Il forum sulla caccia e sulla cinofilia

Vai indietro   Il forum sulla caccia e sulla cinofilia > I forum sulla cinofilia > L' addestramento

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 20-04-22, 10:07 PM   #11
Tosca del diamante
Guru del forum
 
L'avatar di Tosca del diamante
 
Registrato dal: Aug 2009
ubicazione: Sant'Olcese (GE)
Messaggi: 1,630
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 259
Mi piace (Dati): 1
Mi piace (Ricevuti): 831
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 224 Post(s)
predefinito

Per Valealba:
Se mi manda la sua Email posso inviarle il manualetto di cui parlava Maxpointer.

Saluti Enrico
__________________
..con nelle mani l'odore dei cani, i vestiti a volte un po' logori ma depositari di momenti indimenticabili passati sui monti, nei campi, nelle boscaglie e lungo i fiumi con a fianco i miei Drahthaar...
Tosca del diamante non è in linea   Rispondi quotando
Grazie maxpointerx73 Ha ringraziato per questo post
Vecchio 21-04-22, 12:19 AM   #12
old hunter
Guru del forum
 
L'avatar di old hunter
 
Registrato dal: Feb 2013
ubicazione: ROMA
Messaggi: 2,295
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 123
Grazie (Ricevuti): 184
Mi piace (Dati): 752
Mi piace (Ricevuti): 773
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 561 Post(s)
predefinito

Buonasera vedo che a 42 anni in un anno può prendere la licenza di caccia,...e seguire, e imparare, e fare, con i suoi cani,nuove ed " interessanti esperienze,che non necessariamente,implicano l'uso del fucile,magari relegandolo,solo a " mezzo x difendersi,nei boschi,nei prati,nelle,colline,nelle," paludi,ambiente,molto congeniale,al magnifico cacciatore, qual è il bracco italiano,ci pensi,ci pensi bene.Saluti,old hunter,cacciatore celeste.
old hunter non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace Max54, Yed Piace questo post
Vecchio 21-04-22, 12:17 PM   #13
Valealba
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: Jan 2022
ubicazione: Roma
Messaggi: 13
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 10
Grazie (Ricevuti): 0
Mi piace (Dati): 4
Mi piace (Ricevuti): 5
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 9 Post(s)
predefinito

maxpointerx73 mi sei stato di grande aiuto! Vorrei davvero impegnarmi al massimo per poter garantire ai miei cani la miglior vita possibile. La vita di città ha di buono che sono molto socializzati e abituati a qualunque contesto ma godere degli spazi aperti di cui hanno bisogno diventa più difficile. A Roma ci sono tanti parchi anche molto grandi ma consono in sicurezza. Senza contare che per la massiccia presenza di cinghiali portarli a fare una gita fuori porta è impossibile. Chiederò allora il manualetto alla persona che mi hai indicato e inizierò da zero. Una domanda ce l'ho, mi consigli di lavorare con lui da solo o insieme alla femmina?
Valealba non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-04-22, 01:50 PM   #14
maxpointerx73
Moderatore Addestramento
 
L'avatar di maxpointerx73
 
Registrato dal: Aug 2016
ubicazione: torino
Messaggi: 2,024
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 190
Grazie (Ricevuti): 295
Mi piace (Dati): 743
Mi piace (Ricevuti): 1130
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 588 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Valealba Visualizza il messaggio
maxpointerx73 mi sei stato di grande aiuto! Vorrei davvero impegnarmi al massimo per poter garantire ai miei cani la miglior vita possibile. La vita di città ha di buono che sono molto socializzati e abituati a qualunque contesto ma godere degli spazi aperti di cui hanno bisogno diventa più difficile. A Roma ci sono tanti parchi anche molto grandi ma consono in sicurezza. Senza contare che per la massiccia presenza di cinghiali portarli a fare una gita fuori porta è impossibile. Chiederò allora il manualetto alla persona che mi hai indicato e inizierò da zero. Una domanda ce l'ho, mi consigli di lavorare con lui da solo o insieme alla femmina?


Da solo finché l'ordine non viene eseguito perfettamente...
Ad affiancare un altro soggetto è controproducente si possono creare distrazioni.
C'è sempre tempo per farlo più avanti....
Solo una precisazione : un passo alla volta e fin che non risponde perfettamente non si va al successivo.
maxpointerx73 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-04-22, 02:41 PM   #15
Valealba
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: Jan 2022
ubicazione: Roma
Messaggi: 13
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 10
Grazie (Ricevuti): 0
Mi piace (Dati): 4
Mi piace (Ricevuti): 5
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 9 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Tosca del diamante Visualizza il messaggio
Per Valealba:
Se mi manda la sua Email posso inviarle il manualetto di cui parlava Maxpointer.

Saluti Enrico
Grazie mille!!
La mail è valentinaalbanese@hotmail.com
Un saluto
Valealba non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-04-22, 04:56 PM   #16
sly8489
Gran Guru del forum
 
L'avatar di sly8489
 
Registrato dal: Mar 2009
ubicazione: Trieste
Messaggi: 10,001
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 503
Grazie (Ricevuti): 310
Mi piace (Dati): 1176
Mi piace (Ricevuti): 1296
Menzionato: 6 Post(s)
Quotato: 2138 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Valealba Visualizza il messaggio
Grazie dei preziosi consigli. Con Mafalda, la femmina, ho utilizzato molto questo metodo quando era cucciola. Poi con il tempo l'ho abbandonato. Ci sarebbe da aprire una discussione solo su questo aspetto... mi sono convinta, con il tempo e l'esperienza, che il meccanismo del premio sia ottimo per i cuccioli e per stabilire una meccanismo compensativo. Tuttavia, è e rimane un do ut des, perciò il cane effettuerà sempre una scelta in base a ciò che lo attira di più in quel momento. Se la motivazione è molto forte, il premietto perde. E per i miei cani, entrambi, è così. Se sono nel pieno di una caccia, anche solo alla lucertola, nemmeno una bistecca sanguinolenta li convincerebbe a lasciar perdere. Quello che mi ha reso possibile gestire bene la femmina negli anni non è stato il meccanismo premiale ma la qualità della nostra relazione. Lei mi segue e obbedisce non perchè ne ottiene qualcosa (il premio) ma perchè io sono il suo riferimento e rispetta la mia autorità. Mi rendo conto che con lui non posso pensare di fare lo stesso percorso e sicuramente cercherò di usare i premi, ma temo non sia sufficiente.
Se hai capito l'importanza del rinforzo positivo sei sulla buona strada. Il rinforzo più potente per un cane da caccia è la selvaggina, la selvaggina per il cane è sopravvivenza. Se andiamo in ordine crescente, al primo posto dei rinforzi positivi c'è il suono suadente della voce, dopo la carezza, dopo il premio alimentare, dopo come rinforzo c'è l'interesse del cane, cioè premiare il cane con il suo stesso interesse. Più potente della selvaggina c'è solo la leadership. Però neanche con questa si riesce ad ottenere tutto. Per essere leader del tuo cane devi capire come è fatto il cane, devi conoscere la struttura sociale del cane. Il leader non può andare contro gli interessi del cane, in natura non è possibile, altrimenti il leader non sarebbe più leader, scusa il gioco di parole. Da quello che ho capito, alcuni hanno una visione distorta di quella che è la dominanza, cioè far fare al cane con la forza quello che non fa parte del mondo del cane, non è essere leader, questo lo possono fare tutti. Il cane sa obbedire anche senza interagire. E' difficile socializzare un cane adulto, quello che non viene fatto nei periodi giusti è difficile recuperarlo. Ipotizzo che il problema del tuo cane è il collegamento, è prima un problema sociale e dopo potrebbe essere anche di conduzione, sono solo ipotesi, io non ti ho visto condurre i cani. L'addestramento anche se importante viene dopo. Il collegamento è la collaborazione spontanea concessa dal cane al padrone, non si ottiene con l'addestramento. Non sono ben visto da tutti, perchè sono molto diretto nel dire quello che penso. Penso che l'ultimo arrivato, ti ha squadrato ti ha pesato, e ti ha tolto lo scettro del comando, ha convinto pure la cagna, gli ha fatto capire che lui è più forte di te, è nella natura del cane seguire sempre il più forte, purtroppo i cani non hanno riconoscenza.
sly8489 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-04-22, 07:22 PM   #17
Max54
Guru del forum
 
Registrato dal: Oct 2020
ubicazione: sora
Messaggi: 1,045
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 76
Grazie (Ricevuti): 126
Mi piace (Dati): 940
Mi piace (Ricevuti): 529
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 410 Post(s)
predefinito

I Cani hanno molto piu' riconoscenza degli uomini ,certo non tutti sanno guadagnarsela,hanno dei valori, fortunatamente,diversi dai nostri.
Max54 non è in linea   Rispondi quotando
Grazie jon62 Ha ringraziato per questo post
Vecchio 22-04-22, 12:24 AM   #18
Tosca del diamante
Guru del forum
 
L'avatar di Tosca del diamante
 
Registrato dal: Aug 2009
ubicazione: Sant'Olcese (GE)
Messaggi: 1,630
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricevuti): 259
Mi piace (Dati): 1
Mi piace (Ricevuti): 831
Menzionato: 1 Post(s)
Quotato: 224 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Valealba Visualizza il messaggio
Grazie mille!!
La mail è valentinaalbanese@hotmail.com
Un saluto
Inviato.

Certo che un conto è addestrare un cucciolo/cucciolone ed un conto riprendere un cane di 4 anni.

Come ha scritto Sly è difficile socializzare un cane adulto ed è difficile recuperare quanto non è stato possibile fare in giovane età.

Comunque provare a riprendere dall'inizio un lavoro di addestramento, naturalmente sempre col rinforzo positivo, può essere di aiuto e , come si suole dire "Tentare non nuoce!"

Saluti Enrico
__________________
..con nelle mani l'odore dei cani, i vestiti a volte un po' logori ma depositari di momenti indimenticabili passati sui monti, nei campi, nelle boscaglie e lungo i fiumi con a fianco i miei Drahthaar...
Tosca del diamante non è in linea   Rispondi quotando
Mi piace sly8489 Piace questo post
Vecchio 22-04-22, 12:48 PM   #19
Valealba
Ho rotto il silenzio
 
Registrato dal: Jan 2022
ubicazione: Roma
Messaggi: 13
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 10
Grazie (Ricevuti): 0
Mi piace (Dati): 4
Mi piace (Ricevuti): 5
Menzionato: 0 Post(s)
Quotato: 9 Post(s)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da sly8489 Visualizza il messaggio
Se hai capito l'importanza del rinforzo positivo sei sulla buona strada. Il rinforzo più potente per un cane da caccia è la selvaggina, la selvaggina per il cane è sopravvivenza. Se andiamo in ordine crescente, al primo posto dei rinforzi positivi c'è il suono suadente della voce, dopo la carezza, dopo il premio alimentare, dopo come rinforzo c'è l'interesse del cane, cioè premiare il cane con il suo stesso interesse. Più potente della selvaggina c'è solo la leadership. Però neanche con questa si riesce ad ottenere tutto. Per essere leader del tuo cane devi capire come è fatto il cane, devi conoscere la struttura sociale del cane. Il leader non può andare contro gli interessi del cane, in natura non è possibile, altrimenti il leader non sarebbe più leader, scusa il gioco di parole. Da quello che ho capito, alcuni hanno una visione distorta di quella che è la dominanza, cioè far fare al cane con la forza quello che non fa parte del mondo del cane, non è essere leader, questo lo possono fare tutti. Il cane sa obbedire anche senza interagire. E' difficile socializzare un cane adulto, quello che non viene fatto nei periodi giusti è difficile recuperarlo. Ipotizzo che il problema del tuo cane è il collegamento, è prima un problema sociale e dopo potrebbe essere anche di conduzione, sono solo ipotesi, io non ti ho visto condurre i cani. L'addestramento anche se importante viene dopo. Il collegamento è la collaborazione spontanea concessa dal cane al padrone, non si ottiene con l'addestramento. Non sono ben visto da tutti, perchè sono molto diretto nel dire quello che penso. Penso che l'ultimo arrivato, ti ha squadrato ti ha pesato, e ti ha tolto lo scettro del comando, ha convinto pure la cagna, gli ha fatto capire che lui è più forte di te, è nella natura del cane seguire sempre il più forte, purtroppo i cani non hanno riconoscenza.
Grazie del tuo messaggio. Mi dici cose molto interessanti che condivido. La femmina è stata il mio primo cane, avevo zero esperienza. Ho cercato di documentarmi e ho sicuramente molta dimestichezza con tutti gli animali e molta empatia ma fino a 35 anni avevo avuto solo gatti e cavalli. Credo che la relazione che ho costruito con la femmina in modo del tutto spontaneo, con ottimi risultati, sia anche dovuto al fatto di aver inconsapevolmente fatto proprio ciò che suggerisci tu. Non sono ansiosa con il cane, non la chiamo in continuazione, l'ho sempre portata fuori molto, nei contesti più vari, anche in alta montagna, lasciandole spazio e autonomia ma senza mai far mancare il mio supporto e la mia presenza. Credo fermamente che, nel rapporto con il cane, oltre al rinforzo positivo ci debba essere un sano timore reverenziale, il tipo di soggezione che ha il bambino nei confronti del padre. Io in realtà sono anche troppo morbida, con tutti gli animali, ma ho imparato ad essere autoritaria e quando Mafalda fa qualcosa che non deve o non torna subito al richiamo, il tono della mia voce diventa imperioso e senza averle mai alzato le mani lei torna guardandomi con lo sguardo di chi è mortificato per avermi fatto arrabbiare. Credo che questa dinamica ci debba essere, che il rispetto sia importante. Non può essere sempre e solo una questione di premio. ll maschio ha una sua storia di grande solitudine e assenza di riferimenti umani. Si è formato il suo carattere abituandosi a passare il suo tempo a cacciare lucertole senza nessuno. Dal primo giorno che l'ho portato a casa si è attaccato moltissimo a me, è iperappiccicoso e sempre in cerca di contatto. Credo che quello che chiami "collegamento" in parte ci sia già. Le prime uscite nel bosco con lui sciolto era letteralmente incollato a me, non mi perdeva di vista. L'allontamento progressivo è andato di pari passo con la sicurezza che ha acquisito, rispetto a me e al posto che ormai conosce bene. La mancanza di collegamento nel momento in cui si allontana e non risponde al mio richiamo credo sia il frutto di quel "lavorare da solo" che è l'unico modo che conosce. Ed infatti quando non è dietro a qualche obiettivo (traccia, topolino, lucertola), se lo invito a seguirmi lui lo fa. Dopo un certo lasso di tempo sicuramente mi viene a cercare, si preoccupa di tornare e controllare dove sono. Il problema è che nel mezzo fa da solo e io non ho nessun controllo, senza il GPS non saprei dov'è. Quanto alla femmina che lo segue, parlando con l'educatrice che mi ha seguito e che è esperta di relazione tra cani, ciò che è emerso è che è abbastanza normale che lei segua il maschio che fa parte della famiglia. Parte del suo interesse credo sia anche per protezione, infatti lo ha trovato e "salvato" da un paio di situazioni in cui lui era in difficoltà. Lui è un pò imbranato avendo poca esperienza del mondo e alle volte si caccia nei guai. Non credo, invece, che si tratti di avermi tolto lo scettro e soprattutto di aver convinto la cagna; lui si fa i fatti suoi e a volte sembra quasi che sia scocciato del fatto che lei lo segua ovunque. Non credo nemmeno si tratti di mancanza di riconoscenza, credo solo che quando il cane è spinto dallo stimolo della caccia l'istinto sia più forte di qualunque altra cosa, di certo il cane non fa una valutazione di merito scegliendo di non essere riconoscente perchè preferisce farsi i fatti suoi. La sua riconoscenza si veda a casa o in altri contesti, quando è morbosamente attaccato a me. Credo che il problema sia di "collegamento", come dici tu, che va rinforzato fino al punto da condizionare il comportamento del cane anche quando è soggetto allo stimolo più forte. Grazie ancora del tuo contributo.

---------- Messaggio inserito alle 12:35 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 12:33 PM ----------

Quote:
Originariamente inviata da Tosca del diamante Visualizza il messaggio
Inviato.

Certo che un conto è addestrare un cucciolo/cucciolone ed un conto riprendere un cane di 4 anni.

Come ha scritto Sly è difficile socializzare un cane adulto ed è difficile recuperare quanto non è stato possibile fare in giovane età.

Comunque provare a riprendere dall'inizio un lavoro di addestramento, naturalmente sempre col rinforzo positivo, può essere di aiuto e , come si suole dire "Tentare non nuoce!"

Saluti Enrico
Hai perfettamente ragione, infatti ho ricominciato le uscite nel bosco con la lunghina da 5 metri. E' sicuramente frustrante per lui e stressante per me ma deve abituarsi al fatto che la sua esplorazione è dietro la mia guida. Spero che le cose migliorino!

---------- Messaggio inserito alle 12:48 PM ---------- il messaggio prcedente inserito alle 12:35 PM ----------

Quote:
Originariamente inviata da old hunter Visualizza il messaggio
Buonasera vedo che a 42 anni in un anno può prendere la licenza di caccia,...e seguire, e imparare, e fare, con i suoi cani,nuove ed " interessanti esperienze,che non necessariamente,implicano l'uso del fucile,magari relegandolo,solo a " mezzo x difendersi,nei boschi,nei prati,nelle,colline,nelle," paludi,ambiente,molto congeniale,al magnifico cacciatore, qual è il bracco italiano,ci pensi,ci pensi bene.Saluti,old hunter,cacciatore celeste.
E' una possibilità a cui ho pensato spesso. Mi piacerebbe prendere la licenza di caccia soprattuto per conoscere meglio gli animali, l'ambiente e le loro dinamiche, e per condividere esperienze gratificanti con i miei cani. Sono animalista, ho fondato un'associazione a tutela dei cavalli e degli animali in generale e sicuramente non condivido la caccia come sport, come attività fine a se stessa. Però non sono vegetariana, credo che cibarsi degli animali sia nell'ordine delle cose, che faccia parte della nostra natura. La vera differenza sta nel rispetto che si ha per l'animale anche quando lo si sacrifica. Credo abbia molto più senso uscire a caccia e mettersi nel piatto la selvaggina piuttosto che comprare al supermercato carne di animali allevati intensivamente in condizioni inaccettabili. Condivido e rispetto la caccia di selezione che sarebbe probabilmente la mia scelta se volessi accostarmi a questo mondo. Perchè credo sia una pratica utile a tutelare l'ambiente e i suoi equilibri, che è l'uomo ad alterare e compromettere. Perciò grazie del consiglio e dell'incoraggiamento!

Ultima modifica di Valealba; 22-04-22 a 01:01 PM
Valealba non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-04-22, 01:24 PM   #20
Max54
Guru del forum
 
Registrato dal: Oct 2020
ubicazione: sora
Messaggi: 1,045
Mi piace / Grazie
Grazie (Dati): 76
Grazie (Ricevuti): 126
Mi piace (Dati): 940
Mi piace (Ricevuti): 529
Menzionato: 3 Post(s)
Quotato: 410 Post(s)
predefinito

Una vera interazione con i tuoi cani è pero' la caccia con il cane da ferma.
Max54 non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
adottato, anni, bracco, insegnargli, italiano, richiamo

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è attivo

Salto del forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 10:50 AM.



...
Powered by vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd. Compatibile TAPATALK per il tuo Mobile
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.6.3 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.7 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2022 DragonByte Technologies Ltd.