Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > Altri argomenti > La pesca

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 30-12-21, 07:29 PM   #31
Ciccio58
Guru del forum
 
L'avatar di Ciccio58
 
Registrato dal: Aug 2008
ubicazione: palermo
Messaggi: 2,570
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 33
Grazie (Ricevuti): 120
Mi piace (Dati): 225
Mi piace (Ricevuti): 560
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 370 Post(s)
predefinito

Non ci dormì per due giorni, era una pazzia ciò che mi passava per la mente , ma dopotutto cosa avevo da perdere, no dai sarebbe stato troppo , non era possibile azzeccare il tiro , la mira i tempi , troppo , troppo,…….troppo bello se ci fossi riuscito.
Arrivai a mattina inoltrata di proposito, tre quattro apnee lontano per spezzare il fiato poi , via controcorrente sotto costa, rimontai il punto di una settantina di metri lasciai che la corrente mi trasportasse per un po’, un ultima inspirazione capovolta impeccabile e guadagnai quei 15/16 metri di fondo .
Raggiunsi lo stesso punto della volta precedente indirizzai la punta dell’asta verso la seconda lama di luce , dietro c’era una fessura larga forse un palmo.
Mille dubbi , c’era , e se si avrebbe fatto la stessa strada , alla stessa velocità, ma ero proprio matto a tentare un tiro senza vedere nulla .
Aggiustai appena più alta la mira e lascia cadere la torcia, un tonfo secco, poi succede scompare la prima lama di luce , qualche frazione di secondo di attesa tiro il grilletto un attimo prima che scomparisse la seconda lama di luce .
Non credevo ai miei occhi , l’asta sbatteva come impazzita tra gli scogli , la raggiunsi e sotto la mano quel vibrare era inconfondibile era lì infilzata.
E ora , diavolo che fare , fare ciò che andava fatto , con calma e decisione .
Tirai fino a sentire il pesce contro i massi avvolsi parte della sagola al fucile e incastrai questo tra le pietre.
Risalì.
Raggiunsi il palloncino segnasub e presi il fucile corto , tornai sulla verticale e attesi un paio di minuti infiniti , quando sentì che avevo recuperato il battito del cuore , giù.
Mi affacciai al buco e con la torcia vidi che era lì presa bene appena sopra la pinna pettorale.
Da lì non sarebbe uscita troppo grande per quella fessura, mi spostai appena più avanti e da un altro buco ben ampio ne vedevo il muso tirai li un secondo colpo e risalì.
Riposo , poi giù di nuovo .

---------- Messaggio inserito alle 07:29 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 07:20 PM ----------

Tagliai velocemente la sagola della prima asta e presa la seconda tirai con forza , tra quelle pietre la prima asta di traverso faceva ostruzionismo, ma puntai le ginocchia e tirai con forza , il pesce uscì e che pesce , l’avevo sempre sottostimato.
Beh dopotutto l’avevo sempre intravisto e per lo più la coda .
Adesso era lì tra le mie mani a quasi due mesi dopo il primo incontro, sorpresa anche lei di come fosse finita in mano a quel predatore che tira fuori dagli schemi.
Oltre otto chili di preda furba e attenta, ma che è capitolata per mano di un perseverante è un po’ matto predatore
Ciccio58 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie oreip, danguerriero Ha ringraziato per questo post
Vecchio 05-01-22, 07:10 PM   #32
Ciccio58
Guru del forum
 
L'avatar di Ciccio58
 
Registrato dal: Aug 2008
ubicazione: palermo
Messaggi: 2,570
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 33
Grazie (Ricevuti): 120
Mi piace (Dati): 225
Mi piace (Ricevuti): 560
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 370 Post(s)
predefinito

