Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I Forum sulla caccia > Caccia di selezione

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 17-03-23, 10:57 AM   #61
paolohunter
Moderatore caccia selezione
 
L'avatar di paolohunter
 
Registrato dal: Apr 2011
ubicazione: Romagna
Messaggi: 8,960
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 1
Grazie (Ricevuti): 437
Mi piace (Dati): 48
Mi piace (Ricevuti): 1964
Menzionato: 19 Post(s)
Quotato: 2498 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Oizirbaf Visualizza il messaggio
Chissà che fine ha fatto Lutz Möller !
Pubblicava degli interessantissimi articoli di caccia e balistica.
Poi deve aver ceduto l'attività di produzione delle sue palle...
Oizirbaf
E' dalla parte dei più
paolohunter non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-03-23, 11:54 PM   #62
Frank88
Utente abituale
 
L'avatar di Frank88
 
Registrato dal: Oct 2019
ubicazione: Regno Borbonico
Messaggi: 507
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 101
Grazie (Ricevuti): 15
Mi piace (Dati): 108
Mi piace (Ricevuti): 75
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 283 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da antonio franco Visualizza il messaggio
Essendo la Fiocchi il distributore italiano di LOS bullets, sloveni, monolitiche in bronzo, forse sono proprio quelle. Le los, non si aprono a fiore, ma si frammentano. Sui siti sloveni costano la metà delle Barnes.
non finirò mai di ripetere quanto sono terribili le freccianera.
sporcano la canna, V0 misurate basse, espansione minima e penetrazione pure.
Insomma, alla fine dei test sono le peggiori munizioni che ho testato
Frank88 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-03-23, 06:53 AM   #63
toperone1
Moderatore Armi e Polveri
 
L'avatar di toperone1
 
Registrato dal: Dec 2009
ubicazione: ossola
Messaggi: 674
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 205
Grazie (Ricevuti): 148
Mi piace (Dati): 683
Mi piace (Ricevuti): 333
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 288 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Frank88 Visualizza il messaggio
non finirò mai di ripetere quanto sono terribili le freccianera.
sporcano la canna, V0 misurate basse, espansione minima e penetrazione pure.
Insomma, alla fine dei test sono le peggiori munizioni che ho testato
Come effettui il test? Che cronografo usi? Cosa vuol dire v0 basse? Per la verifica dell’espansione hai utilizzato gelatina balistica? A quali velocità residue e distanza hai testato l’espansione? Lunghezza della canna utilizzata per le prove?

Sarebbe splendido se tu pubblicassi le rilevazioni al cronografo con le relative deviazioni.

---------- Messaggio inserito alle 06:53 AM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 06:53 AM ----------

Quote:
Originariamente inviata da paolohunter Visualizza il messaggio
E' dalla parte dei più
Già da qualche anno. Mi par di ricordare incidente aereo in terra d’Africa.
toperone1 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-03-23, 12:56 PM   #64
Frank88
Utente abituale
 
L'avatar di Frank88
 
Registrato dal: Oct 2019
ubicazione: Regno Borbonico
Messaggi: 507
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 101
Grazie (Ricevuti): 15
Mi piace (Dati): 108
Mi piace (Ricevuti): 75
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 283 Post(s)
predefinito

non sono così tecnico, ma ai prossimi valori misurati (cronografo non mio) ve li annoto.
erano sotto gli 800m/s (30-06 canna 61, magnetospeed)

i test di penetrazione e espansione sono "caserecci" + sul campo.
Dove qualsiasi altra cartuccia penetrava una data lastra a 150m...l'ogiva restava infitta come, appunto, una freccia. senza praticamente espandersi se non giusto la punta.

idem in vivo, animali feriti o perduti e, quando recuperati perchè presi alla centralina, ferite come se avessi tirato una fmj, lineari. danno minimo.

o era un pacco/partita fallata o non so di preciso che utilizzo se ne possa fare.

