Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Legislazione venatoria ed ambientale

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 04-02-22, 09:19 PM   #211
Mattone
Guru del forum
 
L'avatar di Mattone
 
Registrato dal: Jul 2014
ubicazione: Ungheria
Messaggi: 1,465
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 31
Grazie (Ricevuti): 190
Mi piace (Dati): 109
Mi piace (Ricevuti): 338
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 601 Post(s)
predefinito

Ecco la manifestazione pure in LIGURIA

https://www.ansa.it/liguria/notizie/...3a7a22a44.html

'Animalisti in piazza De Ferrari a Genova contro l'abbattimento di cinghiali e maiali sani per contenere la peste suina.
Gli attivisti hanno esposto una lunga fila di cartelli con disegnate le sagome di ungulati con un cuore rosso e poi tanti manifesti con un messaggio comune: "giù le mani dai cinghiali e dai maiali sani".


Inoltre
''Sono 15 i casi accertati in Liguria

"Sono 5 le carcasse esaminate nelle ultime 24 ore, di cui una localizzata a Mignanego è risultata positiva alla peste suina. Salgono dunque a 15 i casi positivi totali dall'inizio del monitoraggio e, in questa mattinata, ci è stata segnalata un'altra carcassa nello stesso areale che sembra portare i segni della peste suina, su cui sono in corso le analisi". Lo scrive in una nota il vicepresidente e assessore regionale all' Allevamento Alessandro Piana.''

Notare il genio:
''«Siamo davanti all’ennesimo atto di arroganza antropocentrica – commenta Barbara Mugnai – attivista dell’associazione Fine dello Specismo -; non c’è la minima volontà da parte delle istituzioni di cercare un modo di convivere in armonia con altre specie a cui togliamo terreno e habitat ogni giorno di più.
..Siamo qui a fianco dei cinghiali che vivono pacificamente nel Bisagno ignari del destino tragico che li aspetta. E siamo qui anche per non dimenticare tutti gli animali degli allevamenti che sono stati uccisi nei giorni scorsi. Se è vero che purtroppo erano animali che avrebbero comunque finito la loro breve vita in un mattatoio, non possiamo non sentire forte l’angoscia per tutto il sangue che sta scorrendo in questo momento.''
Quidi meglio che muoiano tra atroci sofferenze infettati dalla peste suina??

Comunque delirio animalista pure dal ministero della salute, violando le procedure europee.
''Ai manifestanti nel pomeriggio è arrivata una buona notizia dal Ministero della Salute: sono salvi i maiali di ogni genere e i cinghiali in zona rossa tenuti non a scopo di lucro, sottratti alla macellazione nei mesi e negli anni scorsi da cittadini e rifugi, colpiti anch’essi dalle ordinanze ministeriali e delle Regioni Liguria ed Emilia Romagna.
__________________
Hatz und Gejaid ist edel Freud

Ultima modifica di Mattone; 05-02-22 a 10:56 AM
Mattone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 08-02-22, 01:07 AM   #212
Mattone
Guru del forum
 
L'avatar di Mattone
 
Registrato dal: Jul 2014
ubicazione: Ungheria
Messaggi: 1,465
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 31
Grazie (Ricevuti): 190
Mi piace (Dati): 109
Mi piace (Ricevuti): 338
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 601 Post(s)
predefinito

Siamo arrivati a 31
https://www.ilpiccolo.net/generic/20...rgenza-135753/
''..Legambiente, con un appello diretto al ministro della Salute Roberto Speranza, ha chiesto che venga emessa «un’ordinanza che preveda il divieto per i prossimi 36 mesi della caccia nelle forme collettive al cinghiale (braccata, battuta e girata)»: «Risulta evidente che l’attività venatoria aumenta gli spostamenti dei cinghiali, aumentando la diffusione della Psa».«La gravità della vicenda della peste suina rende palese che la gestione della fauna selvatica in Italia non può più essere lasciata nelle mani di soggetti privati, ma deve essere condotta da enti pubblici, per garantire l’equilibrio ecologico e sanitario», dice Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente....
__________________
Hatz und Gejaid ist edel Freud
Mattone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-02-22, 05:27 PM   #213
Oizirbaf
Moderatore Buona Forchetta
 