Boh, al momento non avendo niente di meglio da fare, cercavo tra i ricordi e mannaggia sono tanti.
Terribile come il tempo passa .
E probabilmente comincio a perdere colpi, non riesco a ricordare lÂ’ultima che ho infilzato, chissà forse qualche azione banale che non ha lasciato il segno.
Mentre ricordo bene quella che il segno l’ha lasciato , eccome lÂ’ha lasciato sia nelle mente che nel corpo .
Era un poco che facevo su e giù su un orlo , l’avevo quasi percorso tutto e guardato ogni angolo buono .
Quel posto , come tanti altri , me lÂ’aveva passato il buon Michele , profondo conoscitore di quei fondali trapanesi.
Una piccola secca a nord dellÂ’isola di Formica , piccola piccola,un sommo a 15 metri che per trovarla dovevi traguardare la torre del faro dellÂ’isolotto e aspettare , navigando a NO , che spuntasse la punta dell’isolotto di Maraone , quindi tenendo lÂ’allineamento, piegavi a N finché nel blu non appariva uno splendido azzurro misto al verde acqua.
Mettendo giù lÂ’ancora stimavi quanta corrente cÂ’era, quella mattina di agosto beccai qualche ora di stanca , per cui eccomi su quellÂ’orlo profondo che con la corrente non sempre era visitabile.
Avevo sperato nel colpaccio ma dopo quasi tre ore niente . Decisi di tirare su un paio di saraghi da una tana dove si trovavano sempre .
Al terzo pesce risalendo vidi muoversi qualcosa sulla sabbia alla base dellÂ’orlo.
Infilai il sarago sotto la muta ricaricai senza perdere tempo . Scesi nel punto dove avevo visto quel movimento ma dentro lÂ’orlo non vidi niente e quando stavo per staccarmi dal fondo la cernia che era rimasta allÂ’ombra della posidonia, schizzo dentro
ruotai su me stesso e allungando il braccio tirai quasi senza mirare.

---------- Messaggio inserito alle 07:01 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 06:49 PM ----------

La presi di striscio sul fianco e la pelle già cedeva, riuscì a infilare pollice e indice nelle orbite e la tirai fuori prima che si incastrasse.
Mi spinsi verso l’alto e la punta del fucile urtò qualcosa sul fondo nel momento in cui giravo il pesce a pancia in su per non farlo dibattere, ciò mi fece perdere la presa con l’indice .
Come sia successo non ho chiaro , ma ricordo che riuscì a stringere il pesce contro il petto mentre lui alzava le spine dorsali conficcandomene un paio sullo sterno .
Sento ancora oggi la sensazione di quelle spine che strusciano sull’osso dello sterno

---------- Messaggio inserito alle 07:10 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 07:01 PM ----------

Non mollai la presa anzi stringevo e riuscì ad acchiappare parte della mandibola , quella risalita fu infinita lei che scodava e io che stringevo .
Arrivato in superficie migliorai la presa e allontanai il pesce , diavolo che dolore , penso che abbiano sentito i miei epiteti fino a terra.
Raggiunsi il gommone e buttai dentro il pesce risalì e tolsi la muta sul petto avevo un taglio e due buchi .
Ancora oggi seppur con molta attenzione le cicatrici sono visibili , ma povera bestia mica aveva tutti torti
Ciccio58 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie oreip Ha ringraziato per questo post
Mi piace oreip, trikuspide, danguerriero Piace questo post
Vecchio 06-01-22, 10:43 AM   #33
oreip
Guru del forum
 
L'avatar di oreip
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: Santa Flavia (PA)
Messaggi: 7,155
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 2168
Grazie (Ricevuti): 502
Mi piace (Dati): 7547
Mi piace (Ricevuti): 891
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 447 Post(s)
predefinito

Bandiera vecchia onor di capitano. Ogni ferita merita una medaglia, e tu te la sei conquistata.
Con Affetto
piero
__________________
Homo Homini Lupus
"l'uomo è un lupo per l'uomo" (Plauto)
oreip non è in linea   Rispondi quotando
Grazie Ciccio58 Ha ringraziato per questo post
Rispondi

Tag
cernia, difficile, piu, quale, spigola

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 11:12 PM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd. Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.6.3 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.