Vi aggiornerò coi dati numerici appena fattibile

Ultima modifica di Frank88; 18-03-23 a 01:17 PM
Frank88 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-03-23, 05:56 AM   #65
toperone1
Moderatore Armi e Polveri
 
L'avatar di toperone1
 
Registrato dal: Dec 2009
ubicazione: ossola
Messaggi: 674
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 205
Grazie (Ricevuti): 148
Mi piace (Dati): 683
Mi piace (Ricevuti): 333
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 288 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Frank88 Visualizza il messaggio
non sono così tecnico, ma ai prossimi valori misurati (cronografo non mio) ve li annoto.
erano sotto gli 800m/s (30-06 canna 61, magnetospeed)

i test di penetrazione e espansione sono "caserecci" + sul campo.
Dove qualsiasi altra cartuccia penetrava una data lastra a 150m...l'ogiva restava infitta come, appunto, una freccia. senza praticamente espandersi se non giusto la punta.

idem in vivo, animali feriti o perduti e, quando recuperati perchè presi alla centralina, ferite come se avessi tirato una fmj, lineari. danno minimo.

o era un pacco/partita fallata o non so di preciso che utilizzo se ne possa fare.

Vi aggiornerò coi dati numerici appena fattibile

Lastra di quale materiale e spessore? Cosa intendi per ferite lineari?
Tra l’altro la casa dichiara di usare uno speciale trattamento sulla palla e particolari propellenti con là finalità di ridurre al minimo i depositi ed i residui in canna e tu riferisci, esattamente, l’opposto (lo si può leggere qui: https://www.armimagazine.it/fiocchi-freccia-nera/).

---------- Messaggio inserito alle 05:56 AM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 05:48 AM ----------

Quote:
Originariamente inviata da antonio franco Visualizza il messaggio
Essendo la Fiocchi il distributore italiano di LOS bullets, sloveni, monolitiche in bronzo, forse sono proprio quelle. Le los, non si aprono a fiore, ma si frammentano. Sui siti sloveni costano la metà delle Barnes.
https://www.ilbraccoitaliano.net/for...53#post1501453

Mio post n8
toperone1 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-03-23, 01:36 PM   #66
paolohunter
Moderatore caccia selezione
 
L'avatar di paolohunter
 
Registrato dal: Apr 2011
ubicazione: Romagna
Messaggi: 8,960
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 1
Grazie (Ricevuti): 437
Mi piace (Dati): 48
Mi piace (Ricevuti): 1964
Menzionato: 19 Post(s)
Quotato: 2498 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da toperone1 Visualizza il messaggio
..............................
Tra l’altro la casa dichiara di usare uno speciale trattamento sulla palla e particolari propellenti con là finalità di ridurre al minimo i depositi ed i residui in canna e tu riferisci, esattamente, l’opposto (lo si può leggere qui: https://www.armimagazine.it/fiocchi-freccia-nera/).[COLOR="Silver"]
......................................
Non ho rapporti diretti con Fiocchi ma, visto il colore delle palle (nero opaco), è facile prevedere che sia stato utilizzato il super classico bisolfuro di molibdeno.

Se fosse confermato sarebbe saggio indicarlo nella confezione. Essendo una munizione "consigliata" anche a chi va in squadra, si potrebbe rilevare che, il cinghialaio medio, non è esattamente un estremista della pulizia ad oltranza e rischia di aver problemi extra.

Il bisolfuro, se lasciato per troppo tempo in canne magari umide, diventa in qualche misura corrosivo. Non credo siano necessarie cure incredibili. Io ho tutta l'attrezzatura e la polvere per fare il trattamento, problemi di ossidazione non li ho mai avuti e, neppure io, appartengo alla schiera dei superprevidenti (pulizia a fine stagione, magari la asciugo e passo un panno umido d'olio dopo una giornata sotto la pioggia..... ben poco altro ) ma, per chi è abituato a non fargli un bene al mondo, è un problema in più.

Quella dei propellenti mi lascia abbastanza perplesso...... una certa attenzione ai propellenti l'ho vista usare solo nei caricamenti in piombo senza gas check

Le palle stampate (fra cui la più famosa di tutte, la Barnes) scontano la necessità di dover necessariamente utilizzare leghe estremamente morbide e lavorabili che si avvicinano tantissimo al rame puro (costa anche meno, potrebbe non essere indifferente quando ne fai miliardi). Ammesso che sia possibile stampare leghe dure senza che si rompano le palle, la vita dello stampo sarebbe abbastanza breve per cui è una ipotesi scartata in partenza.

Se usi palle in rame puro, le mandi veloci, ne spari molte in breve tempo (come può capitare spesso in battuta)....... non ci vuol niente che ti ritrovi con un problema . Colpi che, un selettore, probabilmente impiega 15 anni a sparare, un cinghialaio molto attivo li tira tranquillamente in una stagione. Il bisolfuro non può fare miracoli

---------- Messaggio inserito alle 01:36 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 01:28 PM ----------

Ricordo sempre due canne per Blaser (ne ho scritto 100 volte) che mi vendette un amico a prezzo di ferro perché le aveva "finite".

In particolare quella in 300 weatherby, in effetti, era completamente liscia...... un simile livello di usura non l'avevo mai visto. A me serviva recuperare il manicotto per farmi fare una canna su misura per cui mi andava benissimo.

Arrivato a casa mi prende un dubbio e comincio ad inserire palle sfuse di diametro crescente che, ovviamente, cadono a terra in volata..... fino ad una misura che si incastra. Rimuovo quella palla con lo scovolino e provo a metterla dentro ad un mio 300.... e cade per terra

Dopo 50 passaggi di sramatori "feroci" in più interventi durati settimane..... la canna si presentava più nuova del nuovo...... la "cura" del proprietario precedente (Barnes a centinaia o forse addirittura migliaia senza mai una pulizia) aveva prodotto la più costosa canna Flobert del mondo
paolohunter non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-03-23, 01:51 PM   #67
toperone1
Moderatore Armi e Polveri
 
L'avatar di toperone1
 
Registrato dal: Dec 2009
ubicazione: ossola
Messaggi: 674
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 205
Grazie (Ricevuti): 148
Mi piace (Dati): 683
Mi piace (Ricevuti): 333
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 288 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da paolohunter Visualizza il messaggio
Non ho rapporti diretti con Fiocchi ma, visto il colore delle palle (nero opaco), è facile prevedere che sia stato utilizzato il super classico bisolfuro di molibdeno.

Se fosse confermato sarebbe saggio indicarlo nella confezione. Essendo una munizione "consigliata" anche a chi va in squadra, si potrebbe rilevare che, il cinghialaio medio, non è esattamente un estremista della pulizia ad oltranza e rischia di aver problemi extra.

Il bisolfuro, se lasciato per troppo tempo in canne magari umide, diventa in qualche misura corrosivo. Non credo siano necessarie cure incredibili. Io ho tutta l'attrezzatura e la polvere per fare il trattamento, problemi di ossidazione non li ho mai avuti e, neppure io, appartengo alla schiera dei superprevidenti (pulizia a fine stagione, magari la asciugo e passo un panno umido d'olio dopo una giornata sotto la pioggia..... ben poco altro ) ma, per chi è abituato a non fargli un bene al mondo, è un problema in più.

Quella dei propellenti mi lascia abbastanza perplesso...... una certa attenzione ai propellenti l'ho vista usare solo nei caricamenti in piombo senza gas check

Le palle stampate (fra cui la più famosa di tutte, la Barnes) scontano la necessità di dover necessariamente utilizzare leghe estremamente morbide e lavorabili che si avvicinano tantissimo al rame puro (costa anche meno, potrebbe non essere indifferente quando ne fai miliardi). Ammesso che sia possibile stampare leghe dure senza che si rompano le palle, la vita dello stampo sarebbe abbastanza breve per cui è una ipotesi scartata in partenza.