L'avatar di Oizirbaf
 
Registrato dal: Nov 2014
ubicazione: Milano
Messaggi: 1,409
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 1
Grazie (Ricevuti): 544
Mi piace (Dati): 6
Mi piace (Ricevuti): 1147
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 583 Post(s)
predefinito

Ed ancora una volta c'è da diri "nihil sub sole novi":

Da: https://www.quotidianosanita.it/stud...icolo_id=83114
Se aggiungiamo “suina” alla parola “peste” e “maiali, cinghiali o suidi” al contesto “umano, cristiano” il risultato non cambia a distanza di quasi 400 anni ! L’articolo è stato scritto per evidenziare le analogie con gli attuali tragici fatti della ben nota pandemia dad Covid19… ma l’articolo è comunque interessante anche ai fini dell’altrettanto attuale e pesante epidemia (pandemia) da Peste Suina Africana.

Tre sono i capitoli de I promessi sposi dedicati alla peste. Il primo di questi, il 31esimo, è dedicato al tema della negazione della realtà della peste, che non poco ha contribuito alla diffusione dell’“orribile flagello”. Tendiamo a rifiutare fatti negativi, sgradevoli e ripugnanti, il cui impatto su di noi è tanto sconvolgente da portarci a negarne la realtà.

La lezione di Manzoni ci ha consentito di vedere meglio come avvenga il processo di negazione di realtà (sgradevole e non facile da accettare: la peste o la selezione). L’auspicio è che, almeno oggi, si evitino gli errori più grossolani e che, come consigliava Manzoni, si segua “il metodo proposto da tanto tempo, d’osservare, ascoltare, paragonare, pensare, prima di parlare” tre capitoli de I promessi sposi dedicati alla peste. Il primo di questi capitoli, il 31esimo, è dedicato al tema della negazione della realtà della peste, che non poco ha contribuito alla diffusione dell’“orribile flagello".

La peste è realtà spaventosa e spaventevole e, osserva Manzoni, per negarla bastano ragioni contingenti e banali come “la penuria dell’anno antecedente, le angherie della soldatesca, le afflizioni d’animo” per spiegare l’aumento di mortalità così che, poi, “chi buttasse là una parola del pericolo […] veniva accolto con beffe incredule, con disprezzo iracondo”. Tuttavia, fu proprio quella negazione di realtà a favorire l’ingresso della peste in Milano.

…tra la gente s’era diffusa la voce che quelle misure “fossero vessazioni senza motivo, e senza costrutto. L’odio principale cadeva sui due medici; il suddetto Tadino, e Senatore Settala […] che ormai non potevano attraversar le piazze senza essere assaliti da parolacce, quando non eran sassi”.

Oizirbaf
__________________
"...Apri la mente a quel ch'io ti paleso
e fermalvi entro; ché non fa scienza,
sanza lo ritenere, avere inteso..."
Oizirbaf non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-02-22, 09:26 AM   #214
Mattone
Guru del forum
 
L'avatar di Mattone
 
Registrato dal: Jul 2014
ubicazione: Ungheria
Messaggi: 1,465
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 31
Grazie (Ricevuti): 190
Mi piace (Dati): 109
Mi piace (Ricevuti): 338
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 601 Post(s)
predefinito

DECRETO-LEGGE 17 febbraio 2022, n. 9 Misure urgenti per arrestare la diffusione della peste suina africana (PSA). (22G00017) (GU Serie Generale n.40 del 17-02-2022)

https://www.gazzettaufficiale.it/eli...17/22G00017/sg
''DECRETO-LEGGE 17 febbraio 2022, n. 9
Misure urgenti per arrestare la diffusione della peste suina africana (PSA).
(22G00017) (GU Serie Generale n.40 del 17-02-2022) note: Entrata in vigore del provvedimento: 18/02/2022
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Visti gli articoli 77 e 87, quinto comma, della Costituzione;
Visto il regolamento (UE) n. 2016/429 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016, relativo alle malattie animali trasmissibili e che modifica e abroga taluni atti in materia di sanita' animale («normativa in materia di sanita' animale»);
Visto il regolamento di esecuzione (UE) n. 2021/605 della Commissione, del 7 aprile 2021, che stabilisce misure speciali di controllo della peste suina africana;
Ritenuta la straordinaria necessita' e urgenza di adottare disposizioni indifferibili finalizzate alla eradicazione della peste suina africana nei cinghiali e alla prevenzione della sua diffusione nei suini da allevamento, allo scopo di assicurare la salvaguardia della sanita' animale, la tutela del patrimonio suino nazionale e dell'Unione europea, nonche' al fine di salvaguardare le esportazioni, il sistema produttivo nazionale e la relativa filiera;
Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri, adottata nella riunione dell'11 febbraio 2022;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei ministri e dei Ministri della salute, delle politiche agricole alimentari e forestali, di concerto con i Ministri della transizione ecologica, dell'economia e delle finanze e per gli affari regionali e le autonomie;
Emana
il seguente decreto-legge:
Art. 1
Misure urgenti di prevenzione e contenimento della diffusione della peste suina africana - PSA
1. Al fine di prevenire e contenere la diffusione della peste suina africana (PSA) sul territorio nazionale, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto le regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano adottano il Piano regionale di interventi urgenti per la gestione, il controllo e l'eradicazione della peste suina africana nei suini da allevamento e nella specie cinghiale (Sus scrofa), che include la ricognizione della consistenza della specie all'interno del territorio di competenza suddivisa per provincia, l'indicazione dei metodi ecologici, delle aree di intervento diretto, delle modalita', dei tempi e degli obiettivi annuali del prelievo esclusivamente connessi ai fini del contenimento della peste suina africana.
2. I Piani regionali di cui al comma 1 sono adottati in conformita' alle disposizioni:

a) del Piano nazionale di sorveglianza ed eradicazione delle peste suina, presentato alla Commissione europea in data 30 giugno
2021 dal Ministero
regolamento (UE) n.
del 15 maggio 2014;
della salute, ai sensi dell'articolo 12 del
652/2014, del Parlamento europeo e del Consiglio,
delle emergenze da Peste Suina Africana in
b) del «Manuale
popolazioni di suini selvatici» del 21 aprile 2021.
3. Ai fini della gestione, i Piani regionali sono adottati in conformita' al documento tecnico del 21 aprile 2021 sulla «Gestione del cinghiale e peste suina africana Elementi essenziali per la redazione di un piano di gestione» redatto dai Ministeri della salute, delle politiche agricole alimentari e forestali e della transizione ecologica.
4. I Piani regionali di cui al comma 1 sono adottati previo parere dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) e del Centro di referenza nazionale per la peste suina da rendere entro venti giorni dalla richiesta della regione o della provincia autonoma competente per territorio. Tenuto conto dei gravi rischi di diffusione della peste suina africana e dell'esigenza di adottare con urgenza sistemi di controllo della specie cinghiale finalizzati a ridurre i rischi sanitari e il relativo impatto economico che l'epidemia puo' arrecare all'intero settore suinicolo italiano, i Piani regionali di cui al comma 1, fermo restando il rispetto della normativa dell'Unione in materia di valutazione ambientale, non sono sottoposti a valutazione ambientale strategica e a valutazione di incidenza ambientale.
5. Le regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano attuano i piani avvalendosi delle guardie provinciali, dei coadiutori e dei soggetti abilitati alla caccia con metodi selettivi. All'interno delle aree protette i prelievi sono attuati dal personale d'istituto e da coadiuvanti formati e abilitati. La vigilanza sul corretto svolgimento delle operazioni di prelievo e' esercitata dal Comando delle Unita' forestali, ambientali e agroalimentari dell'Arma dei Carabinieri nonche' dall'Azienda sanitaria locale (ASL) competente per territorio.
6. Gli animali abbattuti nell'ambito delle azioni previste dal presente decreto e destinati al consumo alimentare sono sottoposti alle attivita' di ispezione e controllo igienico sanitario da parte del Servizio veterinario della ASL competente per territorio. I dati raccolti nell'ambito delle attivita' ispettive, nonche' quelli derivanti dalle attivita' di analisi effettuate dagli Istituti zooprofilattici sperimentali (IIZZSS), ivi inclusi quelli sulla Trichinella spp, confluiscono nel Sistema informativo veterinario (VETINFO) del Ministero della salute.
7. Con decreto del Ministro della salute, di concerto con i Ministri delle politiche agricole alimentari e forestali e della transizione ecologica, previo parere della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, sono stabiliti i parametri tecnici di biosicurezza per gli allevamenti suinicoli articolati per tipologia produttiva e modalita' di allevamento. Le recinzioni necessarie ad assicurare il confinamento degli animali allevati nel rispetto delle pertinenti norme di biosicurezza sono realizzate anche in deroga alle disposizioni dei regolamenti edilizi.
__________________
Hatz und Gejaid ist edel Freud
Mattone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-05-22, 10:57 PM   #215
max63
Utente abituale
 
