Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Franchi


Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Armi & Polveri
>Segna i forum come letti
Registrazione Album foto FAQ Lista utenti Calendario Downloads Cerca Messaggi odierni Segna i forum come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 03-12-12, 08:09 PM   #1
Bayliss
Utente abituale
 
L'avatar di Bayliss
 
Registrato dal: Feb 2012
ubicazione: Lecco
Messaggi: 509
predefinito Consigli per Doppietta

Salve a tutti.
Recentemente mi sono innamorato della doppietta e cosi stò seriamente valutando di acquistarne una per la prossima stagione.
Mi sono posto questo limite temporale, in quanto spero che anche grazie al vostro aiuto, possa acquistare finalmente un fucile con tutte le caratteristiche più adatte alle mie esigenze (estetiche e funzionali).
La doppietta in questione dovrà essere necessariamente calibro 12, avere un calcio all'inglese e le cartelle lunghe(A & D).
Per il resto ho molti dubbi dettati dalla mia inesperienza (è il 5 anno di licenza e solo il primo che vi seguo) ...Quindi chiedo a voi...
Canne...Il fucile lo vorrei utilizzare solo a beccacce e al massimo a caccia con il cane da ferma...quindi starei su canne da 60 cm massimo 65 cm...Che dite?
Camera... Sicuramente 70, avrebbe senso richiederla 76?credo di no visto l'impiego!
Strozzature...Credo di richiederle con strozzature Cyl/*** o 4/2 e comunque non con strozzatori intercambiabili, vorrei strozzature fisse, mi conviene?
Foratura..Con che grado di foratura dovrei richiedere le canne considerando che si tratta di fucile per tiri a breve distanza con piombi fini 8/9/10 ?
Astina...meglio corta, lunga o a coda di castoro?E' solo una questione estetica o ci sono pro e contro nella diverse versioni?
Bi o Mono grillo?Sono affascinato dal bigrillo...ma ho sparato praticamente sempre con il monogrillo e quando ho usato il bigrillo, con una doppietta di mio padre, non nascondo di essermi impappinato in più di un occasione.. Voi cosa dite?E' difficile passare dal mono al bi grillo?
Estrattori... meglio manuali o automatici?Vale la pena prenderla con estrattori manuali?
Il peso...ho visto modelli da 2.85 a 3.1 Kg...vorrei stare senza dubbio su quelli da 2.85 ma mi chiedo...avrò problemi di troppo rinculo se sparo cartucce troppo "pesanti"?
Ho visionato alcuni modelli della Bernardelli come l'Hamingway De luxe, la Mira Adams/Exclusive... farebbero già al caso mio... voi cosa ne dite?A quali ditte/produttori vi rivolgereste stando su quelle cifre?(che credo siano attorno alle 3/4/5000 euro...credo).
Mi scuso per l'essermi dilungato e spero di non aver scritto inesattezze.
Qualsiasi consiglio sarà ben accetto.
Ringrazio anticipatamente Cristian.
__________________
Dio salvi la Regina
Bayliss non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 08:47 PM   #2
SGclass61
Utente abituale
 
L'avatar di SGclass61
 
Registrato dal: Oct 2009
ubicazione: Tivoli
Messaggi: 409
predefinito

Ti consiglio di cercare una Bernardelli Elio usata(non le Bernardelli turche di oggi) senza spendere un patrimonio,con le caratteristiche che tu cerchi,sulle cariche stai al max sui 33/34 grammi che sono in grado di abbattere tutto,specie con la caccia con il cane. un saluto
SGclass61 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 08:51 PM   #3
uria
Utente regolare
 
L'avatar di uria
 
Registrato dal: Jun 2012
ubicazione: Carpino
Messaggi: 105
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da SGclass61 Visualizza il messaggio
Ti consiglio di cercare una Bernardelli Elio usata(non le Bernardelli turche di oggi) senza spendere un patrimonio,con le caratteristiche che tu cerchi,sulle cariche stai al max sui 33/34 grammi che sono in grado di abbattere tutto,specie con la caccia con il cane. un saluto
condivido, anche se mi risultai che i turchi hanno richiamato tutti i "vecchi" operai della bernardelli e la qualità della produzione è ai livelli di una volta.
uria non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 09:07 PM   #4
tony.r
Utente regolare
 
