Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Legislazione venatoria ed ambientale

Avvisi

Grazie Grazie:  0
Mi piace Mi piace:  1
Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 19-05-22, 10:52 AM   #1
marco s
Guru del forum
 
L'avatar di marco s
 
Registrato dal: Apr 2009
ubicazione: buttigliera alta (TO)
Messaggi: 2,680
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 29
Grazie (Ricevuti): 17
Mi piace (Dati): 205
Mi piace (Ricevuti): 121
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 69 Post(s)
predefinito Pagamento caccia programmata

Buongiorno.

Senza addentrarmi nelle polemiche che forse qualcuno avrà recentemente letto su vari blog e social piemontesi, vorrei fare una domanda riguardo alla legittimità della quota che alcuni comprensori e atc impongono per il prelievo della fauna in programmata.
Mi spiego meglio: da sempre i comprensori richiedono una quota per la partecipazione alla caccia di selezione e, sinceramente, ho sempre pagato senza pormi domande.
Quando però si affaccia la richiesta del versamento di una quota per il prelievo di selvaggina per la quale viene già pagata una tassa di concessione nazionale e regionale comincio a pormi qualche domanda sulla legittimità di tale richiesta (non conoscendo in dettaglio la legge). In base a quale articolo un ente può chiedermi un extra costo per il prelievo di un capo? Un processo portato all'estremo non rischia di diventare discriminatorio? Capisco che i cacciatori sono tendenzialmente considerati una categoria di benestanti, dal momento che chi può permettersi il trasporto in elicottero della spoglia di un cervo non è certo uno che ha problemi, ma non siamo tutti così.
Se per esempio devo pagare un tot per prelevare il cinghiale, un tot per prelevare la lepre, un tot per il fagiano e un tot per la pernice, cosa resta prelevabile solo per il fatto di aver pagato una concessione? Mi pare si profili in questo sistema la figura del cacciatore-base che per mancanza di reddito può dedicarsi al massimo alla cornacchia e al tordo, mentre per il resto servono soldi. E' lecito? E' corretto?
Grazie
__________________
L'indulgenza verso sé stessi induce ad essere accondiscendenti verso le scorrettezze altrui. Gamsbart Power
marco s non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-05-22, 05:07 PM   #2
Er Mericano
Utente abituale
 
L'avatar di Er Mericano
 
Registrato dal: Feb 2022
ubicazione: Alabama
Messaggi: 812
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 36
Grazie (Ricevuti): 124
Mi piace (Dati): 59
Mi piace (Ricevuti): 625
Menzionato: 2 Post(s)
Quotato: 461 Post(s)
predefinito

Il paragone che sto per fare probabilmente e' molto forzato, perche' basato su una realta' di un paese diverso. Per cacciare le anatre negli U.S., uno deve comprare, oltre alla licenza rilasciata dallo stato o dagli stati dove uno caccia (non esiste una licenza di caccia per l'intera Nazione) due "francobolli," uno federale, ed uno dello stato dove si caccera', o uno per ogni stato dove si caccera'. Quindi per abbattere lo stesso capo, uno paga due volte (io no, perche' in Alabama dopo i 65 anni d;eta', ed in Alaska dopo i 60 non si paga ne' licenza ne' "francobollo" di stato, ma devo pero' comprare quello federale).
Non mi dispiaceva doverne comprare due perche' sia il governo federale che quello statale impiegano la maggior parte di quei soldi per la preservazione di aree naturali, la sorveglianza, il controllo dei nocivi, ecc. e tutte le altre attivita' che sono benefiche per le popolazioni di anatidi e di tutta la selvaggina migratoria e stanziale. Ovviamente non so che cosa si faccia con i fondi raccolti da voi con quella doppia tassazione di cui parli. Lecito e corretto? Non sta a me giudicare. Come ho detto tutto dipende da dove vanno i soldi. Se se li mangiano vari enti e organizzazioni senza che nessun beneficio venga ricavato dall'ambiente e dalle popolazioni animali non e' ne' lecito, ne' corretto. Se invece tali fondi vengono utilizzati nela maniera giusta, ben venga la doppia tassazione. Dopo tutto, andare a caccia non e' obbligatorio. Io sarei piu' propenso a vedere le vostre enormi ed estreme tasse su carburanti e su quasi tutto il resto come poco lecite e corrette, perche' se a caccia non e' obbligatorio andarci, e' invece obbligatorio riscaldare la casa, andare al lavoro in auto e comprare cibo e vestiti cose necessarie sulle quali la tassazione sui carburanti influisce in grande percentuale.
__________________
Chi se fa' pecora, la lupa arabbiata se lo magna!
Er Mericano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-05-22, 05:42 PM   #3
bagareo
Utente abituale
 
L'avatar di bagareo
 
Registrato dal: Dec 2017
ubicazione: Padova
Messaggi: 374
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 24
Grazie (Ricevuti): 16
Mi piace (Dati): 118
Mi piace (Ricevuti): 76
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 157 Post(s)
predefinito

Sinceramente, in linea di principio, mi dà più fastidio pagare i soldi di un capo in selezione che quello della caccia programmata. Dico in linea di principio perché pagherei volentieri se i soldi venissero usati per una buona gestione del territorio e nn semplicemente per il rilascio di pollame.
Ovviamente parlo per il mio atc
bagareo non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace fabio lancini Piace questo post
Vecchio 20-05-22, 07:17 AM   #4
Luca1990
Utente abituale
 
L'avatar di Luca1990
 
Registrato dal: Mar 2020
ubicazione: Provincia di Venezia
Messaggi: 365
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 7
Grazie (Ricevuti): 30
Mi piace (Dati): 118
Mi piace (Ricevuti): 217
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 247 Post(s)
predefinito

Io sono d’accordo a far pagare quando il cacciatore non fa niente. Quando invece si presta manodopera (censimenti, sfalci o ripristini, catture, accompagnamenti e quant altro) beh allora anche no anche perché il tempo è denaro.
Certo magari ci sono i danni da pagare.. ma anche lì si aprirebbe una discussione infinita

In sostanza cacciare in un atc con prezzi da afv per me ha poco senso
Luca1990 ora è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-05-22, 08:11 AM   #5
marco s
Guru del forum
 
L'avatar di marco s
 
Registrato dal: Apr 2009
ubicazione: buttigliera alta (TO)
Messaggi: 2,680
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 29
Grazie (Ricevuti): 17
Mi piace (Dati): 205
Mi piace (Ricevuti): 121
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 69 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Luca1990 Visualizza il messaggio
In sostanza cacciare in un atc con prezzi da afv per me ha poco senso
Certo, anche per me.
Ma andando un po' più in profondità, mi chiedo proprio in base a quale principio di legge un ente stabilisce che un prelievo si paga e un altro no.
__________________
L'indulgenza verso sé stessi induce ad essere accondiscendenti verso le scorrettezze altrui. Gamsbart Power
marco s non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
caccia, pagamento, programmata

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 08:51 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd. Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.6.3 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.