L'avatar di max63
 
Registrato dal: Jan 2010
ubicazione: alessandria
Messaggi: 782
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 4
Grazie (Ricevuti): 52
Mi piace (Dati): 125
Mi piace (Ricevuti): 195
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 263 Post(s)
predefinito

e fù così che la PSA imparò a volare e migrare ......
https://telenord.it/peste-suina-un-c...rrorismo-45272
max63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-05-22, 10:35 AM   #216
tommaso87
Utente abituale
 
L'avatar di tommaso87
 
Registrato dal: Mar 2008
ubicazione: Grosseto, Toscana.
Messaggi: 825
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 14
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 36
Menzionato: 2 Post(s)
Quotato: 67 Post(s)
predefinito

penso che a giro per l'Italia ci siano già molti capi infetti. Poi l'Italia non ha applicato il regolamento europeo per debellare il focolaio in Abruzzo, dove dice che i focolai possono essere debellati derogando alle leggi nazionali e utilizzando, l'esercito e tutti i cacciatori disponibili per eradicare i cinghiali dalla zona.
__________________
viva la caccia e chi la fa, TOMMASO
tommaso87 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-05-22, 11:10 AM   #217
braccone_AL
Utente regolare
 
L'avatar di braccone_AL
 
Registrato dal: May 2019
ubicazione: Garbagna
Messaggi: 156
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 21
Grazie (Ricevuti): 13
Mi piace (Dati): 172
Mi piace (Ricevuti): 63
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 67 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da max63 Visualizza il messaggio
e fù così che la PSA imparò a volare e migrare ......
https://telenord.it/peste-suina-un-c...rrorismo-45272
Ma, nel caso, la PSA non avrebbe alcun bisogno di volare o migrare. Qui, dopo 4 mesi dal primo caso accertato, non si è ancora sparato un colpo (agli animali selvatici malati, quelli sani addomesticati li hanno abbattuti); si parla solo della fantomatica recinzione; ho visto ieri l'ultima proposta di tracciato e mi sono messo a ridere (per non piangere). Ci penseranno Piemonte e Liguria a diffondere per bene la malattia
__________________
pr

braccone_AL non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-05-22, 03:22 PM   #218
trikuspide
Guru del forum
 
L'avatar di trikuspide
 
Registrato dal: Jan 2019
ubicazione: Sicilia
Messaggi: 4,593
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 741
Grazie (Ricevuti): 324
Mi piace (Dati): 682
Mi piace (Ricevuti): 1921
Menzionato: 9 Post(s)
Quotato: 2249 Post(s)
predefinito

Un modo comodo per risolvere il problema cinghiali e suidi in italia....
__________________
".. appostati per tempo e aspetta immobile. La preda scruterá a lungo l'ambiente circostante , se nel mentre ti sarai mosso per quella sera non vedrai nulla!"
trikuspide non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace max63 Piace questo post
Vecchio 05-05-22, 03:44 PM   #219
walge
Utente abituale
 
L'avatar di walge
 
Registrato dal: Dec 2008
ubicazione: roma
Messaggi: 509
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricevuti): 60
Mi piace (Dati): 30
Mi piace (Ricevuti): 191
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 124 Post(s)
predefinito

a Roma


https://roma.repubblica.it/cronaca/2...28349-P3-S4-T1










Walter
walge non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-05-22, 04:05 PM   #220
Mattone
Guru del forum
 
L'avatar di Mattone
 
Registrato dal: Jul 2014
ubicazione: Ungheria
Messaggi: 1,465
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 31
Grazie (Ricevuti): 190
Mi piace (Dati): 109
Mi piace (Ricevuti): 338
Menzionato: 4 Post(s)
Quotato: 601 Post(s)
predefinito

vedo che per gli interventi ''urgentissimi'' ce la si prende comoda. Poi inutile lamentarsi.
__________________
Hatz und Gejaid ist edel Freud
Mattone non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
peste, suina

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 04:19 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd. Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.6.3 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.