Se usi palle in rame puro, le mandi veloci, ne spari molte in breve tempo (come può capitare spesso in battuta)....... non ci vuol niente che ti ritrovi con un problema . Colpi che, un selettore, probabilmente impiega 15 anni a sparare, un cinghialaio molto attivo li tira tranquillamente in una stagione. Il bisolfuro non può fare miracoli

---------- Messaggio inserito alle 01:36 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 01:28 PM ----------

Ricordo sempre due canne per Blaser (ne ho scritto 100 volte) che mi vendette un amico a prezzo di ferro perché le aveva "finite".

In particolare quella in 300 weatherby, in effetti, era completamente liscia...... un simile livello di usura non l'avevo mai visto. A me serviva recuperare il manicotto per farmi fare una canna su misura per cui mi andava benissimo.

Arrivato a casa mi prende un dubbio e comincio ad inserire palle sfuse di diametro crescente che, ovviamente, cadono a terra in volata..... fino ad una misura che si incastra. Rimuovo quella palla con lo scovolino e provo a metterla dentro ad un mio 300.... e cade per terra

Dopo 50 passaggi di sramatori "feroci" in più interventi durati settimane..... la canna si presentava più nuova del nuovo...... la "cura" del proprietario precedente (Barnes a centinaia o forse addirittura migliaia senza mai una pulizia) aveva prodotto la più costosa canna Flobert del mondo
no Paolo, niente bisolfuro di molibdeno
toperone1 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-03-23, 02:07 PM   #68
trikuspide
Guru del forum
 
L'avatar di trikuspide
 
Registrato dal: Jan 2019
ubicazione: Sicilia
Messaggi: 4,916
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 794
Grazie (Ricevuti): 375
Mi piace (Dati): 737
Mi piace (Ricevuti): 2074
Menzionato: 9 Post(s)
Quotato: 2409 Post(s)
predefinito

Su armi magazine :
__________________
".. appostati per tempo e aspetta immobile. La preda scruterá a lungo l'ambiente circostante , se nel mentre ti sarai mosso per quella sera non vedrai nulla!"
trikuspide non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace toperone1 Piace questo post
Vecchio 20-03-23, 03:26 PM   #69
Frank88
Utente abituale
 
L'avatar di Frank88
 
Registrato dal: Oct 2019
ubicazione: Regno Borbonico
Messaggi: 507
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 101
Grazie (Ricevuti): 15
Mi piace (Dati): 108
Mi piace (Ricevuti): 75
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 283 Post(s)
predefinito

continuo appunto a dichiarare esattamente l'opposto.

canne sporche - roba da "trucioli" di materiale nero dopo copper remov. e scovolate di nylon - e ogive PIANTATE stile freccia nell'acciaio balistico di un vecchio "pepper/gong" dove ogni altra munizione SP o MP (m*rd-point, tipo ppu) 30-06, 300wm e .308 passano senza problemi.

qualcuno parlava di frammentazione? possiamo tranquillamente escluderla, pure qui chi usa le .308 nota un affungamento, anche questo molto scarso dopo già i 100m (sarà la bassa V0 dichiarata, per una monolitica?)

Quando finirà di infangarsi il campo, ammalarmi, feste del papà, porci da padellare e/o da pulire, provvederò foto e dati richiesti.

Ultima modifica di Frank88; 20-03-23 a 04:21 PM
Frank88 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-03-23, 05:22 PM   #70
TYPHOON
Guru del forum
 
Registrato dal: Apr 2013
ubicazione: Potenza
Messaggi: 2,223
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 37
Grazie (Ricevuti): 166
Mi piace (Dati): 80
Mi piace (Ricevuti): 416
Menzionato: 2 Post(s)
Quotato: 932 Post(s)
predefinito

Nessuno ha provato le Barnes LRX? Ne ho presa una confezione da 0,338" per il mio nuovo acquisto (quando riuscirò a ritirarlo...) per avere qualcosa che non andasse in frantumi se la velocità d'impatto è ancora elevata.
TYPHOON non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
monolitiche

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 02:41 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©: 2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd. Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.6.3 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2023 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2023 DragonByte Technologies Ltd.