Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 01-10-22, 03:43 PM  
fabryboc
Moderatore Setter & Pointer
 
L'avatar di fabryboc
 
Registrato dal: Dec 2009
ubicazione: piemonte
Messaggi: 7,389
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Menzionato: 10 Post(s)
Quotato: 1234 Post(s)
predefinito

Sicuramente ci saranno setter più portati a correre, altri, forse, più portati a riflettere.

Sta di fatto che quello che fa la differenza, è quello che questi cani saranno destinati a fare, e quindi dei due tipi di addestramento diversissimi a cui saranno soggetti fin dall’inizio…che ne farà due cani diametralmente opposti, ma questa è una scelta a cui NOI li obblighiamo.

Un trialer coi numeri, inteso come cane di grande animus e notevole fisico se “mortificato” a caccia, diventerà comunque un cane superlativo, ma un “normale” cane da caccia, se non ci nasce, non diventerà mai un trialer…

Io personalmente ho sempre preferito incazzarmi un po’ con un soggetto focoso, anche figlio di grandi cani da gc, pur di gustarmi azioni da vero combattente….. ma adesso ammetto che può essere molto più rilassante un cane meno esasperato, gli anni passano x tutti

Comunque, non ci preoccupiamo troppo per il setter…. e se proprio dobbiamo farlo, pensiamo che certe esasperazioni sono provocate da una classe giudicante che continua a premiare le prestazioni estreme a scapito della mentalità venatoria.. gli allevatori purtroppo si regolano di conseguenza.

E altri, invece, continuano per la loro strada continuando a sfornare ottimi cani che poi emergono nelle prove specialistiche.

Se c’è una cosa di cui preoccuparsi, invece, è del profilo sanitario, perché da caccia o da prove che sia, l’importante è che sia sano… e su questo, non vedo nessuno che si preoccupi più di tanto.
__________________
Mala tempora currunt

Ultima modifica di fabryboc; 01-10-22 a 03:55 PM
fabryboc non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace oreip, elsa, maxpointerx73, Bayliss, Francesco_C Piace questo post