L'avatar di tony.r
 
Registrato dal: Sep 2012
ubicazione: calabria
Messaggi: 85
predefinito

hai dato un occhiata alle doppiette fausti?? sono elegantissime hanno dei bei legni e sono curate in ogni dettaglio... io pure sono un estimatore delle bernardelli e ne sono pure possessore di 3( 2 roma 4, e 1 roma 6 tutte e 3 sono di vecchia produzione quelle in cui le incisioni erano curate a mano) ma oggi come oggi non spenderei 4500/5000 euro per un fucile che non ha nulla a che vedere con quelli di una volta,,, dai un occhiata alla serie dea della fausti sono ottime doppiette... in bocca al lupo...
tony.r non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 09:23 PM   #5
enrico
Moderatore buona forchetta
 
L'avatar di enrico
 
Registrato dal: Apr 2006
ubicazione: Casarza Ligure, Genova, Liguria.
Messaggi: 6,859
predefinito

non so se vuoi prenderla nuova, ma ci sono anche degli ottimi usati, forse l'unico neo che molte le trovi solo 70 di canna e 3 e 1 stella.
la doppietta , secondo me, deve essere tutta caccia cioè canne massimo 67 strozzatura fissa 4 e 2 poi calcio inglese estrattori manuali e rigorosamente bigrillo.
Per l'astina sarebbe meglio inglese ma se uno ha la mano grossa allora puoi anche metterlaa coda di castoro ma non esagerata.
__________________
enrico

le opinioni personali sono come le palle.... ognuno ha le sue
enrico non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 09:32 PM   #6
maxmurelli
Moderatore cacciatore
 
L'avatar di maxmurelli
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: PODENZANO (PC)
Messaggi: 6,586
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Salve a tutti. Recentemente mi sono innamorato della doppietta e cosi stò seriamente valutando di acquistarne una per la prossima stagione.
Ottima scelta, la doppietta è il fucile del cacciatore per antonomasia!
Magari ci sarà qualcuno che ti sconsiglierà tale acquisto per futili motivi (più difficile da usare, non ha il 3° colpo ecc ecc)... lasciali dire e segui il tuo istinto.
Lei non ha nulla in meno rispetto agli altri fucili anzi... sono gli altri che hanno avuto la sfortuna di non essere "nati" come lei!

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
La doppietta in questione dovrà essere necessariamente calibro 12, avere un calcio all'inglese e le cartelle lunghe(A & D).

Generalmente i fucili con le cartelle lunghe sono sidelock (più comunemente detti H&H) ovvero hanno gli acciarini sulle piastre; i boxlock (o A&D) possono avere le cartelle lunghe ma quest'ultime sono finte e servono solo ed esclusivamente per bellezza, anche se c'è chi preferisce (come me) che su tali fucili ci siano le mezze piastre.
(le finte piastre mi sa tanto di "voler ma non potere")

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Canne...Il fucile lo vorrei utilizzare solo a beccacce
Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
e al massimo a caccia con il cane da ferma...quindi starei su canne da 60 cm massimo 65 cm...Che dite?
Per me un buon compromesso per un fucile da "sottoferma" sono le canne di lunghezza non inferiore ai 65 cm.
Ricordati che generalmente un basculante è più corto rispetto a un semiautomatico di pari lunghezza di canne.

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Camera... Sicuramente 70, avrebbe senso richiederla 76?credo di no visto l'impiego!
Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Strozzature...Credo di richiederle con strozzature Cyl/*** o 4/2 e comunque non con strozzatori intercambiabili, vorrei strozzature fisse, mi conviene?
Camera di lunghezza 70 è più che sufficiente; 76 non avrebbe senso.
Come strozzature se la usi prevalentemente per le beccacce un Cyl/*** va benissimo, al massimo quando la utilizzerai per altre forme di caccia "giochi" con la cartuccia (magari usando quelle col contenitore).

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Foratura..Con che grado di foratura dovrei richiedere le canne considerando che si tratta di fucile per tiri a breve distanza con piombi fini 8/9/10 ?

Io ti consiglierei: Prima canna 18.5, Seconda 18.4.

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Astina...meglio corta, lunga o a coda di castoro?E' solo una questione estetica o ci sono pro e contro nella diverse versioni?

Io sono abituato alle astine classiche lunghe e sottili. A livello di estetica per me quelle sono le più belle in quanto slanciano le linee del fucile senza appesantirlo.
A me le astine a coda di castoro o a mezza coda non piacciono, anche se a livello pratico qualcuno ad esempio con le mani gorsse si trova meglio con quest'ultime perché gli garantiscono una miglore presa.
Dovresti provare su di te quale delle due più ti si addice.

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Bi o Mono grillo?Sono affascinato dal bigrillo...ma ho sparato praticamente sempre con il monogrillo e quando ho usato il bigrillo, con una doppietta di mio padre, non nascondo di essermi impappinato in più di un occasione.. Voi cosa dite?E' difficile passare dal mono al bi grillo?

ASSOLUTAMENTE BIGRILLO!
Se un fucile ha due canne deve aver per forza due grilletti.
Devi essere in grado istintivamente di poter scegliere con che strozzatura tirare.
Tutte le mie doppiette sono rigorosamente bigrillo; ho anche un sovrapposto monogrillo col selettore... ebbene non è la stessa cosa.

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Estrattori... meglio manuali o automatici?Vale la pena prenderla con estrattori manuali?

A me piacciono un sacco gli estrattori manuali.
Aprire il fucile, sfilare la cartuccia dalle canne senza dovergli mettere davanti le dita per non farla schizzare via, annusare l'odore della polvere mentre il cane ti viene incontro con l'ambito capo di selvaggina in bocca... beh lasciatelo dire: è pura poesia!
(altro che dover bestemmiare 20 minuti difila per andare a cercare per terra i bossoli esplosi dal semiautomatico ahahahahah)

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Il peso...ho visto modelli da 2.85 a 3.1 Kg...vorrei stare senza dubbio su quelli da 2.85 ma mi chiedo...avrò problemi di troppo rinculo se sparo cartucce troppo "pesanti"?

La doppietta che generalmente utilizzo a caccia pesa circa 2,8 kg; sparo al max cartucce da 32-34g anche se il fucile non ha problemi a tirare comodamente anche le 36g.
Rimango sempre del parere che usare cartucce pesanti non abbia poi sto gran senso soprattutto in determinati tipi di caccia. Gli inglesi avevano fucili camerati 65 con cariche inferiori rispetto alle attuali eppure a caccia ci andavano lo stesso.
Mi fa ridere chi va nel bosco a beccacce col cal.12 e usa 42g di piombo, allo stesso modo chi va coi calibri inferiori e poi tira cartucce con grammature pari a quelle standard di un cal.12, solo per dire che loro utilizzano i piccoli calibri.
Per me in un cal.12 una grammatura standar di 32g per le beccacce è più che sufficiente.

Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Ho visionato alcuni modelli della Bernardelli come l'Hamingway De luxe, la Mira Adams/Exclusive... farebbero già al caso mio... voi cosa ne dite?A quali ditte/produttori vi rivolgereste stando su quelle cifre?(che credo siano attorno alle 3/4/5000 euro...credo).
Quote:
Originariamente inviata da Bayliss Visualizza il messaggio
Mi scuso per l'essermi dilungato e spero di non aver scritto inesattezze.
Qualsiasi consiglio sarà ben accetto.
Ringrazio anticipatamente Cristian.
Puoi rivolgerti a diverse ditte o artigiani per farti fare un fucile, così come puoi optare per un usato anche di buon livello.
L'importante è che il fucile si adatti a te e al tuo modo di sparare; le misure del calcio sono fondamentali per la buona riuscita nel tiro.
Spero di esserti stato utile, per qualsiasi domanda chiedi pure, qui sul forum ci sono dei grandi esperti che sicuramente più di me sapranno darti delle dritte.
In bocca al lupo

---------- Messaggio inserito alle 09:32 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 09:25 PM ----------

Dimenticavo: strozzature rigorosamente fisse!!!
__________________
Saluti
M.

"E' riduttivo definire ausiliare chi recita in verità il ruolo di protagonista!"
maxmurelli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 09:40 PM   #7
uria
Utente regolare
 
L'avatar di uria
 
Registrato dal: Jun 2012
ubicazione: Carpino
Messaggi: 105
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da maxmurelli Visualizza il messaggio
Ottima scelta, la doppietta è il fucile del cacciatore per antonomasia!
Magari ci sarà qualcuno che ti sconsiglierà tale acquisto per futili motivi (più difficile da usare, non ha il 3° colpo ecc ecc)... lasciali dire e segui il tuo istinto.
Lei non ha nulla in meno rispetto agli altri fucili anzi... sono gli altri che hanno avuto la sfortuna di non essere "nati" come lei!


Generalmente i fucili con le cartelle lunghe sono sidelock (più comunemente detti H&H) ovvero hanno gli acciarini sulle piastre; i boxlock (o A&D) possono avere le cartelle lunghe ma quest'ultime sono finte e servono solo ed esclusivamente per bellezza, anche se c'è chi preferisce (come me) che su tali fucili ci siano le mezze piastre.
(le finte piastre mi sa tanto di "voler ma non potere")


Per me un buon compromesso per un fucile da "sottoferma" sono le canne di lunghezza non inferiore ai 65 cm.
Ricordati che generalmente un basculante è più corto rispetto a un semiautomatico di pari lunghezza di canne.


Camera di lunghezza 70 è più che sufficiente; 76 non avrebbe senso.
Come strozzature se la usi prevalentemente per le beccacce un Cyl/*** va benissimo, al massimo quando la utilizzerai per altre forme di caccia "giochi" con la cartuccia (magari usando quelle col contenitore).


Io ti consiglierei: Prima canna 18.5, Seconda 18.4.


Io sono abituato alle astine classiche lunghe e sottili. A livello di estetica per me quelle sono le più belle in quanto slanciano le linee del fucile senza appesantirlo.
A me le astine a coda di castoro o a mezza coda non piacciono, anche se a livello pratico qualcuno ad esempio con le mani gorsse si trova meglio con quest'ultime perché gli garantiscono una miglore presa.
Dovresti provare su di te quale delle due più ti si addice.


ASSOLUTAMENTE BIGRILLO!
Se un fucile ha due canne deve aver per forza due grilletti.
Devi essere in grado istintivamente di poter scegliere con che strozzatura tirare.
Tutte le mie doppiette sono rigorosamente bigrillo; ho anche un sovrapposto monogrillo col selettore... ebbene non è la stessa cosa.


A me piacciono un sacco gli estrattori manuali.
Aprire il fucile, sfilare la cartuccia dalle canne senza dovergli mettere davanti le dita per non farla schizzare via, annusare l'odore della polvere mentre il cane ti viene incontro con l'ambito capo di selvaggina in bocca... beh lasciatelo dire: è pura poesia!
(altro che dover bestemmiare 20 minuti difila per andare a cercare per terra i bossoli esplosi dal semiautomatico ahahahahah)


La doppietta che generalmente utilizzo a caccia pesa circa 2,8 kg; sparo al max cartucce da 32-34g anche se il fucile non ha problemi a tirare comodamente anche le 36g.
Rimango sempre del parere che usare cartucce pesanti non abbia poi sto gran senso soprattutto in determinati tipi di caccia. Gli inglesi avevano fucili camerati 65 con cariche inferiori rispetto alle attuali eppure a caccia ci andavano lo stesso.
Mi fa ridere chi va nel bosco a beccacce col cal.12 e usa 42g di piombo, allo stesso modo chi va coi calibri inferiori e poi tira cartucce con grammature pari a quelle standard di un cal.12, solo per dire che loro utilizzano i piccoli calibri.
Per me in un cal.12 una grammatura standar di 32g per le beccacce è più che sufficiente.


Puoi rivolgerti a diverse ditte o artigiani per farti fare un fucile, così come puoi optare per un usato anche di buon livello.
L'importante è che il fucile si adatti a te e al tuo modo di sparare; le misure del calcio sono fondamentali per la buona riuscita nel tiro.
Spero di esserti stato utile, per qualsiasi domanda chiedi pure, qui sul forum ci sono dei grandi esperti che sicuramente più di me sapranno darti delle dritte.
In bocca al lupo

---------- Messaggio inserito alle 09:32 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 09:25 PM ----------

Dimenticavo: strozzature rigorosamente fisse!!!
condivido, parola per parola, quanto hai scritto. Sono un doppiettista convinto anche se, anch'io, sono passato per l'automatico e il sovrapposto.
uria non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 09:40 PM   #8
fede61
Utente regolare
 
L'avatar di fede61
 
Registrato dal: Jan 2012
ubicazione: sardegna
Messaggi: 198
predefinito

I consigli che ti ha dato Max sono da tenere in debita considerazione in quanto provengono da un esperto e le sue dritte le condivido in pieno, eccezion fatta per gli estrattori automatici i quali seppure non tradizionali da abbinare ad una doppietta sono sicuramente utili nei periodi molto freddi, quando le dita sono completamente congelate è piuttosto difficile estrarre un bossolo dalla camera specialmente se lo stesso fa un pò di resistenza. L'astina a coda di castoro, sicuramente appesantisce un pò la linea dell'arma, ma evita la fastidiosa sensazione di toccare le canne con le dita. I guanti non sempre si possono usare per ovviare al problema.
Un consiglio che posso aggiungere è di pensare anche ad una bella doppietta cal. 20, per me il massimo.
__________________
breton (e qualche setter inglese) e beccacce per sempre !
fede61 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 09:47 PM   #9
faggy
Utente abituale
 
L'avatar di faggy
 
Registrato dal: Mar 2010
ubicazione: verona
Messaggi: 716
predefinito

non quoto l'ultimo post,di Maxmurelli,in quanto lungo,ma,vi e' tutto quanto serve.

manca la risposta sul: mi abituero' al bigrillo,mi sembra.
beh,qualche seduta ripetitiva in un " percorso caccia", al piattello,credo sia di grande aiuto.

---------- Messaggio inserito alle 09:47 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 09:44 PM ----------

Quote:
Originariamente inviata da fede61 Visualizza il messaggio
I consigli che ti ha dato Max sono da tenere in debita considerazione in quanto provengono da un esperto e le sue dritte le condivido in pieno, eccezion fatta per gli estrattori automatici i quali seppure non tradizionali da abbinare ad una doppietta sono sicuramente utili nei periodi molto freddi, quando le dita sono completamente congelate è piuttosto difficile estrarre un bossolo dalla camera specialmente se lo stesso fa un pò di resistenza. L'astina a coda di castoro, sicuramente appesantisce un pò la linea dell'arma, ma evita la fastidiosa sensazione di toccare le canne con le dita. I guanti non sempre si possono usare per ovviare al problema.
Un consiglio che posso aggiungere è di pensare anche ad una bella doppietta cal. 20, per me il massimo.


alla bekka,un guanto alla sinistra,ben ci sta',per eventuali rovi( o inverso se uno e' mancino)

per il calibro20, devo dire,di aver appena preso una bernardelli elio cal 12,non ancora provata.
se mi trovero' bene,probabilmente eliminero' i 20 .
giusto dice max....
piu' o meno poi si va' sui 32 grammi di " metallo".......
vale la pena..?

vale la pena un altro calibro?....altre cartucce...da avere in dotazione?

Ultima modifica di faggy; 03-12-12 a 09:57 PM
faggy non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-12-12, 10:09 PM   #10
maxmurelli
Moderatore cacciatore
 
L'avatar di maxmurelli
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: PODENZANO (PC)
Messaggi: 6,586
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da fede61 Visualizza il messaggio
I consigli che ti ha dato Max sono da tenere in debita considerazione in quanto provengono da un esperto e le sue dritte le condivido in pieno, eccezion fatta per gli estrattori automatici i quali seppure non tradizionali da abbinare ad una doppietta sono sicuramente utili nei periodi molto freddi, quando le dita sono completamente congelate è piuttosto difficile estrarre un bossolo dalla camera specialmente se lo stesso fa un pò di resistenza. L'astina a coda di castoro, sicuramente appesantisce un pò la linea dell'arma, ma evita la fastidiosa sensazione di toccare le canne con le dita. I guanti non sempre si possono usare per ovviare al problema.
Un consiglio che posso aggiungere è di pensare anche ad una bella doppietta cal. 20, per me il massimo.
Grazie per avermi dato dell'esperto, sei troppo gentile...magari lo fossi! Sono un semplice appassionato e utilizzatore di tale tipo di fucile.

Per quel che riguarda i guanti anch'io difficilmente li utilizzo solo che quando il freddo è davvero molto intenso li metto e cerco di adeguarmi.
Indubbiamente l'astina a coda di castoro e gli estrattori in quelle condizioni aiutano parecchio.

---------- Messaggio inserito alle 10:09 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 10:04 PM ----------

Quote:
Originariamente inviata da faggy Visualizza il messaggio
per il calibro20, devo dire,di aver appena preso una bernardelli elio cal 12,non ancora provata.
se mi trovero' bene,probabilmente eliminero' i 20 .
giusto dice max....
piu' o meno poi si va' sui 32 grammi di " metallo".......
vale la pena..?

vale la pena un altro calibro?....altre cartucce...da avere in dotazione?
Il 20 è un calibro che m'ha sempre affascinato molto.
Poi se si ha la fortuna di trovare l'arma giusta con quelle caratteristiche che c'interessano allora...
Però che sia 20 in tutto e per tutto, non solo con le canne come se ne vedono molte oggi.
E poi che le cariche siano adeguate a quel calibro, senza snaturare, altrimenti rimaniamo sul 12.
__________________
Saluti
M.

"E' riduttivo definire ausiliare chi recita in verità il ruolo di protagonista!"
maxmurelli non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
consigli, doppietta

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 10:00 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©: 2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Amministratore : Massimiliano Di Lorenzo
Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile