Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I forum sulla cinofilia > Genealogie, monte e nascite.

Avvisi

Grazie Grazie:  2
Mi piace Mi piace:  3
Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 17-07-06, 09:51 AM   #1
casamassima
Guru del forum
 
L'avatar di casamassima
 
Registrato dal: Apr 2005
ubicazione: Mottola, Taranto, Puglia.
Messaggi: 4,137
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito L ' accoppiamento e la scelta del maschio.

Quali criteri sono da seguire nella scelta dello stallone ? Prima o poi chi vuole fare accoppiare la propria fattrice si trova a dover affrontare il problema, non facile, connesso alla scelta del maschio da utilizzare e nell'effettuare tale scelta, generalmente, si prendono in analisi :

- [u]il criterio del riproduttore in auge : è quel maschio che in quel momento ha conseguito o sta conseguendo risultati di rilievo .
- [u]il criterio di comodita' : il cosi' detto maschio del vicino di casa, al quale ci si rivolge per evitare spese e viaggio .
- [u]il criterio del gusto personale : il maschio piace tanto all'allevatore e null'altro viene preso in considerazione.
- [u]il criterio dell'empirismo codificato : il maschio viene scelto per passate esperienze o situazioni gia' vissute direttamente o per sentito dire .
- [u]il criterio di sommazione : la sua applicazione è legata spesso alle fattrici, non sempre all'altezza, quindi sommazione dei pregi .
- [u]il criterio del riproduttore prepotente : il maschio che deve aggiustare tutto ! .... ma soggetti dotati di tali poteri nascono raramente .
- [u]il criterio istintuale : l'allevatore intuisce...sente che quel maschio è idoneo per la sua femmina...il cosi' detto sesto senso .
- [u]il criterio di compensazione o di correzione : è quello usato maggiormente e nel quale la gran parte degli addetti ai lavori si rifa' ma....geneticamente dell'unione di due estremi viene fuori difficilmente il medio.

A quale criterio Vi affidereste ?
__________________
Antonio Casamassima
casamassima non è in linea   Rispondi quotando
Grazie livio69, Mercurio11 Ha ringraziato per questo post
Vecchio 17-07-06, 09:55 AM   #2
duedentoni_old
Guest
 
Messaggi: n/a
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Menzionato: Post(s)
Quotato: Post(s)
predefinito

gli ultimi due !
  Rispondi quotando
Vecchio 17-07-06, 10:28 AM   #3
Lucio Marzano
Lo zio
 
L'avatar di Lucio Marzano
 
Registrato dal: Mar 2005
ubicazione: chiasso svizzera
Messaggi: 29,895
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 15
Grazie (Ricevuti): 171
Mi piace (Dati): 190
Mi piace (Ricevuti): 1190
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 360 Post(s)
predefinito

"il criterio del riproduttore in auge" senza dubbio è valido ma non pèò essere l'unco criterio, vanno valutate anche le affinità di quel maschio con la fattrice, che è il criterio puù valido (dopo
la pericolosissima consanguineità) per fissare le caratteristiche

"il criterio di comodita" non dovrebbe esserci ma molto spesso
è il fattore determinante della scelta

"il criterio del gusto personale e il criterio istintuale"
direi che si equivalgono, le cose istintive sono irrazionali
ed è quindi assurdo criticarle razionalmente, se va bene ha
ragione altrimenti.....non lo dirà a nessuno

"il criterio dell'empirismo codificato" questo è un fattore molto importante, se ha già dato bene in precedenza, se si hanno referenze valide da persone di sicuro affidamento (non sentito dire) potrebbe (usiamo sempre il condizionale) essere un criteri di successo

"il criterio del riproduttore prepotente" non è frequente, ma se capita lo stallone che dà sempre bene anche se la fattrice non è il massimo,se lo conoscete USATELO !!!!!

"il criterio di compensazione o di correzione" , concordo con l'affermazione di Antonio, quasi sempre i cuccioli somigliano o al padre o alla madre, ma poi i risultati positivi si vedranno nelle generazioni successive, sistema consigliabile per chi ha programmi a termine medio/lungo. Comunque di norma non succede che si concentrino tutti o pregi in un cucciolo, ma c'é anche chi vince all'Enalotto.........
__________________
lucio
Lucio Marzano non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace furietto Piace questo post
Vecchio 17-07-06, 02:26 PM   #4
ciccio
Guest
 
Messaggi: n/a
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Menzionato: Post(s)
Quotato: Post(s)
predefinito

Gli accoppiamenti che ho fatto con i miei cani non sono stati tanti, ma per quei pochi che ho fatto, ho sempre preteso di conoscere il maschio o la femmina, prima frequentandola, con il padrone, a CACCIA ( in particolar modo vedendone l'attitudine e il modo di come trattavano la beccaccia e il beccaccino) e poi studiando bene la loro genealogia riportata sul certificato;(troppa consaguineità o presenza di qualche soggetto conosciuto per sentito dire per alcuni difetti). Risultato : il 90 % dei cani sono stati degli ottimi cani da caccia, e qualcuno dei 90% anche per qualche manifestazione cinofila.
p.s. le mie cucciolate sono state però di pointer, prima che passasi al Kurzhaar e al bracco italiano.
  Rispondi quotando
Vecchio 17-07-06, 08:46 PM   #5
g.battista dalla valle
Utente abituale
 
Registrato dal: Jun 2005
ubicazione: russi, Ravenna, .
Messaggi: 442
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 0
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 0 Post(s)
predefinito

Io ho chiesto consiglio ad un certo Antonio Casamassima e mi sono trovato benissimo:i cuccioloni promettono bene e sono anche belli. In futuro se mai ripeterò l'esperienza chiederò sempre a quel signore di Mottola.
Ciao Antonio!
g.battista dalla valle non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-07-06, 10:10 PM   #6
forcello
Guest
 
Messaggi: n/a
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Menzionato: Post(s)
Quotato: Post(s)
predefinito

La scelta di uno stallone pressupone di conoscerlo bene, che vuol dire averlo visto più volte e se è possibile sia a caccia che in prove, deve dimostrarsi tipico, con i requisiti di base della razza, deve dimostrare fisicamente e caratterialmente di appartenere al sesso maschile e ci aggiungerei, come ciliegina sulla torta, saper cosa ha riprodotto e con che fattrici, questo secondo me dovrebbe essere l'iter nella scelta dello stallone. Devo dire la verità che seguo poco il mondo delle esposizioni per cui ho inserito come prerequisito una tipicità media, non perchè non mi piacciano i cani cosidetti "belli" ma ritengo che in una razza da caccia vada privilegiato l'aspetto funzionale. Per il bene di una razza bisognerebe scoprire il maschio RAZZATORE, capace di trasmettere bene e in modo continuo, come si fa per individuarlo non lo sò onestamente, quello che mi farebbe piacere e se si riuscisse ad avere dei dati in tempo reale, magari elaborati dall'ENCI O DALLA STESSA società Specializzata. sugli accoppiamenti, le nascite, etc, penso che nell'era dei computer e di internet non sia poi una cosa tanto difficile.
  Rispondi quotando
Vecchio 18-07-06, 08:12 AM   #7
casamassima
Guru del forum
 
L'avatar di casamassima
 
Registrato dal: Apr 2005
ubicazione: Mottola, Taranto, Puglia.
Messaggi: 4,137
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito

In cinognostica abbiamo 4 tipi di bellezza :
- la bellezza convenzionale : legata prevalentemente alla moda .
- la bellezza morale o psichica : si riferisce al comportamento del soggetto .
- la bellezza armonica : costituita da un insieme armonico di forme e propor=
zioni che ispira ammirazione e piacere .
- la bellezza di adattamento o funzionale ( è quella che interessa di piu' in
cinognostica ):viene valutato in che percentuale le varie regioni anatomi=
che corrispondono alla funzione che sono chiamate a svolgere, per cui ogni
razza viene valutata in riferimento alla funzione per la quale è stata se=
lezionata. Negli standard sono sanciti i canoni ai quali la bellezza fun=
zionale si ispira.
__________________
Antonio Casamassima
casamassima non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-07-06, 02:04 PM   #8
ciccio
Guest
 
Messaggi: n/a
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati):
Grazie (Ricevuti):
Mi piace (Dati):
Mi piace (Ricevuti):
Menzionato: Post(s)
Quotato: Post(s)
predefinito

ATTENZIONE ! Secondo il mio modesto parere non serve solo lo stallone Razzatore, ma anche, e soprattutto, una Gran Fattrice di grandi qualità!
  Rispondi quotando
Vecchio 18-07-06, 03:54 PM   #9
Lucio Marzano
Lo zio
 
L'avatar di Lucio Marzano
 
Registrato dal: Mar 2005
ubicazione: chiasso svizzera
Messaggi: 29,895
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 15
Grazie (Ricevuti): 171
Mi piace (Dati): 190
Mi piace (Ricevuti): 1190
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 360 Post(s)
predefinito

caro Ciccio,
che la femmina concorra al risultato finale almeno al 50 % è più che ovvio, ma quando si parla di accoppiamenti si parla sempre del maschio perchè la femmina si presume che il richiedente l'abbia già. E' con le femmine che si fa l'allevamento perché i maschi si possono andare a trovare con relativa facilità, le femmine invece o le hai o nessuno te le cede per fare una cucciolata
__________________
lucio
Lucio Marzano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-06, 05:59 PM   #10
casamassima
Guru del forum
 
L'avatar di casamassima
 
Registrato dal: Apr 2005
ubicazione: Mottola, Taranto, Puglia.
Messaggi: 4,137
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 2
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricevuti): 1
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 1 Post(s)
predefinito

Il bracco italiano sta, attualmente, vivendo il miglior momento favorevole dopo l’oscurantismo e i pregiudizi e la diffidenza-indifferenza del periodo pre-bellico e post-bellico ... tant’è che oggi la razza è risalita di parecchi gradini nella simpatie dei cinofili e seguaci di Diana.
Quindi diventa doveroso, da parte degli addetti ai lavori – degli amatori – dei simpatizzanti, porre la massima attenzione nel lavoro di selezione e allora siano banditi gli accoppiamenti dettati dall’improvvisazione e dall’empirismo, dai fattori economici e di comodo.
E’ d’indubbia utilita’ conoscere, o informarsi, le genealogie con annessi pregi e difetti e di quest’ultimi la loro trasmissibilità .
Ricercheremo per la riproduzione, percio’, il soggetto morfologicamente in tipo, con costruzione armonica, distinto e che nel lavoro sia avido , realizzatore… ma che realizzi nello stile di razza !
Manterremo cosi’, anzi certamente miglioreremo, il bracco odierno che è tipico e asciutto, fermatore e dinamico sul terreno.
__________________
Antonio Casamassima
casamassima non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
accoppiamento, del, maschio, scelta

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Accoppiamento lara leccese Annunci cucciolate utenti 0 28-04-09 07:06 PM
accoppiamento piccioni steccio Il ritrovo del cacciatore 19 28-02-09 09:23 PM
accoppiamento ignazio Setter & Pointer 6 10-03-08 11:01 PM
accoppiamento bracco ... charlie70 Il bracco italiano 15 07-08-07 01:52 PM
L' accoppiamento ! Francesco Veterinaria 6 28-10-05 09:11 PM

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 03:43 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd. Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.6.3 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.