATC e pagato relativa quota...
Succede che che ogniuno andrà a cacciare nel proprio ATC..
Anche perchè ogni ATC ha un suo regolamento credo...correggimi se sbaglio..
Su 45000 licenze Sarde sai quanti cacciano da Nuoro in su? prova ad informarti... e pensa che 25000 sono della prov. di Cagliari
__________________

Ciao
Roberto Carta

Gesù c'è !
Roberto Carta non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-02-10, 07:47 PM   #9
giuseppe75
Socio AIBI
 
L'avatar di giuseppe75
 
Registrato dal: Jun 2009
ubicazione: cagliari
Messaggi: 7,244
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Roberto Carta Visualizza il messaggio
A dare cosa scusa?
Che io sappia negli ATC possono cacciare solo i residenti nella provincia dove l'atc viene istituito e che abbiano fatto iscrizione a quell'ATC e pagato relativa quota...
Succede che che ogniuno andrà a cacciare nel proprio ATC..
Anche perchè ogni ATC ha un suo regolamento credo...correggimi se sbaglio..
Su 45000 licenze Sarde sai quanti cacciano da Nuoro in su? prova ad informarti... e pensa che 25000 sono della prov. di Cagliari
è una battaglia persa roby... lo sai bene...
__________________
ciao ....
giuseppe...
giuseppe75 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-02-10, 08:07 PM   #10
cicalone
Celsius °C
 
L'avatar di cicalone
 
Registrato dal: Dec 2008
ubicazione: Ostia Lido Roma
Messaggi: 15,936
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Roberto Carta Visualizza il messaggio
A dare cosa scusa?
Che io sappia negli ATC possono cacciare solo i residenti nella provincia dove l'atc viene istituito e che abbiano fatto iscrizione a quell'ATC e pagato relativa quota...
Succede che che ogniuno andrà a cacciare nel proprio ATC..
Anche perchè ogni ATC ha un suo regolamento credo...correggimi se sbaglio..
Su 45000 licenze Sarde sai quanti cacciano da Nuoro in su? prova ad informarti... e pensa che 25000 sono della prov. di Cagliari

la legge dice che l'atc puo' essere richiesto da tutti, in forma di residenza venatoria deve essere concessa a tutti e come seconda atc viene concessa solo se e' bassa la densita' di cacciatori presenti sul territorio medesimo, va da se che la richiesta puo' essere fatta anche da chi non e' della regione stessa, capisci a cosa mi riferivo in particolare?
__________________
Io chiedo quando sarà, che l'uomo potra' imparare
a vivere senza ammazzare, e il vento si posera' f. Guccini
cicalone ora è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
cacciatori, del, lunione, sardi

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:20 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©: 2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile