Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 30-12-21, 07:29 PM  
Ciccio58
Guru del forum
 
L'avatar di Ciccio58
 
Registrato dal: Aug 2008
ubicazione: palermo
Messaggi: 2,582
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 374 Post(s)
predefinito

Non ci dormì per due giorni, era una pazzia ciò che mi passava per la mente , ma dopotutto cosa avevo da perdere, no dai sarebbe stato troppo , non era possibile azzeccare il tiro , la mira i tempi , troppo , troppo,…….troppo bello se ci fossi riuscito.
Arrivai a mattina inoltrata di proposito, tre quattro apnee lontano per spezzare il fiato poi , via controcorrente sotto costa, rimontai il punto di una settantina di metri lasciai che la corrente mi trasportasse per un po’, un ultima inspirazione capovolta impeccabile e guadagnai quei 15/16 metri di fondo .
Raggiunsi lo stesso punto della volta precedente indirizzai la punta dell’asta verso la seconda lama di luce , dietro c’era una fessura larga forse un palmo.
Mille dubbi , c’era , e se si avrebbe fatto la stessa strada , alla stessa velocità, ma ero proprio matto a tentare un tiro senza vedere nulla .
Aggiustai appena più alta la mira e lascia cadere la torcia, un tonfo secco, poi succede scompare la prima lama di luce , qualche frazione di secondo di attesa tiro il grilletto un attimo prima che scomparisse la seconda lama di luce .
Non credevo ai miei occhi , l’asta sbatteva come impazzita tra gli scogli , la raggiunsi e sotto la mano quel vibrare era inconfondibile era lì infilzata.
E ora , diavolo che fare , fare ciò che andava fatto , con calma e decisione .
Tirai fino a sentire il pesce contro i massi avvolsi parte della sagola al fucile e incastrai questo tra le pietre.
Risalì.
Raggiunsi il palloncino segnasub e presi il fucile corto , tornai sulla verticale e attesi un paio di minuti infiniti , quando sentì che avevo recuperato il battito del cuore , giù.
Mi affacciai al buco e con la torcia vidi che era lì presa bene appena sopra la pinna pettorale.
Da lì non sarebbe uscita troppo grande per quella fessura, mi spostai appena più avanti e da un altro buco ben ampio ne vedevo il muso tirai li un secondo colpo e risalì.
Riposo , poi giù di nuovo .

---------- Messaggio inserito alle 07:29 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 07:20 PM ----------

Tagliai velocemente la sagola della prima asta e presa la seconda tirai con forza , tra quelle pietre la prima asta di traverso faceva ostruzionismo, ma puntai le ginocchia e tirai con forza , il pesce uscì e che pesce , l’avevo sempre sottostimato.
Beh dopotutto l’avevo sempre intravisto e per lo più la coda .
Adesso era lì tra le mie mani a quasi due mesi dopo il primo incontro, sorpresa anche lei di come fosse finita in mano a quel predatore che tira fuori dagli schemi.
Oltre otto chili di preda furba e attenta, ma che è capitolata per mano di un perseverante è un po’ matto predatore
Ciccio58 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie oreip, danguerriero Ha ringraziato per questo post